Juventus Stadium: in arrivo altri indagati | JMania

Juventus Stadium: in arrivo altri indagati

Juventus Stadium: in arrivo altri indagati

Secondo quanto riporta l’agenzia ‘Ansa’ è stata disposta dalla Procura di Torino una consulenza tecnica per vagliare una serie di aspetti legati all’agibilità del nuovo stadio della Juventus. Se ne occuperà una squadra di esperti, alcuni dei quali provenienti dal Politecnico di Torino. L’attenzione di questi esperti si concentrerà sull’acciaio usato per i pennoni e …

Secondo quanto riporta l’agenzia ‘Ansa’ è stata disposta dalla Procura di Torino una consulenza tecnica per vagliare una serie di aspetti legati all’agibilità del nuovo stadio della Juventus. Se ne occuperà una squadra di esperti, alcuni dei quali provenienti dal Politecnico di Torino. L’attenzione di questi esperti si concentrerà sull’acciaio usato per i pennoni e altre sovrastrutture. Secondo gli inquirenti ci sarebbe qualcosa di poco chiaro nella condotta dei fornitori e di tutte le aziende che si sono occupate dei materiali. Dovrebbero conoscersi nelle prossime ore i nomi di nuovi indagati.

8 commenti

  1. Ottimi commenti: la procura valuta che le strutture non siano sicure per gli utenti, col rischio di morirci anche dentro nella peggiore delle ipotesi, e si esce fuori con la solita storia dell’accanimento sulla Juventus. Ma che cavolo siete? Dei piccoli Silvio? Tenente conto che il fornitore è la Marcegaglia, azienda che da anni è sotto i riflettori per forniture sospette di acciaio.

  2. È il solito Guariniello; per lui la Juve è un orso da abbattere

  3. è asolutamente impensabile che abbiano costruito uno stadio con dell’acciaio non conforme.
    chi può essere quel fornitore che,rischiando dei guai incalcolabili, per una costruzione di uno stadio possa fornire del materiale pericoloso.
    anche in questo caso c’è sotto qualcosa di losco
    la procura come fa ad esserne a conoscenza dopo che sono state giocate 3 partite ? ha ricevuto la denuncia dal fornitore ?
    si parla come sempre di cose presunte, perchè se fossero dubbi reali avrebbero messo sotto sequestro lo stadio

  4. ragazzi se lo stadio non era sicuro il comune che ha dato lo OK per l’innagurazione per 8 settembre gli avrebberò detto Juventus f.c ci sono dei problemi sull’acciaio che hai usato per la copertura del tetto fin quando non lo risolvi noi comune si torino non ti diamo lo OK per l’innagurazione e apertura dello stadio

    per me stano facendo di tutto per rovinare l’ambiente creato da Conte sulla squadra

  5. Partivo proprio da lì, nelle intercettazioni passate da qualche amico hanno pensato possa esserci qualcosa. Sono cinvinto che anche stavolta non hanno niente. Ma ormai il sentimento è di nuovo orientato: un amico romanista mi ha detto poco fa. Ma è vero che crolla lo stadio? Non gli ho manco risposto, l’ho fulminato con lo sguardo

  6. …a parte che le intercettazioni dovrebbero partire da qualche elemento/indizio importante e concreto che le giustifichi, cosa che con farsopoli non è accaduta, perchè, come ben sappiamo, sono bastati i “sentito dire” e le voci di corridoio riferite da personaggi “attendibili” come dal cin e carbone, mi auguro che le eventuali intercettazioni che ipotizzate possano essere alla base dell’iniziativa della procura di Torino, siano chiare ed univoche nel confermare i sospetti e che non ci troviamo di nuovo di fronte a singole frasi estrapolate dal contesto che, prese da sole, si prestano a 250/300 interpretazioni diverse, di cui solo una maliziosa che è, ovviamente, quella ritenuta valida dai pm.

  7. Credo abbiano in mano qualche intercettazione altrimenti le ipotesi manco le avrebbero fatte…

  8. …mah, francamente il tutto ha un che di sospetto, e spero che prima o poi si possa leggere qualche articolo di approfondimento che chiarisca la cosa, perchè i dubbi sono tanti ed inquietanti per chi come noi ha dovuto subire la farsa del 2006.
    In rete si legge “la Procura di Torino ha aperto un’inchiesta, condotta dal pm Gabriella Viglione, con un’ipotesi, teorica, di pericolo di crollo colposo, legata ad una fornitura di acciaio che si presume non conforme alle norme” ed ancora “secondo gli inquirenti ci sarebbe qualcosa di poco chiaro”, e quindi ci sono una serie di termini che mi lasciano davvero molto perplesso, come “ipotesi teorica di pericolo”, “acciaio che si PRESUME non conforme” e “qualcosa di poco chiaro”, e che mi portano a chiedermi: da cosa diavolo è nata questa indagine?
    Spero che le ipotesi teoriche, e le presunzioni di non conformità della procura di Torino nascano da elementi concreti e tangibili, perchè altrimenti davvero c’è da pensare malissimo sulle attività di certe procure, che troppo spesso sembrano ispirate da criteri di sensazionalismo mediatico più che della ricerca di reati (una delle cose di cui più si parla ultimamente in relazione alla Juventus è il nuovo stadio, e, guardacaso, la procura di Torino trova “qualcosa di poco chiaro” su cui imbastire una indagine che riguarda lo stadio; a striscia la notizia commenterebbero “e che caso!!!”).

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi