Juventus: se parte Buffon, ipotesi Marchetti o Handanovic | JMania

Juventus: se parte Buffon, ipotesi Marchetti o Handanovic

A giugno Gianluigi Buffon potrebbe dire addio alla serie A. Ufficialmente si resta all’offerta del Manchester City della scorsa stagione, la Juventus aveva vacillato, il portiere della nazionale chiedeva 13 milioni di stipendio agli sceicchi di Abu Dhabi, una provocazione ma a quella cifra si sarebbe mosso. Il Manchester City resta in agguato anche per …

Fiorentina / Juventus - Calcio Serie AA giugno Gianluigi Buffon potrebbe dire addio alla serie A. Ufficialmente si resta all’offerta del Manchester City della scorsa stagione, la Juventus aveva vacillato, il portiere della nazionale chiedeva 13 milioni di stipendio agli sceicchi di Abu Dhabi, una provocazione ma a quella cifra si sarebbe mosso. Il Manchester City resta in agguato anche per la probabile partenza di Shay Given che non gradirebbe il ritorno del ventitreenne Joe Hart attualmente in prestito al Birmingham. Given ufficialmente, però, ha giurato che non teme nessuno: «Il ritorno di Hart può essere solo positivo per il Manchester City e anche per me. La concorrenza mi aiuterà a restare concentrato».
Ma il City di Roberto Mancini ha grandi progetti e Hart è il futuro, magari dopo un paio di stagioni dietro a Gianluigi Buffon. Lo scenario per il portiere campione del mondo è cambiato, contratto in scadenza nel 2013 ma a giugno potrebbe abbinare un buon ingaggio a un top club, fra tre anni solo un ricco contratto. Il portiere della nazionale ha saltato diverse gare quest’anno e la Juventus ha dovuto ripiegare su Alexander Manninger (1977) con risultati non esaltanti dopo un inizio positivo. Il dopo Buffon è Federico Marchetti, in maglia azzurra e probabilmente anche bianconera, con il Milan attento su entrambi i portieri, anche se in chiave mercato le attenzioni del club rossonero girano su altri binari e non è casuale che stia circolando il nome di Alexander Doni, numero due nella Seleçao ma anche nella Roma.
Alla Juventus esiste anche un piano B che porta a Samir Handanovic, molto gradito ai vertici societari bianconeri. Il numero uno dell’Udinese non è reduce da prestazioni eccelse, ma il suo rendimento nell’arco di una stagione non è mai risultato deludente.
Le vere porte girevoli però scatteranno quando Sebastien Frey lascerà Firenze per Monaco, con un effetto domino che porterebbe a una decina di cambi in serie A. La Fiorentina avrebbe già anticipato l’eventualità assicurandosi i guanti di Marco Amelia, con il Genoa a sua volta abbastanza coperto nel ruolo per l’arrivo di Francesco Toldo a cui verrebbe regalato da Massimo Moratti il cartellino per disputare le sue ultime stagioni da titolare, magari accanto a Emiliano Viviano (1985), attualmente in comproprietà fra Inter e Bologna. L’Inter ha già chiuso con Luca Castellazzi (’75) a parametro zero, certa anche la partenza del terzo portiere Luca Orlandoni (’72). Con una indiscrezione: Maurizio Zamparini ha nuovamente chiesto a Moratti lo sloveno Rene Krhin in prestito, in cambio l’Inter riceverebbe un’opzione sull’emergente Salvatore Sirigu. Con il portiere preferito a Rubinho e lanciato da Zenga che diventerebbe ambitissimo da diversi club di serie A, anche se Zamparini al riguardo è stato categorico: «Dovesse partire, eventualità molto improbabile, Sirigu va solo all’estero». Dietro c’è sempre il City.
Anche il Milan ha chiesto notizie sul portiere del Palermo, è il top club con le maggiori esigenze nel ruolo con Dida che a fine contratto torna in Brasile, forse, e Christian Abbiati che potrebbe entrare in uno scambio con Doni e conguaglio della Roma a favore di via Turati. Al Milan rientra Marco Storari (’77) che ha lasciato un’ottima impressione, anche se le probabilità che sia lui a partire titolare nella prossima stagione sono ridotte all’osso.

(Credits: Il Giornale)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi