Juventus-Napoli 2-0: le interviste a Chiellini e Pogba | JMania

Juventus-Napoli 2-0: le interviste a Chiellini e Pogba

Juventus-Napoli 2-0: le interviste a Chiellini e Pogba

La Juventus batte il Napoli, rimane imbattuta per la 47esima partita consecutiva ed esce dal campo ancora una volta con la porta inviolata: “E’ importante, anche perché di solito lo scudetto lo vince la miglior difesa e non il miglior attacco e anche l’anno scorso lo ha dimostrato”, dichiara a fine gara il perno difensivo …

La Juventus batte il Napoli, rimane imbattuta per la 47esima partita consecutiva ed esce dal campo ancora una volta con la porta inviolata: “E’ importante, anche perché di solito lo scudetto lo vince la miglior difesa e non il miglior attacco e anche l’anno scorso lo ha dimostrato”, dichiara a fine gara il perno difensivo Giorgio Chiellini. “La partita era stata caricata un po’ troppo – evidenzia ancora il capitano per una notte – e invece in campo siamo stati bravi ad “abbassare i toni”. Ne è venuta fuori una gara bella e corretta, intensa, ma mai sopra le righe. Abbiamo vinto e ne siamo felici, anche perché affrontare il Napoli non è mai facile”.

Avevano impostato la partita come la gara di Coppa Italia e quella di Pechino – continua Chiellini – Cercavano di farci venire fuori per poi ripartire con i loro attaccanti. Del resto Cavani, Pandev e Hamsik formano probabilmente il miglior reparto tra le nostre avversarie in Italia, anche perché non danno mai punti di riferimento. Siamo stati bravi a fermarli e a impedire le loro ripartenze, cercando sempre l’anticipo. Non è facile, perché si deve trovare la giusta posizione anche quando si attacca, ma siamo stati attenti, non solo noi difensori, ma anche i centrocampisti.

Protagonista della serata ancheil francesino Paul Pogba, autore di una pregevole marcatura, spiegata così ai micorfoni dei giornalisti:

In quei momenti non si pensa a niente. Si prova a tirare e basta. In questo caso è andata bene… Sono davvero felice e orgoglioso, anche perché tutti, lo staff tecnico e i compagni sono rimasti soddisfatti della mia prova. Interno di centrocampo? Posso giocare in entrambi i ruoli e non ho preferenze. Quello che preferisco e giocare e mi auguro di farlo ancora tanto e di segnare molti gol. C’erano altre squadre interessate a me quest’estate, ma ho voluto la Juve, anche perché qui hanno giocato tanti campioni francesi, da Platini a Henry, a Trezeguet, a Zidane, a Viera. Proprio quest’ultimo mi ha consigliato di venire alla Juve.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi