Juventus - Trabzonspor 2-0 | Interviste a Conte, Osvaldo e Marchisio

Juventus – Trabzonspor 2-0, Conte: “moderatamente soddisfatto”

Juventus – Trabzonspor 2-0, Conte: “moderatamente soddisfatto”

Juventus – Trabzonspor 2-0: le interviste post – partita al tecnico Antonio Conte e ai giocatori Osvaldo e Marchisio

juventus-trabzonspor-conteJuventus – Trabzonspor 2-0. Antonio Conte si presenta ai microfoni di Sky Sport e si dice moderatamente soddisfatto della prestazione dei suoi. “Sicuramente potevamo sfruttare le tante occasioni create. Nel secondo tempo volevamo il gol della sicurezza – esordisce il tecnico della Juve – e ci siamo un po’ allungati in campo, io poi ho rischiato inserendo un’altra punta. Ora ci aspetta il ritorno, abbiamo visto questa sera che non sarà una partita facile. Il calendario di Europa League non ci dà il tempo di prepararci bene, purtroppo. Nel secondo tempo, con le squadre più lunghe, è inevitabile che bisogni correre di più, sono moderatamente contento, stiamo recuperando tanti giocatori. Abbiamo sofferto un po’ più del previsto perché abbiamo utilizzato giocatori che non giocano da tanto, Peluso, Isla, Caceres, e Osvaldo era la prima volta che giocava con noi, per questo gli allenamenti sono estremamente importanti”.

Troppi errori in fase di impostazione, qualche sbavatura in ripiego, ma tutto sommato non si è preso gol. Anche grazie agli avanti che hanno letteralmente trascinato la squadra. Ottima la prestazione di Tevez:

“Non penso che Tevez senta il peso della mancanza del gol in Europa – dice ancora Conte – , lui ci da sempre qualità e grande carattere in campo, va bene così, è il nostro trascinatore, in campionato, poi, ne ha fatti tredici. Peccato per essere usciti dalla Champions, questa squadra deve prendere coscienza a livello europeo, e questa Coppa servirà anche a questo”.

Primo gol in bianconero per l’italo-argentino Pablo Daniel Osvaldo, che non può che essere molto soddisfatto:

“Bello. Per il risultato soprattutto e poi sono felice per il gol. Con Carlitos Tevez è facile giocare, è un fenomeno, un idolo, facile l’intesa per chiunque con lui. E con i turchi che mi hanno dato il pallone…. Nelle mie caratteristiche, come chiede Conte, c’è il movimento. Mi trovo bene con Carlitos e con la squadra in generale, mi sono adattato abbastanza bene da subito. Il Mondiale? Io ci spero tanto. Lavoro anche per questo. E’ il mio obiettivo per quest’anno, ce la metterò tutta. Ma non dipende solo da me. E comunque non ho altri impegni per quel periodo…”.

Sorride anche Claudio Marchisio, che pur non avendo brillato è contento di aver battuto i turchi:

“Ci voleva dopo la neve di Istanbul, con i 5′ di recupero da rischio. Invece è arrivato il secondo gol che ci dà più tranquillità ber il ritorno. Complimenti a Osvaldo per il suo primo gol, davvero. Abbiamo sofferto un po’ nel secondo tempo. Paghiamo il lavoro pesante, anche gli altri anni era così. Fatichiamo e ci allunghiamo, ma usando la testa se ne viene fuori, anche se le gambe non rispondono. Tevez corre sempre, il secondo gol è suo praticamente, con quell’assist a Pogba. Ha talento e carattere, trasmette grinta e voglia di non mollare mai alla squadra che lo segue. I turchi ci hanno impegnato – continua – , me ne siamo usciti. E ora o pensiamo al derby, partita importante e mai facile”.

Un commento

  1. Bravo Conte! Hai voluto provocare i tifosi con l’entrata in campo di Giovinco?

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi