Editoriali Primo Piano

Juventus-Udinese: campioni d’Italia tostissimi

Scritto da Alessandro Magno

Juventus-Udinese 2-0. Seconda partita. Seconda vittoria. Seconda prova sopra le righe di questa Juve targata Allegri. Nuovo corso si dice. In parte è così. Difficile migliorare una squadra che ha frantumato ogni record, eppure bisogna provarci. Il Mister Allegri ha detto che pecchiamo in gestione della partita. Effettivamente si poteva e doveva chiudere prima. Si è rischiato anche molto appena s’è tirato il fiato, di conseguenza se tiri dieci volte in porta e fai un solo gol e gli altri con due tiri a momenti ti pareggiano, certamente c’è da correggere. Altresì se chiudi sempre le partite con una marea di occasioni come con Chievo e Udinese hai anche la consapevolezza che correggere non significa stravolgere. Che aggiustare non è certamente costruire (o ricostruire).\r\n\r\nSi gode a vedere Tevez, Llorente, Pogba, Marchisio, Lichtsteiner. Si gode a vedere i nuovi così ben inseriti Evra, Coman, Morata. Persino chi ha avuto qualche problema come Ogbonna mi pare stia acquisendo sicurezza e continuità di prestazioni.\r\n\r\nC’erano tanti rischi per Allegri. Trovare una squadra appagata, giocatori con la testa altrove. Giocatori che per tre anni anno lavorato con uno staff con metodi diversi da quelli attuali e quindi non per forza di cose, trovarseli pronti o anche solo adatti a nuovi metodi di lavoro e nuovi preparatori. Non dimentichiamo come gli stessi giocatori che con Del Neri non giravano, l’anno dopo con Conte volavano. Non tutto è scontato.editoriale-juventus-udinese\r\n\r\nInvece a Torino pare proprio non sia cambiato niente. La squadra macina gioco che è una meraviglia ed è assoluta padrona del campo. Non so se per colpa delle avversarie ma a me addirittura, queste due prime uscite mi paiono meglio delle ultime dell’anno scorso dove per forza di cose i giocatori risultavano abbastanza provati. Con Allegri mi sembra di rivedere la prima Juve di Conte. Famelica. Assoluta padrona del campo, con un possesso palla francamente imbarazzante, per le altre.\r\n\r\nRipeto, non so se per colpa di Chievo e Udinese. In questo senso forse il Milan ci chiarirà qualcosa in più. Resta la piacevole sorpresa di poter continuare a vedere le partite della Juve e godere di una squadra veramente tostissima.

5 Commenti

  • Giustissimo articolo Magno, esattamente come la penso io.\r\nForse i metodi convincenti, ma meno duri e ossessivi, di Allegri con i giocatori hanno dato loro lo spazio mentale per poter crescere ancora, non so se mi spiego, mi sembra giochino con lo stesso acume tattico di prima (movimenti a memoria, sovrapposizioni, chiusure, tagli, ecc), ma con la mente più libera e serena. Tutto il resto lo fa’ la voglia di vincere e la voglia di far vedere che prima si vinceva non solo perchè c’era Conte, che quasi si prendeva tutti i meriti sui giornali, ma anche e soprattutto perchè si trattava e si tratta di uomini eccezionali.\r\nUn esempio, non mi stancherò mai di dirlo: Carlos Tevez.\r\nIl più grande acquisto a mio modo di vedere, dopo Zidane per 9 milioni, della Juve degli ultimi 20-30 anni, ancora prima di DelPiero, Pogba presi che erano giovanissimi, prima di Baggio, Nedved e Ibra. Tevez è uno che da solo vale più di vari top players messi assieme, non tanto per la tecnica, quantunque ottima e le doti personali, ma per la grandezza dell’uomo, che si staglia di varie spanne sopra gli altri come il più grande attualmente in serie A, come esempio e come guida per i propri compagni. Onore e grandissimo merito a chi l’ha voluto e portato a Torino (forse c’entra pure pavel…).

  • Ciao Magno bentornato!\r\nOttima partita della Juve direi con prestazione molto buona di Evra, Pereyra, Tevez, Llorente, Marchisio e Caceres. Morata se il buongiorno si vede dal mattino ha fatto una conclusione niente male da attacante vero e quindi sono curioso di vederlo all’opera.\r\nL’unica pecca è la mancanza di cinismo sotto porta ma secondo me non si può pretendere che adesso la squadra sia al massimo. La rosa è stata rafforzata soprattutto nelle seconde linee dove siamo sempre stati molto carenti e quindi questo lo vedo positivamente in chiave Champions.\r\nHo visto dalle tribune la partita con il Chievo e devo dire che la squadra mi è parsa già in forma con Coman davvero un gran talento. \r\nInfine sono già cominciate le polemiche di stampa e tv sugli infortunati a cui Allegri ha risposto molto bene oltreché sugli errori di non aver riportato Zaza subito a Torino. Inzaghi ormai si vede dappertutto in tv e viene esaltato alla grande…insomma è cominciato il solito coro antijuve.

  • Ciao Pavel e grazie della segnalazione tuttavia penso che continuero’ ad usare il ”sopra le righe” in questo modo. Qui a Juvemania scriviamo piu’ che altro in lingua corrente anche se siamo abbastanza preparati dall’evitare grandi strafalcioni. La lingua corrente come sai è in continua evoluzione. D’altronde ci sarebbe allora già un errore nel titolo. ”Tostissimo” esiste? ”Tosto” in Italiano corretto significa ”dopo” ma è desueto. ”Tostissimo” invece deriva da quel ”tosto” di qualche forma dialettale che significa duro , gagliardo, cazzuto. Ma d’altronde parliamo di calcio e nel calcio quanti termini sono stati presi da altri contesti per essere usati? Il modulo ”speculare”. ”scalare” la marcatura, ”falciare” l’avversario, la ”sciabolata” di Piccinini e così via dicendo, persino nei ruoli alcuni sono stati coniati apposta, il mediano , il centravanti , altri gli sono stati dati dei nomi presi da altri contesti, la punta, l’ala, il libero, il portiere. La lingua italiana è in continuo movimento e se non sappiamo chi sia nato prima fra l’uovo o la gallina , sappiamo con certezza che nasce prima la lingua del dizionario. Ti faccio un esempio sciocco. Se prendi un dizionario di 10 anni fa e cerchi ”grillino” forse non lo trovi , oppure se lo trovi, trovi ”piccolo del grillo”. Invece oggi se io dico a te ”il grillino” o ”i grillini” sappiamo benissimo tutti e due che stiamo parlando dei seguaci di un partito. Quindi il dizionario di oggi andrà ad aggiungere la nuova parola ”grillino”. Quindi in definitiva avrei potuto scrivere qualcosa di diverso. Avrei potuto scrivere: ”E’ stata una prestazione maiuscola” ma non parliamo di alfabeto e fra l’altro non è neppure contemplata la prestazione minuscola. 🙂 Ma come tu stesso affermi questa frase ”sopra le righe” l’hai letta da molti. Quindi probabilmente sta diventando di uso comune. Hai sicuramente ragione tu nella correzione ma in un sito leggero come questo ci proponiamo di parlare di sport e di farsi capire , e credo che se scrivo ”prestazione sopra le righe” tutti capiscono cosa io intenda. Tutto qui amico mio. Se faccio degli strafalcioni comunque correggimi.

  • “sopra le righe” vuol dire un’altra cosa… \r\nhttp://dizionari.repubblica.it/Italiano/R/riga.php\r\nScusate se mi permetto di correggere ma è l’ennesima volta che su Juvemania vedo quest’espressione venire abusata.\r\nUn affezionato saluto

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi