Juventus, Nedved: "In Europa possiamo fare di più"

Juventus, Nedved: “In Europa possiamo fare di più”

Juventus, Nedved: “In Europa possiamo fare di più”

Pavel Nedved, consigliere d’amministratore della Juventus ed ex pallone d’oro, è stato in Repubblica Ceca per i sorteggi della fase finale degli Europei Under 21. Intervistato da una TV del suo Paese, Nedved ha parlato della recente vittoria della Juve contro l’Olympiakos in Champions League: “Era importante vincere e la reazione è stata da grande …

pavel-nedved-sky-sportPavel Nedved, consigliere d’amministratore della Juventus ed ex pallone d’oro, è stato in Repubblica Ceca per i sorteggi della fase finale degli Europei Under 21. Intervistato da una TV del suo Paese, Nedved ha parlato della recente vittoria della Juve contro l’Olympiakos in Champions League: “Era importante vincere e la reazione è stata da grande squadra – ha commentato la ‘Furia Ceca’ – Sappiamo benissimo, però, che in Europa bisogna dare di più”.

Il turno infrasettimanale di coppa, ha mostrato ancora una volta grosse difficoltà delle squadre italiane a competere con i grossi calibri continentali:

Il gap tra il Bayern e le squadre italiane è grande – prosegue Nedved – L’abbiamo visto anche con la Juventus due stagioni fa, anche se non era così clamoroso. Il calcio italiano non è più all’altezza del suo passato, lo vediamo tutti. Ma sono convinto che può tornare grande. La Juventus ha il suo stadio di proprietà ed è esaurito per ogni partita. L’esempio andrebbe seguito dagli altri club per rinascere. Lo Juventus Stadium ed il museo sono due delle cose più belle che abbia mai visto nella mia carriera calcistica. Sono molto orgoglioso di fare parte di questo momento della storia bianconera.

Nella squadra di Allegri il fulcro del gioco è rappresentato da Andrea Pirlo, che con le sue magie è in grado di dare una svolta alla partita in qualsiasi momento:

E’ un artista. E’ incredibile. Ogni volta che sta per calciare dal limite penso che sia come un rigore. E’ davvero unico. Oltretutto – evidenzia – , lo spray che regola la distanza della barriera è un’ottima idea e credo che quelli come Pirlo ne traggano un vantaggio.

Quanto al pallone doro 2014, Nedved non ha dubbi e lo assegna al portiere della Germania campione del Mondo:

Lo dovrebbe vincere Neuer, il portiere del Bayern Monaco. In un grande club il portiere è chiamato a fare una o due parate in tutta la partita, ma deve essere sempre decisivo. Neuer è bravissimo e dovrebbe essere premiato, ma se mi proponessero uno scambio con Buffon, mi tengo Gigi. Neuer, Buffon e Courtois in questo momento sono i tre più bravi del mondo.

Del Piero, grande amico di Pavel, è andato via dalla Juventus molto male, c’è possibilità che torni magari per affiancare Nedved in società?

E’ una domanda da fare al presidente Agnelli – dribbla – Per quanto mi riguarda, finire la mia carriera nel campionato indiano non mi avrebbe interessato se ce ne fosse stata la possibilità.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi