Pogba "Grazie a Conte non mi monto la testa" | JMania

Pogba “Grazie a Conte non mi monto la testa”

Pogba “Grazie a Conte non mi monto la testa”

Paul Pogba ha iniziato la sua prima avventura con la nazionale maggiore francese. Convocato dal Ct Didier Deschamps, ieri il centrocampista della Juventus si è presentato ai giornalisti proprio dopo la conferenza stampa del suo allenatore. “Il primo pensiero? La mente è tornata al mio primo giorno in Under 16. Mi sono detto che quella …

pogba-francia-intervistaPaul Pogba ha iniziato la sua prima avventura con la nazionale maggiore francese. Convocato dal Ct Didier Deschamps, ieri il centrocampista della Juventus si è presentato ai giornalisti proprio dopo la conferenza stampa del suo allenatore. “Il primo pensiero? La mente è tornata al mio primo giorno in Under 16. Mi sono detto che quella di oggi era solo una nuova tappa e il buon lavoro fatto fino ad adesso non è ancora finito”, le parole di Pogba riportate oggi da ‘Tuttosport’. Martedì sera contro la Spagna, la Francia è attesa dallo spareggio mondiale, anche se prima c’è di mezzo la partita con la Georgia di venerdì. Proprio in questa sfida, Pogba potrebbe scendere in campo da titolare al posto di Matuidi, diffidato: “Non penso ancora a questa possibilità, oggi sto solo muovendo i primi passi qui. Vediamo come andranno gli allenamenti e quali saranno le scelte del coach. Ovviamente sarei contento di giocare, ma anche se andassi in tribuna sarei comunque felice di questa esperienza”, prosegue il centrocampista della Juve.

Grande merito per questa prima convocazione di Pogba in nazionale maggiore va alla Juventus e principalmente al suo tecnico, Antonio Conte: “Se ho ringraziato Conte? Lo ringrazio tutti i giorni perché ha dimostrato di avere fiducia in me. Prima che io partissi mi ha detto che mi meritavo questa convocazione e di continuare a lavorare così”. C’è chi dice che con lui bisogna utilizzare il bastone e la carota. Pogba ci ride su: “Io la prendo dal punto di vista positivo vogliono spingermi a dare il 100 per cento. Ci sono giovani che spariscono dopo che si sono montati la testa, quella è la strada da non prendere”, conclude il centrocampista della Juventus.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi