Interviste Primo Piano

Juventus-Napoli 3-1: interviste ad Allegri, Higuain e Chiellini

juventus-napoli 3-1 allegri
Scritto da Redazione JM

Juventus-Napoli, le parole dei protagonisti della semifinale di andata di Coppa Italia: intervistati da Rai Sport Allegri, Higuain e Chiellini

Juventus-Napoli 3-1: le interviste post partita. Mentre il Napoli attacca duramente l’arbitraggio con il diesse Giuntoli prima e il portiere Reina dopo, i bianconeri hanno parlato esclusivamente dell’aspetto tecnico tattico. Del resto, la Juve avrebbe da recriminare per un rigore negato a Dybala dopo pochi minuti e per il gol di Callejon che seppur di poco è in fuorigioco.

“Faccio i complimenti a tutta la squadra - ha detto Massimiliano Allegri ai microfoni di Rai Sport - , c'è stata una bella reazione e siamo cresciuti anche fisicamente. Per questo sono contento. Nel primo tempo abbiamo sbagliato molti passaggi ma non abbiamo subito tantissimo. Dovevamo girare la palla più velocemente, è stato un primo tempo tecnicamente brutto. Nella ripresa è andata molto meglio. Abbiamo ancora molti margini di miglioramento, Pjanic soprattutto è cresciuto molto. L'arbitro? Dal campo sembravano rigori”.

Juventus-Napoli 3-1: Higuain

A punire i partenopei, ci ha pensato di nuovo l’ex di turno, Gonzalo Higuain:

“È stata una partita molto complicata contro un bel Napoli - dichiara il Pipita - , nel primo tempo siamo andati un po' di difficoltà ma nella ripresa siamo riusciti a ribaltare il risultato. Questa è la forza della Juve, non abbiamo perso la pazienza, abbiamo pareggiato subito e abbiamo portato a casa la vittoria. L'esultanza al gol? C'è sempre rispetto per il Napoli, ma io sono molto felice qui. Ora mancano tre mesi di fuoco ma siamo sulla strada giusta”.

Juventus-Napoli 3-1: Chiellini

Il difensore bianconero Giorgio Chiellini lascia intendere chiaramente che le polemiche logorino chi le fa: “Arbitraggio vergognoso? Dico solo una cosa, sono chiacchiere da bar. Io domenica sera ho visto Inter-Roma, ho visto una squadra che ha meritato la vittoria in lungo e largo. Squadra che ha nettamente dominato l’altra, poi leggo i commenti e si parla di tutto e meno della prestazione della Roma e stasera è successa un po’ la stessa cosa. Chi fa così cerca alibi? Io tre settimane fa feci un’intervista prima di Juventus-Inter e a me viene da ridere quando lo fanno i tifosi, meno quando lo fanno gli addetti ai lavori. Le polemiche ci rinforzano? Fanno stancare gli altri, a noi ci toccano relativamente. Da buon italiano spero che il Napoli vada avanti in Champions e spero che non si sia stancato troppo visto che in campionato hanno la Roma”, ha detto a Rai Sport.

Sulla partita, invece:

“Il Napoli nel primo tempo ci pressava bene e non riuscivamo ad uscire. Nel secondo tempo siamo usciti fuori, abbiamo dimostrato che siamo una squadra di spessore. Dobbiamo stare attenti perché con squadre più forti di noi non possiamo regalare un tempo e in vista delle tante partite che ci aspettano a marzo, aprile, maggio e speriamo giugno, dobbiamo migliorare questo aspetto. La Champions? Abbiamo un buon margine per il ritorno, tanto dipenderà dallo stato di forma. Siamo consapevoli di poter arrivare in fondo in tutte e tre le competizioni”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi