Juventus – Roma una partita durata qualche minuto | JMania

Juventus – Roma una partita durata qualche minuto

Juventus – Roma una partita durata qualche minuto

(Di Alessandro Magno) Che cosa si può dire di una partita che è durata appena 8 minuti? Nulla o quasi che non si sia visto in campo. La vigilia è stata quasi più interessante della partita. Il mister avversario si è presentato in conferenza stampa con dichiarazioni riguardo la nostra imbattibilità e con premesse di …

(Di Alessandro Magno) Che cosa si può dire di una partita che è durata appena 8 minuti? Nulla o quasi che non si sia visto in campo. La vigilia è stata quasi più interessante della partita. Il mister avversario si è presentato in conferenza stampa con dichiarazioni riguardo la nostra imbattibilità e con premesse di venire a Torino non firmando per un pari. Luis Enrique non sarà scaramantico, ma queste dichiarazioni fino ad oggi ci han veramente portato un gran bene, quindi quando l’ho sentito non mi è dispiaciuto affatto. Il giorno prima il giornale che nessuno juventino sano di mente comprerebbe mai (ovvero quello rosa), con tempistica eccezionale, se ne era uscito con titoloni su un molto (moltissimo) presunto coinvolgimento di Conte nell’affare calcioscommesse. Nulla di strano se si pensa che quando si è parlato di un presunto Milan-Roma e di un  presunto coinvolgimento del mister del Milan Allegri, ai tempi in cui allenava la Pistoiese (tirato in ballo niente di meno che da Crisitano Doni) non era avvenuto nulla di tutto questo. Normale amministrazione, sappiamo ormai da tempo come agiscono i nostri nemici. L’unica cosa che invece ancora mi sorprende è come mai la F.C. Juventus ancora faccia partnership con suddetti quotidiani. Nel pomeriggio poi è andato in onda un servizio su Mediaset Premium presentato dal neomilanista dell’ultima ora Graziano Cesari sui tanti torti arbitrali subiti dal Milan quest’anno. Roba da ridere insomma. Servizio che ometteva spudoratamente i tantissimi favori avuti dal Milan, basti guardare le caselle rigori dati – rigori subiti. Questa per quanto riguarda il prima, il come ci hanno ”apparecchiato la tavola”, ma la cosa è continuata pure nel post partita. Graziano Cesari al termine della gara, scuro in volto come se gli fosse morto il gatto (e non era l’abbronzatura), ha sentenziato che il secondo gol della Juve era irregolare per fallo di presenza di Quagliarella a centrocampo e ha insinuato neppure troppo velatamente che il rigore fosse un poco dubbio, andando poi a parare che non c’era l’espulsione di Stekelenburg , quando poi anche gli ospiti gli han fatto notare come il rigore fosse clamorosamente solare. Come se tutte queste quisquilie avessero mai messo in discussione minimamente il risultato di una gara a senso unico. L’ex arbitro di Genova, al momento delle interviste, ha avuto anche l’ardire di chiedere a Luis Enrique se la Roma ce l’avesse con l’arbitro e il Mister spagnolo preso da evidenti altri grattacapi ha glissato sulla questione senza giustificarsi con cavolate simili. La sua Roma non ha effettuato neppure un tiro in porta e lo sa, a differenza di Cesari che è troppo impegnato a guardare le partite del Milan. Ma il meglio di sé lo ha dato il nuovo duo comico Sannipoli-Osvaldo in casa Rai, con l’intervistatrice romanista in vena di imbeccate piagnose e il centravanti della Roma in vena di sparare cavolate. Fra i due non si sa chi è stato più patetico, ma propendo per Osvaldo. Il giocatore, udite udite, ha dichiarato che davanti a un arbitro che fischiava tutto per la Juve e non consentiva alla Roma di giocare si sentiva così impotente che quasi quasi gli veniva da piangere (testuali parole). Quando l’ho sentito vi confesso che son scoppiato in una sonora risata. Forse si sentiva così impotente perché non pigliava mai la palla e gli veniva da piangere proprio per questo. Pure Collovati in studio gli ha consigliato di farsi un bell’esame di coscienza.

E veniamo alla partita. I nostri ragazzi son stati strepitosi dal primo all’ultimo minuto. Ci han messo 8 minuti per demolire la Roma e han fatto vedere nell’arco di un ora di esser assolutamente superiori, come gioco e come tonicità. In campo si è vista una sola squadra. Nella restante mezz’ora abbiamo preferito risparmiare le forze e non abbiamo voluto infierire, altrimenti poteva finire 8-0. Molto bene Vidal, Pirlo, Bonucci, Marchisio e Vucinic finalmente ispirato per tutto il tempo che è rimasto in campo. La risposta a tutte quelle chiacchere pre e post partita l’abbiamo data sul campo. Ed è stata una gran risposta. Ho sentito amici milanisti e interisti (ahimè ne ho anche io) dirmi che questo campionato lo merita assolutamente la Juve perché è una squadra, a differenza del Milan che è Ibra e poca altra roba. Questo è un segno tangibile di onestà intellettuale da parte anche di altri tifosi che iniziano a riconoscere i meriti assoluti di questa squadra, nonostante le polpette avvelenate dei media. Non so come finirà, meglio volare bassi e rimanere concentrati, però sono orgogliosissimo della nostra squadra. Forza Juve avanti così.

8 commenti

  1. ma che siete venuti a fa!

  2. oramai ci siamo abituati ad avere tutti questi nemici che con aria di sufficienza sparano sulla nostra Juve nel momento che sta dimostrando
    di essere tornata quella di una volta, capace di bel gioco e di vincere
    e lottare con tutti, da molto fastidio e pertanto deve essere abbattuta
    e criticata!
    Noi tifosi siamo orgogliosi della nostra squadra e pertanto tutte queste nefandezze non ci toccano, la Juve è nella storia del calcio nostrano ed internazionale e nessuno riuscirà a demolirla come hanno tentato con Calciopoli! Cesari è un povero asservito al sevizio del padrone come tutti coloro che lavorano a Mediaset!
    Forza Juve!
    Pietro = Roma

  3. Alessandro Magno

    …e ho capito si perchè Cesari lavora a Mediaset 😉

  4. dnajuve65@ beh ….ma neanche tutti i miei dai , pero’ alcuni cominciano ad ammettere la nostra superiorità.
    ArPharazon@ io la penso come te pero’ lo dico a bassa voce.
    Dykos@ concordo ma ormai è piu’ che filomilanista sai il Genoa non gli da da manciare come Berlusconi.
    CRICCHETTO si si ah ah ah l’ho visto anche io mi è sfuggito di metterlo nell’articolo, quello è romanista e rosicava peggio della sannipoli e siccome si voleva vendicare con qualcuno ha scelto vucinic facendo veramente la figura dell’incompetente, pensa che il best11 del televideo rai che raccoglie i voti di tutti i maggiori giornali e fa una media gli da a Vucinic un voto di 7,43 appena dietro il mattatore di giornata che è Vidal con oltre 7,50. Pensa quantp è competente quello li. 🙂

  5. visto che parliamo di chicche televisive (forse meglio definirle cacchiate televisive)nessuno ha sentito i voti di quel tal giornalista rai della domenica sportiva (quello con la faccia con profilo da un quarto di luna) che ha giudicato insufficiente Vucinic? Perfino Zazzerone e Collovati si sono messi a ridire sottolineando quanti assist avesse fornito il buon Vucinic! I casi sono due: o odia troppo la Juve per essere obiettivo (probabilmente deve essere interista)o è uno che di calcio ne capisce tanto quanto io di quantistica. Insomma uno da articolo 18 in una azienda seria. E poi quando sento parlare di Cesari, uno degli arbitri più scarsi che abbia mai calcato i prati verdi, mi viene sempre in mente un incontro, Milan Chievo di qualche anno fa, arbitrata dal nostro eroe, il quale riuscì a far vincere la partita 3 a 2 al Milan dopo aver: convalidato un gol in fuorigioco (o forse due) a Inzaghi; aver negato un rigore clamoroso al Chievo; averne concesso uno assurdo al Milan. Quella vittoria permise al Milan di giocare (e vincere) la Champion Ligue l’anno successivo! Te capì perchè lavora a Mediaset?

  6. ..e per quanto riguarda Cesari, é meglio che si preoccupi della sua squadra del cuore che fa lo “spogliarello” davanti agli ultrà, altro che Juve…..

  7. Questa non è soltanto una squadra,questa è la squadra migliore del campionato di calcio italiano per filosofia e spirito di gioco,meglio su questo piano in Europa anche del Barcellona che supera la Juventus solo in qualità di uomini(hai detto niente!) e organizzazione societaria,per il resto credo che a oggi in giro per l’Europa tutte le squadre dovrebbero segnarsi prima di giocare con la Juventus.Devo dire che è una piacevole sorpresa visto che la spettacolarità del gioco non è stata mai una prerogativa della società bianconera.Per il resto incrociamo le dita perchè non è cambiato nulla e il fato ha il gusto d’essere beffardo.Bisognava vincere prima,bisogna vincere anche adesso,eppoi come dice il detto “la fame vien mangiando”,quindi speriamo bene.FORZA JUVE.

  8. @ Alessandro Magno… i miei amici interisti stanno muti, i miei amici milanisti,parlano ancora del gol di muntari e del fuorigioco di ibra e tutti ma dico tutti non ammettono di aver ricevuto a favore rigori inesistenti…
    …ma che amici ho..!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi