Juventus – Shakhtar 1-1: le interviste di Carrera, Bonucci, Chiellini, Marchisio, Asamoah e Lichtsteiner | JMania

Juventus – Shakhtar 1-1: le interviste di Carrera, Bonucci, Chiellini, Marchisio, Asamoah e Lichtsteiner

Juventus – Shakhtar 1-1: le interviste di Carrera, Bonucci, Chiellini, Marchisio, Asamoah e Lichtsteiner

“Siamo entrati un po’ timorosi, ma sapevamo che lo Shakhtar era difficile da affrontare. Siamo stati un po’ contratti, abbiamo preso gol, ma siamo riusciti a recuperare subito e poi ce la siamo giocata alla pari”. Massimo Carrera non può che riconoscere il mezzo passo falso al termine di Juventus-Shakhtar: dopo un primo tempo di …

“Siamo entrati un po’ timorosi, ma sapevamo che lo Shakhtar era difficile da affrontare. Siamo stati un po’ contratti, abbiamo preso gol, ma siamo riusciti a recuperare subito e poi ce la siamo giocata alla pari”. Massimo Carrera non può che riconoscere il mezzo passo falso al termine di Juventus-Shakhtar: dopo un primo tempo di grandi difficoltà, i bianconeri hanno cambiato registro nella ripresa, ma non è bastato: “Nella ripresa sono cambiate anche entrambe le punte, ma scardinare la difesa dello Shakhtar era davvero dura: abbiamo sostituito Vucinic perché ci serviva una punta che marcasse Fernandinho, che faceva salire la squadra e poi eravamo anche un po’ stanchi, viste le tante partite giocate in questi giorni. Abbiamo meno tempo per lavorare, questo è il problema rispetto allo scorso anno e oggi non abbiamo avuto la solita manovra fluida. D’altra parte in Champions ci sono squadre forti e almeno due sono nel nostro girone. Faremo del nostro meglio e ce la giocheremo sino alla fine”, conclude il tecnico in seconda.

[metacafe]http://www.metacafe.com/watch/9177146/intervista_carrera_post_juventus_shaktar_1_1/[/metacafe]

L’importantissimo gol del pareggio è venuto da Leonardo Bonucci, che si è fatto perdonare l’errore sul gol subito:

Per come si era messa la partita, siamo stati bravi a recuperare. All’inizio siamo entrati timorosi, abbiamo lasciato il gioco a loro e questa non è una nostra caratteristica e quando abbiamo preso noi il controllo li abbiamo messi in difficoltà. Dobbiamo imparare che in Champions bisogna dare tutto. Il gol? Sono contento, è il mio primo in Champions. Sono andato a esultare dove c’era mia moglie che oggi per la prima volta ha portato mio figlio allo stadio.

[metacafe]http://www.metacafe.com/watch/9177161/juventus_shakhtar_d_1_1_intervista_a_bonucci_ii/[/metacafe]

Lo aveva detto Giorgio Chiellini, “occhio allo Shakhtar, è una grande squadra”, e il campo lo ha confermato. Ecco il commento del difensore bianconero a fine gara:

Abbiamo trovato una squadra forte, ma noi non siamo riusciti a gestire la partita come volevamo. Solo dopo il pareggio e per un quarto d’ora nella ripresa siamo riusciti ad andare costantemente sul fondo e a mettere in difficoltà lo Shakhtar. Se non siamo riusciti a vincere ci sono demeriti nostri ma anche tanti meriti loro. Comunque non perdere gare così è comunque un buon segnale.

[metacafe]http://www.metacafe.com/watch/9177219/juventus_shakhtar_d_1_1_interviste_a_kwadwo_asamoah_e_giorgio/[/metacafe]

Un buon punto, dunque, per i bianconeri, come conferma anche Claudio Marchisio:

Abbiamo travato di fronte una squadra che gioca bene e che parte veloce in contropiede. Siamo partiti male ma poi siamo riusciti a fare bene, potevamo anche andare in vantaggio. Nel finale invece è affiorata un po’ di stanchezza e anche a causa della loro bravura abbiamo rischiato di perdere. Ora ci aspettano le due partite con il Nordsjaelland che, almeno sulla carta, dovrebbero essere quelle più facili, ma dobbiamo comunque stare attenti. Siamo appena tornati in Champions e dobbiamo dimostrare a tutti di essere all’altezza.

[metacafe]http://www.metacafe.com/watch/9177060/juventus_shakhtar_d_1_1_intervista_a_claudio_marchisio/[/metacafe]

Tra i migliori in campo allo Juventus Stadium, l’ex Udinese Kwadwo Asamoah, che a fine gara si è così espresso a ‘Sky Sport’:

Mi trovo bene sia in mezzo che da esterno, visto che avevo ricoperto questo ruolo anche a Udine. Questa sera abbiamo fatto bene, ma in avanti ho ricevuto pochi palloni. Peccato, perché nell’uno contro uno loro facevano fatica. Anche loro però attaccavano parecchio ed era difficile ribaltare il fronte offensivo.

Più in ombra Stephan Lichtsteiner, che si proietta già sui prossimi impegni:

Era importante fare tre punti questa sera non ci siamo riusciti, ora dobbiamo vincere le prossime per forza. Nei primi dieci quindi ci minuti ci è mancata la solita aggressività e ci è mancata un po’ la fiducia. Nel primo tempo ci è riuscito poco di quanto preparato, eravamo quasi costretti ad andare indietro. Poi siamo cresciuti, specie nella ripresa e abbiamo fatto una buona gara. La loro forza è il gioco, dovevamo metterli più alle corde. Infatti quando abbiamo premuto e li abbiamo messi in difesa sono andati in difficoltà.

[metacafe]http://www.metacafe.com/watch/9177083/juventus_shakhtar_d_1_1_intervista_a_stephan_lichtsteiner/[/metacafe]

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi