Juventus | Nedved | "Basta bugie, Conte era solo stanco"

Juventus, Nedved: “Basta bugie, Conte era solo stanco”

Juventus, Nedved: “Basta bugie, Conte era solo stanco”

Pavel Nedved, consigliere d’amministrazione della Juventus, fa chiarezza sul divorzio da Antonio Conte: nessuna divergenza con la società, spiega l’ex numero 11 bianconero, semplicemente il tecnico si sentiva scarico dopo tre stagioni particolarmente stressanti: “Antonio ha dato le dimissioni – spiega Nedved dalla Repubblica Ceca – perché non aveva le energie per continuare non per …

pavel-nedved-sky-sportPavel Nedved, consigliere d’amministrazione della Juventus, fa chiarezza sul divorzio da Antonio Conte: nessuna divergenza con la società, spiega l’ex numero 11 bianconero, semplicemente il tecnico si sentiva scarico dopo tre stagioni particolarmente stressanti: “Antonio ha dato le dimissioni – spiega Nedved dalla Repubblica Ceca – perché non aveva le energie per continuare non per disaccordi con la dirigenza. Voleva già dimettersi a maggio, ma avevamo parlato e si era convinto di pensarci durante le vacanze. Quando è tornato ha deciso che non voleva continuare”.

Il rapporto tra la Juventus e Conte, dunque, rimangono ottimi. E non è detto che dopo un’altra esperienza il salentino non torni sulla panchina della Vecchia Signora:

Niente di quello che hanno detto i media sulle sue dimissioni è esatto, Conte era semplicemente stanco… La sua decisione ci ha sorpreso, anche se a fine stagione ce lo aveva già detto.

È arrivato Massimiliano Allegri e la Juventus ha già messo a segno quattro colpi di mercato:

Il mercato e le strategie adesso non cambiano, non abbiamo intenzione di vendere nessun giocatore importante.

5 commenti

  1. Non mi stancherò mai di ringraziare Conte per le soddisfazioni che ha dato agli Juventini in questi ultimi tre anni.
    Sarei, comunque, un ingrato se il mio ringraziamento si fermasse solo all’allenatore della squadra.
    Bisogna ringraziare tutti i giocatori della rosa; la Dirigenza e tutti coloro i quali hanno contribuito ai successi ottenuti dalla NOSTRA Juve.
    Smettiamola, intanto, di continuare a discutere sulle dimissioni di Conte e pensiamo di andare avanti, come si è fatto in passato; alternando gli uomini ma tenendo alto il nome della JUVE.
    FORZA JUVE!!!

    • Se la dirigenza juventina, invece di credere che noi tifosi siamo dei poveri creduloni, facesse silenzio, senza giustificarsi con incredibili falsità, sarebbe molto più “amata”.

      • ti dirò, e vorrei sentire anche gli altri. Aldilà dell’emozione del momento delle dimissioni di Conte, questa potrebbe essere una cosa vera. Il mio ‘mah’ è di perplessità perché ti bugie ce ne raccontano tante…Quindi non ci credo del tutto, ma forse una parte di me vuole farlo…

        Analizzando la situazione in questa ottica, cioè quella dettata da Pavel, le lacrime della moglie di Conte all’ultima partita hanno un significato preciso; anche i toni pacati della società e di Conte per le dimissioni acquisterebbero un significato diverso. Quello che però mi chiedo è: se è così come dice Pavel, perché Conte non lo ha detto durante la sua intervista dopo le dimissioni?

        Ci vorrei credere, vorrei che fosse questo, ma a questo punto la mia perplessità è anche: se è stanco dopo 3 anni di vittorie, non sarebbe già meglio andare in pensione? perchè se non sa gestire questa pressione mica può fare 3 anni e uno sabbatico e poi di nuovo 3 anni di lavoro e uno di pausa…

        • Dopo la puttanata che ha detto Pavel sull’episodio accaduto fra Chiellini e Suarez, durante la partita dei mondiali, io, a questo personaggio, non credo più.
          Me lo ricordo sempre come un grande cascatore ed un enorme simulatore: quindi……

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi