Juventus - Siena Marotta: "Arbitro inesperto ha avuto paura di fischiare il rigore?" | JMania

Juventus – Siena Marotta: “Arbitro inesperto ha avuto paura di fischiare il rigore?”

Juventus – Siena Marotta: “Arbitro inesperto ha avuto paura di fischiare il rigore?”

“Oggi avrei voluto parlare a Braschi di questa situazione ma non è possibile. Siamo qui ad analizzare i temi della gara, ma alla fine del risultato finale c’entra anche l’arbitraggio, oggi siamo stati penalizzati in modo grave. Siamo primi nella classifica dei punti e ultimi in quella dei rigori, è una cosa stranissima. La prima …

“Oggi avrei voluto parlare a Braschi di questa situazione ma non è possibile. Siamo qui ad analizzare i temi della gara, ma alla fine del risultato finale c’entra anche l’arbitraggio, oggi siamo stati penalizzati in modo grave. Siamo primi nella classifica dei punti e ultimi in quella dei rigori, è una cosa stranissima. La prima in classifica va arbitrata da un internazionale, Peruzzo è inesperto e forse non ha avuto il coraggio di decretare il rigore in quel momento della gara…”. Seppur con compostezza, il direttore generale e amministratore delegato della Juventus, Giuseppe Marotta, non le manda a dire e al termine di Juventus-Siena ai microfoni di Sky Sport evidenzia come i bianconeri in 21 partite abbiano avuto solo un rigore a favore e 3 contro.

“Gli episodi sono parecchi e dovremmo fare un elenco lungo – prosegue il dg bianconero evidenziando come nlle ultime giornate siano stati negati spesso rigori alla Juventus – Oggi a Firenze un fallo simile a quello di Vergassola è stato fischiato, ci vuole uniformità. Forse con il Cagliari c’era rigore contro di noi ma quel che voglio dire è che la prima in classifica deve avere maggiori attenzioni. Magari domenica sarà un’altra squadra a lamentarsi…”.

Intanto, Ibrahimovic espulso in Milan-Napoli potrebbe saltare proprio il big match di ritorno tra rossoneri e bianconeri al Meazza, in programma il prossimo 25 febbraio…

“Sinceramente non so, quel che conta sarà il referto dell’arbitro che ha un peso notevole e porterà l’applicazione sanzionatoria del giudice Tosel. Ci saranno le valutazioni più opportune, non posso commentare non essendo presente”, conclude Marotta.

11 commenti

  1. Non condivido, pur rispettandolo, il pensiero di Roberto ed altri…una grande squadra dovrebbe saper vincere contro tutte le squadre ma questo non accade! Il Barça perde in Spagna, cosi come il Real, il Manchester, etc etc…tuttavia, alle volte, occorre la fortuna ed un episodio per dar la svolta ad una partita: la Juventus lo ha avuto questo episodio e non è stata affatto ricompensata, anzi…
    A Lecce idem, con il raddoppio avremmo gestito partita e forze differentemente…a fine stagione conta.

  2. in ogni caso non abbiamo pareggiato per colpa dell’arbitro. Ma per colpa nostra.
    Addirittura questa partita abbiamo rischiato di perderla nel finale.
    Le recriminazioni più grosse vanno fatte per quello che non siamo stati capaci di fare noi.
    Poi vero l’arbitro ci ha negato un rigore cristallino ma la Juventus deve poter vincere dal siena anche senza rigori se vuole ritornare grande.

  3. Marotta ha fatto benissimo a parlare dell’arbitro e di Braschi, peraltro in maniera civilissima!
    Leggo che “queste partite si vincono con i fuoriclasse…” ma cosa dite?! Il Milan ha vinto ben tre partite con calci di rigore INESISTENTI! Ed, allora, cosa dire…?! Per favore.
    Bravo Marotta a parlare a fine partita per evidenziare un’EVIDENZA, ossia UN SOLO calcio di rigore a favore in 21 partite.

  4. @ArPharazon……Ma che xxxxx doveva dire marotta…bravo arbitro?… o bravo Braschi che ci mandi i giovani a fare esperienza a torino?….era un rigore sacrosanto, come sacrosante sono le parole di Marotta…..vabbe’ che marotta non ti va giu’, pero’ almeno cerca di essere un po’ obiettivo nei giudizi….forza juve

  5. L arbitro può sbagliare ..certo! Ma come si fa a dire che e un errore…. Come fate a farvi imbrigliare in queste storture antijuventine…riguardatevi l azione e dire che e un errore e veramente voler essere ingenui fino al suicidio.. (sportivo ).. Chi ha giocato a calcio sa bene che gli arbitri seguono le direttive se no niente carriera..Peruzzo killer !!

  6. E’ vero! La partita non si è vinta perchè non abbiamo saputo vincere.
    Non abbiamo saputo rompere il robusto catenaccio Siena.
    A parte questo, non possiamo dire bravo all’arbitro per averci negato un chiarissimo rigore. Poichè anche questi episodi contribuiscono a formare la classifica, è giusto recriminare anche per questo.
    Fatto stà che in ogni modo …….. abbiamo perso due punti.

  7. Ma in Italia Vince l arroganza del potere ma dove vivete..ma cosa vedete..l inter ha infilato un po di vittorie grazie all aiutino..il Milan pure e noi dovremmo stare zitti e fare gli inglesi? Mi spiace ma non avete capito la situazione.. Marotta deve farsi spiegare da Boniperti come si fa a farsi rispettare….e ora di incazzarsi

  8. Queste dichiarazioni mi ricordano un uomo di cui ho poca stima:Mazzarri.Marotta anche nelle dichiarazioni si dimostra poco adeguato alla squadra a cui appartiene.Conte ha usato toni e modi diversi,di chiara superiorità e distacco,propri di chi sa che deve lottare come se avesse il proprio destino fra le mani,come è giusto che una grande squadra faccia non recriminando più di tanto.Marotta fa dichiarazioni da provinciale,un pò come provinciale è la sua gestione…mah!

  9. A questo punto se non vinciamo questo campionato è solo colpa nostra a causa dei punti persi con squadre scarse come il Siena

  10. Concordo pienamente è inutile piangere sui rigori concessi o meno. Queste partite si vincono senza rigori ma con i fuoriclasse so no questi che mancano alla Juve non i rigori

  11. Queste dichiarazioni le trovo fuori luogo, se non abbim vinto è solo colpa nostra, molto macchinosi oggi.Queste dichiarazioni lasciamole a ranieri e allo stile inter piangina.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi