Juventus-Milan | Khedira out, parlano Dybala e Hernanes (Video)

Juventus-Milan: Khedira out, parlano Dybala e Hernanes (Video)

Juventus-Milan: Khedira out, parlano Dybala e Hernanes (Video)

Juventus-Milan, finale coppa Italia 2016: Sami Khedira non si allena e salterà la partita, Dybala e Hernanes protagonisti del media day

Juventus-Milan, finale coppa Italia 2016Sami Khedira non ce la farà: il centrocampista tedesco non si è allenato nemmeno oggi per via della lesione muscolare di primo grado al polpaccio sinistro che lo ha costretto a saltare anche le ultime giornate di campionato. Oltre a Marchisio e Caceres, dunque, Massimiliano Allegri dovrà fare a meno anche dell’ex Real: a meno di sorprese, sabato sera contro il Milan il centrocampo si schiererà con Hernanes in cabina di regia, Sturaro e Pogba mezzali, mentre sugli esterni è doppio ballottaggio tra Lichtsteiner e Cuadrado da un lato, Evra e Alex Sandro dall’altro. La difesa a tre sarà composta da Barzagli, Rugani e Chiellini, mentre in avanti agirà la coppia gol Dybala-Mandzukic.

Juventus-Milan: parola a Dybala

Paulo Dybala, attaccante argentino della Juventus, ha parlato a JTV a pochi giorni dalla finale di Coppa Italia contro il Milan: “Abbiamo iniziato la stagione vincendo la Supercoppa a Shanghai: sarebbe bello finirla vincendo la Coppa Italia – dice l’ex Palermo – . Sarebbe il giusto coronamento per tutto quello che abbiamo fatto non dobbiamo sottovalutare la partita, non dobbiamo lasciare nulla all’avversaria, è una finale, partita secca: per 90 minuti non dobbiamo mollare, dobbiamo dimostrare di essere superiori a loro. Il Real? Non so niente… Sono molto contento della mia stagione. Credo in me stesso, nessuno si aspettava un anno così, dove ho segnato tanto e abbiamo vinto il campionato”.

Juventus-Milan: parla Hernanes

Hernanes, centrocampista brasiliano della Juventus, è stato intervistato nel media day a Vinovo: “Arriviamo bene a questa finale – esordisce sulla Coppa Italia contro il Milan – siamo in un buon momento di forma e ben preparati. Siamo consapevoli e siamo preparati al meglio, non dobbiamo sottovalutarli. Il mister sta insistendo su questo aspetto, dobbiamo spingere per arrivare bene a questa finale. Per me è speciale giocare a Roma, è la prima città dove ho giocato. Mi ricorda sempre il film il Gladiatore. Per me è una città magica e mi fa piacere tornare allo stadio Olimpico. Il futuro? Ho due anni di contratto e sono tranquillo. Mi piace e spero di poter rimanere”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi