Juventus Nedved: "Presto incontro con Marotta e Conte" | JMania

Juventus Nedved: “Presto incontro con Marotta e Conte”

Juventus Nedved: “Presto incontro con Marotta e Conte”

All’indomani della conquista del 31° scudetto, per la Juventus è Pavel Nedved a parlare. Attualmente consigliere d’amministrazione bianconero, l’ex Pallone d’Oro si è detto soddisfatto per la seconda vittoria consecutiva del tricolore, ma non vuole fermarsi. “Siamo molto contenti di aver fatto tornare la Juventus alla mentalità che l’ha contraddistinta in passato – dice Pavel …

pavel-nedved-sky-sportAll’indomani della conquista del 31° scudetto, per la Juventus è Pavel Nedved a parlare. Attualmente consigliere d’amministrazione bianconero, l’ex Pallone d’Oro si è detto soddisfatto per la seconda vittoria consecutiva del tricolore, ma non vuole fermarsi. “Siamo molto contenti di aver fatto tornare la Juventus alla mentalità che l’ha contraddistinta in passato – dice Pavel a ‘Sky Sport’ -, in questa stagione siamo anche riusciti a fare meglio rispetto allo scorso anno. Non credo possano essere individuati uomini simbolo, tutti hanno dato il loro contributo. Non è stato sicuramente facile rivincere il titolo e andare avanti in Champions League”.

A tenere banco c’è però il caso Conte: l’allenatore dice di voler chiarire alcune cose con la società, prima di decidere se continuare o meno.

“Per quanto riguarda il futuro dovremo sederci insieme a Marotta e Conte per vedere quali sono le cose da migliorare e se ci sarà la possibilità di fare qualcosa in tal senso – ammette Nedved – Merito di questa crescita va sicuramente al presidente Agnelli, sono state sbagliate poche cose in questo periodo”.

Ovviamente, sul mercato il ceco dribbla abilmente sui nomi:

“Non voglio assolutamente illudere i tifosi, prima vediamo quali saranno le nostre possibilità, ma comunque rassicuro tutti quanti sul fatto che siamo nati per vincere e vogliamo continuare a farlo. Ibra, Cavani, Jovetic? Ripeto, prima di fare nomi sarà necessario vedere cosa intenderà fare la dirigenza”, conclude Pavel Nedved.

2 commenti

  1. Vedremo cosa ne esce , io penso che una volta trovato l’equilibrio che ti fà funzionare bene le cose bisogna cercare di mantenerlo…

    Marotta secondo mè ha speso tanto e male con Matri,Isla,Giovinco ecc..ecc..ma ha messo a segno anche tanti buoni acquisti, Barzagli,Bonucci ,Pirlo ,Vucinic ecc…
    deve rimanere perchè le cose hanno iniziato a girare bene.

    Conte è l’uomo della rinascita quello che ha fatto arrivare i risultati sul campo……ora dice che il professionista che è in lui non può stare a perdere tempo con una società come la Juve che non vuole spendere??
    Cioè cosa vuol dire questo…..aspetta un attimo che si ripaghino un pò di debiti…un’altra buona presenza in Champions o 2 e poi i soldi ci saranno….la crescita arriva con un progetto lungimirante sotto tutti i punti di vista..senza contare che i soldi ci sarebbero già ma non si vuole vendere nessuno.

    secondo mè Conte è davvero un ottimo allenatore ma deve crescere ancora….a Monaco qualche colpa ce l’ha avuta , pazienza anche Maurinho ha sbagliato a Dortmund ed è uno che è arrivato ai quarti 8 volte,
    Conte fino a 2 anni fà allenava in serie B…
    non vorrei che si fosse già montato troppo la testa,spesso dice ricordiamoci che veniamo da 2 settimi posti ….allora anche lui deve ricordarsi da dove viene, con la Juve è protagonista in champions e puo puntare a vincerla in pochi anni…non penso che altrove farebbe meglio…

    per ora godiamoci il trionfo ,fare la champions e vincere il campionato così alla grande era davvero difficile.

    saluti e forza Juve

  2. sanguebianconero

    dai Pavel, confido su di te, convinci Agnelli (e Marotta) a spendere qualche euro per portare a Torino qualche giocatore di classe (Ibrahimovic, Jovetic, Suarez, Verratti)
    tu sai bene cosa vuol dire giocare con giocatori del livello di DelPiero, Trezeguet, Camoranesi, Ibrahimovic, ecc

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi