Juventus-Parma 7-0 | Allegri | "Tevez è un trascinatore"

Juventus-Parma 7-0, Allegri: “Tevez è un trascinatore”

Juventus-Parma 7-0, Allegri: “Tevez è un trascinatore”

Juventus-Parma 7-0: Massimiliano Allegri esalta la squadra e celebra Tevez ai microfoni di Sky Sport

empoli-juventus-allegriJuventus-Parma 7-0, Allegri a Sky Sport. Il tecnico della Juventus ha parlato al termine della roboante vittoria sul Parma ai microfoni di Sky. Visibilmente soddisfatto, il toscano ha evidenziato tutto ciò che ha funzionato oggi: “Ci si allena in tutte le cose, difesa e attacco. Abbiamo un ottimo parco attaccanti – sostiene Massimiliano Allegri – , dai “vecchietti” Tevez e Llorente ai più giovani. L’allenamento fa bene, poi abituarsi a segnare in allenamento lo porti anche in partita. La gara è stata buona, c’è stata qualche difficoltà nel primo quarto d’ora. Poi i ragazzi hanno giocato un buon calcio, dopo il vantaggio”.

Dopo l’Olympiakos, Allegri ha confermato il 4-3-1-2, il cambio di modulo è ormai definitivo?

No, oggi serviva un certo gioco. Dipende dall’esigenza della partita. La squadra ha vinto 3 Scudetti facendo bene, ora stiamo sviluppando il gioco in modo diverso. In alcuni casi non è andata bene, ad Empoli, Atene e Sassuolo. Pressing alto? Ma questo lo facevamo già dall’inizio, oggi con la linea a quattro forse l’abbiamo fatto ancora di più in automatico. Quando recuperi palla alta i difensori devono stare vicini ai centrocampisti. E’ andato tutto bene, anche nella costruzione da dietro.

Pian piano la Juve assomiglia sempre più ad Allegri dunque?

No, io ho giocato a Grosseto con il 3-5-2. Dipende da come interpreti le cose. Con Ogbonna a destra magari hai difficoltà a sviluppare l’azione, dovevi magari slittare dall’altra parte. All’inizio con Caceres era diversa, visto che Lichtsteiner faceva l’ala. Avere più giocatori tra linea di centrocampo e attacco hai una migliore gestione palla e dai meno punti di riferimento. E poi si danno una mano tra di loro, tutto risulta più semplice. Più facile senza Pirlo? No, perché con l’Olympiacos c’era Andrea e ha fatto ottime cose in interdizione. Poi è bravissimo nel far ripartire, io dico meglio che è sempre meglio andare in interdizione che in rimpallo, perché nel secondo caso non sai dove va a finire. Vedo in Europa squadre che usano quattro giocatori offensivi e non soffrono. Noi ad Empoli eravamo in cinque dietro, clamoroso! Oggi a quattro non abbiamo rischiato nulla, dipende dall’atteggiamento.

Tevez ha messo a segno un gol alla Maradona… uno di quelli che si vedono molto raramente nel calcio…

Ha fatto un gol straordinario. In allenamento dà il massimo, trascina la squadra. Da un lato sono dispiaciuto della convocazione in Nazionale, ma per il resto sono felicissimo per lui – conclude – , visto che se lo merita.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi