Juventus-Nazionale: cambio di testimone Conte-Allegri?

Juventus-Nazionale: cambio di testimone Conte-Allegri?

Juventus-Nazionale: cambio di testimone Conte-Allegri?

I destini delle panchine di Juventus e Nazionale italiana potrebbero intrecciarsi a fine stagione. La notizia è riportata dall’edizione odierna della ‘Gazzetta dello Sport’, che parla del futuro di Antonio Conte, ma non solo. Il ct della nazionale, al momento non orientato a rinnovare il contratto per altri due anni come proposto a Carlo Tavecchio, …

I destini delle panchine di Juventus e Nazionale italiana potrebbero intrecciarsi a fine stagione. La notizia è riportata dall’edizione odierna della ‘Gazzetta dello Sport’, che parla del futuro di Antonio Conte, ma non solo. Il ct della nazionale, al momento non orientato a rinnovare il contratto per altri due anni come proposto a Carlo Tavecchio, cerca una nuova stimolante avventura in un club. Nei giorni scorsi si è parlato tanto di Roma e Milan, mentre all’estero sarebbero Chelsea e Paris Saint Germain le società maggiormente interessate al salentino.

Eppure, non è del tutto da escludere un ritorno alla Juve: per ora contatti ufficiali non ce ne sono stati, ma dopo gli Europei potrebbe esserci un clamoroso avvicendamento. Se Massimiliano Allegri e la società bianconera decideranno di dirsi addio a fine campionato, il tecnico livornese potrebbe finire proprio sulla panchina dell’Italia. Nel palazzo della Federcalcio Allegri piace tanto e il diretto interessato non ha mai negato di voler un giorno allenare la nazionale.

Si tratterebbe di un clamoroso avvicendamento, dunque: Conte di ritorno alla Juventus e Allegri in nazionale. Molto dipenderà ovviamente dai risultati: se la Vecchia Signora non riuscisse ad arrivare tra le prime tre e quantomeno ai quarti di Champions League, potrebbe esserci il divorzio da Allegri, che ha comunque sottoscritto un nuovo contratto fino al 2017. Resta comunque da ricostruire il rapporto tra Conte e la dirigenza bianconera: quando nell’estate del 2014 si arrivò alla clamorosa rottura, non sembra che l’attuale CT si sia lasciato benissimo, soprattutto con il dg e ad Beppe Marotta.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi