Juventus Stadium: le prossime tappe e l’ipotesi Olimpico per il Palermo | JMania

Juventus Stadium: le prossime tappe e l’ipotesi Olimpico per il Palermo

Juventus Stadium: le prossime tappe e l’ipotesi Olimpico per il Palermo

Le vicende relative alle indagini sullo Juventus Stadium, stanno creando non poco scompiglio nella tifoseria bianconera. Soprattutto in coloro i quali avevano già acquistato i ticket per i prossimi incontri casalinghi della Vecchia Signora. E’ bene precisare che non sono a rischio i prossimi match Juventus-Genoa e Juventus-Fiorentina, per i quali nel corso di un …

Le vicende relative alle indagini sullo Juventus Stadium, stanno creando non poco scompiglio nella tifoseria bianconera. Soprattutto in coloro i quali avevano già acquistato i ticket per i prossimi incontri casalinghi della Vecchia Signora. E’ bene precisare che non sono a rischio i prossimi match Juventus-Genoa e Juventus-Fiorentina, per i quali nel corso di un summit in Prefettura, la società bianconera ha ottenuto una sorta di agibilità temporanea. Dopo i due impegni casalinghi, i bianconeri sono attesi dalla doppia trasferta di Milano (contro l’Inter) e Napoli. Poi, il match casalingo con il Palermo, nel quale è previsto un altro sold out per lo Juventus Stadium: secondo quanto emerso nella giornata di ieri, i bianconeri dovranno ottenere un ulteriore visto temporaneo anche per quel match. In caso contrario saranno costretti ad emigrare allo Stadio Olimpico in attesa di conoscere il parere degli esperti (alcuni dei quali provenienti dal Politecnico di Torino) che valuteranno l’acciaio usato per i pennoni e altre sovrastrutture, e che non daranno un riscontro prima del 20 novembre. Proprio il giorno in cui è in programma Juventus-Palermo.

4 commenti

  1. Le procure in italia sono diventate (o sarebbe meglio dire, sono sempre state) un covo di “omini” squallidi e corrotti fino al midollo…Chissa’ chi ha fatto partire tutta questa storia che si potrebbe rivelare veramente destabilizzante a tutti i livelli…..Forza Andrea e forza juve

  2. …se l’indagine della procura di Torino si dovesse dimostrare una cagata megagalattica (come penso sarà, vista la fumosità dei presunti reati), chi pagherà gli eventuali danni di mancati incassi e di immagine, guariniello e caselli?
    Ed ancora, i giornaluncoli italioti che hanno immediatamente speculato alla grande sulla faccenda, daranno il giusto risalto alla cosa o la notizia di una eventuale archiviazione andrà in un trafiletto invisibile in 13ima pagina? (…la seconda che ho detto)
    Spero Andrea stia già preparando la controffensiva a colpi di azioni legali; bisogna far capire che non siamo più disposti ad accettare altre farse indegne alla farsopoli!!!

  3. Di questa inchiesta non sento scrivere:

    “Ancora tutta da definire invece l’indagine commissionata dalla Consob alla Guardia di Finanza. Tre giorni fa, nel corso dell’assemblea degli azionisti, la Juventus aveva approvato il bilancio di esercizio per la stagione 2010-11. Come indicato dalla Consob, la società bianconera avrebbe detto sì alla copertura delle ingenti perdite (meno 95,4 milioni di euro) senza azzeramento del capitale. I soci avrebbero dato il via libera alla proposta di copertura mediante l’utilizzo delle riserve di patrimonio netto (70,3 milioni), la riduzione del capitale sociale (20 milioni) e l’utilizzo parziale della riserva sovrapprezzo azioni (5,1 milioni). L’indicazione dell’autorità garante è arrivata il 12 ottobre ed è stata esaminata in seduta straordinaria dal consiglio di amministrazione della Juventus il giorno precedente all’assemblea degli azionisti. Secondo le informazioni al momento disponibili, la Guardia di Finanza tornerà stamane nella sede della società bianconera per continuare gli accertamenti.” (cit. Il Fatto Quotidiano)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi