Juventus - Novara 2-0, Conte: "Troppi gol sbagliati? Allargheremo le porte" | JMania

Juventus – Novara 2-0, Conte: “Troppi gol sbagliati? Allargheremo le porte”

Juventus – Novara 2-0, Conte: “Troppi gol sbagliati? Allargheremo le porte”

Lo Juventus Stadium chiude il 2011 imbattuto: anche il Novara ha dovuto capitolare sotto i colpi di una Juventus che seppur avrebbe potuto ottenere un bottino più ampio, ha portato a casa meritatamente i tre punti. Lo ribadisce al termine della partita il tecnico bianconero Antonio Conte, presentatosi ai microfoni dei giornalisti con il sorriso …

Lo Juventus Stadium chiude il 2011 imbattuto: anche il Novara ha dovuto capitolare sotto i colpi di una Juventus che seppur avrebbe potuto ottenere un bottino più ampio, ha portato a casa meritatamente i tre punti. Lo ribadisce al termine della partita il tecnico bianconero Antonio Conte, presentatosi ai microfoni dei giornalisti con il sorriso sulle labbra:\r\n

“L’unico rimedio è allargare le porte avversarie… In settimana lavoriamo tanto sotto questo aspetto, nelle prossime partite cercheremo di capitalizzare di più, anche per evitare problemi alle mie coronarie. Comunque preferisco avere questi problemi di altri, sono contento di come la squadra arrivi in porta attraverso il gioco. In ogni caso voglio fare i complimenti al Novara perché è venuto qui a giocarsi la partita. Già l’anno scorso con loro mi sono giocato la promozione e, per quello che hanno fatto in questi anni, auguro loro tutte le fortune. Oggi ci godiamo questa vittoria e da domani pensiamo all’Udinese per chiudere al meglio questo 2011 positivo, al di là di ogni aspettativa”.

\r\nQuinto gol in stagione ed ennesima ottima prestazione per Simone Pepe:\r\n

“Abbiamo superato un altro ostacolo – spiega a fine gara il centrocampista romano – Abbiamo avuto forse poca lucidità sotto porta, ma c’è stata grande intensità dall’inizio all afine. Ora ci attende una gara difficilissima, contro una squadra che gioca un bel calcio e che sa vincere. L’Udinese mi ha dato tanto, è una città che porto nel cuore e con la quale ho trovato la maglia della Nazionale. Se ora sono la Juve lo devo anche a Udine, però faremo di tutto per ottenere un risultato positivo. Personalmente sto bene, ma non mi piace parlare del mio momento. E’ la squadra che aiuta i singoli a fare bene. Quagliarella e Del Piero titolari? Lo sarebbero in qualsiasi squadra. Abbiamo una rosa importante e non c’è differenza se in campo scende chi ha finora ha giocato meno. Alex non ha segnato? Beh, vorrà dire che lo farà la prossima volta, magari con un gol da tre punti…”.

LEGGI ANCHE  Allegri, Napoli-Juve: "Siamo in un buon momento, troppa negatività in giro"

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi