Juventus-Real Madrid 2-1: interviste Allegri, Buffon e Morata

Juventus-Real Madrid 2-1: interviste Allegri, Buffon e Morata

Juventus-Real Madrid 2-1: interviste Allegri, Buffon e Morata

Juventus-Real Madrid 2-1: Allegri, Buffon e Morata invitano tutti a tenere i piedi per terra al termine della gara

Juventus-Real Madrid 2-1. Piedi per terra al termine della gara da parte dell’allenatore dei campioni d’Italia, Massimiliano Allegri: il toscano è ovviamente content per il risultato, ma c’è ancora una ritorno da disputare in casa del Real al Santiago Bernabeu. “Sono molto contento di quanto fatto dai ragazzi. E’ un giusto premio – dice Allegri a Sky – , meritato. Non era facile arrivare qui e giocare così. E’ stata una partita straordinaria, concedendo poco a una squadra molto tecnica. Potevamo essere più veloci a sviluppare gioco nel primo tempo, ma i ragazzi vanno solo ringraziati”.

Il Real ha sfiorato il gol del 2-2, ma anche la Juventus avrebbe potuto segnare il 3-1 con Llorente nel finale:

Dispiace, l’ultima palla di Llorente poteva essere sfruttata meglio come altre azioni. Ma avremmo messo la firma per vincere e andare in vantaggio a Madrid, ora avremo una settimana per prepararci. Il Real? Hanno difeso bene. Lasciare fuori Barzagli era dura. Andrea sta facendo bene, ed è sempre concentrato entrando in partita. Con Bonucci ammonito dovevo prendere meno rischi, visto l’ingresso di una punta. La mossa Sturaro? Partendo così, con Pereyra che cambia la gara in corsa, avevo bisogno di gamba in fase difensiva e pressione. I ragazzi sono stati molto bravi a girare e occupare la zona dietro i loro centrocampisti.

Insomma, serata positiva e competizione fin qui esaltante, comunque vada a finire per la qualificazione alla finale di Champions League:

Cosa mi è piaciuto di più? La maturità con cui abbiamo affrontato questo torneo. Siamo partiti in un modo, e siamo cambiati. Queste gare vanno affrontate con maturità e tranquillità, pressando il più possibile. Anche se appena ti fermi un attimo ti puniscono, devi sapere quando accelerare e gestire. Siamo maturati, possiamo cambiare modulo, tenere uno contro uno al meglio. Sono stato esigente sulla gestione della palla. Nel primo tempo, con maggiore lucidità, dovevamo essere più veloci a mettere palla tra i loro centrocampisti. Ma sono contento.

Predica prudenza anche capitan Gigi Buffon, che a Sky ha dichiarato:

Poteva finire 3-1? Sì, come potevano fare il 2-2 – ammette – . A mente fredda il 2-1 va bene. Dovevamo dare dimostrazione a noi stessi di potercela giocare quasi alla pari, e di essere competitivi a questi livelli. Anche l’1-1 per la partita lasciava speranze al ritorno. E’ stato un incontro di pugilato, un po’ le davamo noi e un po’ loro, e così sarà a Madrid. Ci sono anche gli avversari. Anche se sulla carta sono più forti, trovi a questi livelli squadre che non ti fanno esprimere al 100%. E meno male, non sempre vincono i più forti.

Gol dell’ex per Alvaro Morata, che invita i compagni a non esaltarsi più di tanto: lui che viene proprio dal Real, sa cosa aspetterà i bianconeri al ritorno al Bernabeu:

E’ stato bello per la vittoria, non per il gol. Ma non abbiamo fatto nulla, ripartiremo pensando di aver fatto 0-0, vogliamo vincere. Dovremo fare una partita quasi perfetta – sottolinea – , ancora migliore di oggi. Loro sono i più forti del mondo. Siamo tra le più forti d’Europa? Quando sono venuti a prendermi pensavo di arrivare almeno in semifinale, ora lavoriamo e sogniamo. Vogliamo arrivare ancora più lontano.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi