Juventus, Io speriamo che me la Chievo | JMania

Juventus, Io speriamo che me la Chievo

Juventus, Io speriamo che me la Chievo

E’ il momento di vincere, poi arriverà anche il momento di convincere. Chievo – Juve una partita bruttissima specie nel primo tempo. Che c’è un’involuzione nel gioco lo stiamo dicendo da settimane e l’ha capito finalmente anche Conte che s’è presentato alle interviste post partita con un’aria più disponibile e meno Mourinhesca. Che poi a …

AC Chievo Verona v Juventus - Serie AE’ il momento di vincere, poi arriverà anche il momento di convincere. Chievo – Juve una partita bruttissima specie nel primo tempo. Che c’è un’involuzione nel gioco lo stiamo dicendo da settimane e l’ha capito finalmente anche Conte che s’è presentato alle interviste post partita con un’aria più disponibile e meno Mourinhesca. Che poi a fare il Mourinho quando le cose van male si rischia di fare la figura dello Stramaccioni. Le cose ancora non vanno male ma prevenire è meglio che curare.

Dicevo Conte pare si sia reso conto (scusate il gioco di parole) del fatto che ci sono diverse cose da correggere. In primis il fatto che andiamo sempre sotto, in secundis l’imparare a giocare senza Pirlo che per ovvie ragione anagrafiche deve rifiatare più degli altri. Noi è almeno 3-4 partite che diciamo che ci sono dei problemi e siamo contenti che finalmente ne hanno preso atto pure altri. Ora, siccome abbiamo giocato d’anticipo continuiamo a giocare d’anticipo e mentre ora tutti si lamentano che le prestazioni non sono eccelse io voglio fare notare quanto c’è invece di positivo in un momento non certo facile.

Intanto la Juventus ha dimostrato grande spirito di reazione andando a recuperare per ben 4 volte una situazione di svantaggio, e siamo ancora imbattuti nonostante con Inter e Chievo ci siamo andati vicino. Intanto siamo secondi con 4 vittorie e un pareggio su 5 gare e francamente potevamo esser a punteggio pieno se con l’Inter si fosse stati più precisi sotto porta nel finale. Ecco, questa è la parte del bicchiere mezza piena quella su cui partire e lavorare.

Della partita di Verona si è fatto gran parlare del gol regolare annullato a Paloschi. Gol regolarissimo. Ci piacerebbe che i media parlassero con altrettanto clamore dei 4 possibili-probabili rigori che c’erano. Su Pogba, Llorente, Quagliarella e Tevez. Sky li ha omessi completamente, Mediaset ne ha fatti vedere due dicendo che erano rigori e di contrasto ha fatto vedere ”solo” un”ottocentina” di volte quello di Paloschi. CI siamo abituati.

Concludo dicendo che questo sarà un campionato difficile ed equilibrato. La Roma in testa è una sorpresa per tutti. Ancora più sorpresi sono rimasti quei napolisti che dopo lo 0-7 di Sassuolo – Inter si dicevano compiaciuti: ”E’ meglij ca ‘o Sassuol a Napule manco s’appresenta”… e! Non solo si so’ appresentat ma vanno fatt pure no mazz tant”.

Di Alessandro Magno

6 commenti

  1. Tutto perfetto.
    Detto questo ci sono 3/4 squadre che “convincono” molto di più della Juventus. Paradossalmente nel primo anno contiamo il divario era più grande. Oggi si è ridotto e di molto. Considerando che due di queste squadre non hanno impegni infrasettimanali io sono preoccupato.
    Un saluto.

  2. scusate lo stiloe molto scorrevole ma l’ho scritto in mezzo a mille cose da fare 😉

  3. Aggiungo. Il gol del Chievo era regolare, come erano regolari e sacrosanti i calci di rigore negati alla Juve e manca pure un cartellino rosso a Bentivoglio. Mi dispiace solo che la svista sia capitata col simpatico Chievo, fosse capitata coi PRESCRITTI o coi ragazzotti di zio Fester il godimento sarebbe stato ASSOLUTO.

  4. Analisi iperrealistica, senza trionfalismi né stati depressivi. Per un bilancio ottimo sotto il profilo dei numeri ci manca solo la vittoria in Danimarca. Squadra di dilettanti quella danese? Probabile, ma il calcio è bello anche per questo, non è matematica, Sassuolo docet!

  5. direi che non male è stato anche Boakye….. e cmq pezzo condivisibile al 100%!!!!!

  6. Ieri lo juventino più bravo é stato Zaza.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi