Juventus news

Juventus, Tevez: ecco perchè Conte lo ha voluto a ogni costo

Scritto da

Manchester City v Wigan Athletic - FA Cup FinalCarlos Tevez, l’Apache di Buenos Aires, è della Juventus. Il blitz degli uomini del mercato bianconero dalle parti di Manchester si è concluso con il traguardo tanto atteso. Dopo settimane di tira e molla in giro per il mondo, la Juve ha il top player che cercava. Un giocatore utile, anzi, utilissimo, perché là davanti può ricoprire ruoli diversi. Ma che da un paio di stagioni morde il freno per ragioni più o meno chiare, più o meno definite. Per Antonio Conte, era il primo nome della lista. L’uomo da seguire a oltranza, il soggetto dei desideri per sistemare a dovere un reparto, quello avanzato, che faceva difficoltà a tradurre in gol il gioco della squadra. Tevez come Jovetic, meglio di Higuain. Il tecnico della Juventus aveva bisogno di un giocatore polivalente, che potesse giocare come prima o seconda punta e pure come esterno, in caso di necessità. L’Apache risponde in pieno alle caratteristiche. Corre più di quanto dicano le cronache, ha il dribbling nel sangue, quando è senza palla si muove come una trottola, e calcia in direzione della porta con una precisione da killer. Come dire, è un numero uno, certamente uno dei migliori attaccanti che i bianconeri abbiano messo sotto contratto nelle ultime stagioni.\r\n\r\n\r\n\r\nFoto Getty Images – Tutti i diritti riservati

5 Commenti

  • sanguebianconero\r\n\r\nl’attacco della Juve di conte sarà\r\nTevez\r\nLLorente\r\nVucinic\r\nJovetic\r\nGiovinco\r\n\r\nvia matri e quaglia

  • @sanguebianconero\r\nDicono che anche Wayne Rooney voglia cambiar casacca a sto punto perchè non aggiungere pure lui O_O.

  • Concordo, ottimo acquisto\r\nMa a mio avviso non basta\r\nPer essere ancora più forti, soprattutto in Europa, bisogna prendere anche Ibrahimovic e Jovetic\r\nVia innanzitutto Giovinco, poi Matri e Quagliarella \r\nQuindi, attacco: Vucini, Llorente, Tevez, Ibrahimovic, Jovetic

  • Ottimo acquisto, giocatore in grado di realizzare almeno 20 gol in campionato e di farsi valere anche in Champions. Alle caratteristiche elencate manca la cattiveria con cui attua il pressing in fase offensiva e dopo aver perso il pallone, cosa che può portare a riconquistare palla in situazioni estremamente favorevoli. A questo si aggiunge la probabile compatibilità con Llorente, giocatore dall’elevata media realizzativa e di notevole potenza: insieme costituiranno una coppia di notevole pericolosità e predisposta al sacrificio per partecipare al gioco sia in fase offensiva che in quella di non possesso. Il lato B della medaglia è un carattere non propriamente “facile”, ma ho fiducia in Conte.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi