Juventus-Milan: anestesia di una vittoria | JMania

Juventus-Milan: anestesia di una vittoria

Juventus-Milan: anestesia di una vittoria

(Di Alessandro Magno) La partita non è stata bella. Antonio Conte ha deciso che che la Juve di questo nuovo corso ”primaverile” non deve proprio rischiare niente. A torto o a ragione la vittoria contro il Milan è arrivata con il minimo sforzo. Quasi anestetizzata. I rossoneri sono apparsi molto stanchi e spuntati senza Balotelli, …

galliani-juventus-milan(Di Alessandro Magno) La partita non è stata bella. Antonio Conte ha deciso che che la Juve di questo nuovo corso ”primaverile” non deve proprio rischiare niente. A torto o a ragione la vittoria contro il Milan è arrivata con il minimo sforzo. Quasi anestetizzata. I rossoneri sono apparsi molto stanchi e spuntati senza Balotelli, forse è vero che il lungo inseguimento li ha fiaccati o forse la loro reale forza è questa e la ”grande” rimonta non è tutta farina del loro sacco. Qualcuno ha detto che dall’ottava in poi hanno fatto gli stessi punti della Juve. Non so come li hanno fatti ma io ho avuto l’impressione che proprio forti come la Juve non lo sono. El Shaarawy e Pazzini sono stati bloccati in modo egregio dalla nostra difesa. Buffon ha corso solo qualche pericolo su tiri da fuori più che altro di Montolivo, Muntari e Mexes sempre comunque abbastanza centrali. L’impressione che ho avuto è che la Juve se avesse voluto avrebbe potuto vincere con più margine ma come detto, ha prevalso la voglia di amministrare e non rischiare. C’è uno scudetto da portare a casa costi quel che costi.

Non è il momento certo di fare i sofisti ma qualcosa sulla prestazione dei singoli la voglio dire visto che la partita in se non ha detto molto. Probabilmente Vucinic andava cambiato prima. Contro una difesa, quella rossonera, che non mi pare affatto impeccabile giocare con una punta in più o con un centravanti vero, sarebbe stato probabilmente più utile a chiudere l’incontro. Io non l’avrei disdegnato. Matri è finito nuovamente nel dimenticatoio e ho l’impressione che ieri avrebbe anche potuto dire la sua. Stesso discorso devo farlo per Asamoah e Lichtsteiner estremamente contratti e preoccupati di difendere il quasi gioco -nullo del Milan sulle fasce. Vidal è una garanzia, l’unico vero Top Player scoperto da Marotta (Pirlo lo era già, Pogba lo deve ancora diventare), tuttavia mi fa sempre venire una certa apprensione quando calcia i rigori. A me hanno insegnato che non si tirano alti e men che meno all’incrocio dei pali. Rischio di sbagliarlo enorme, poi finisci a togliere le ragnatele nel sette e allora tutti a congratularsi ma un altro rigorista io lo cercherei, magari proprio Vucinic che mi pare che in questo riesce meglio di altri.

Mi sono perso più o meno quasi tutte le interviste post partita ho visto solo quella di Amelia che si arrampicava sugli specchi per difendere un rigore solare e indifendibile con un alquanto improbabile: ”Asamoah mi poteva saltare, ma le immagini mi danno torto”, beh dico se ti rendi conto che ti danno torto che parli a fare? E Allegri rammaricato perché era una partita da pari ed era finita persa, ma francamente vince chi segna e non mi pare che all’andata la partita la meritasse il Milan.

Concludendo credo che anche se effettivamente era una partita che poteva finire pari e che il Milan era imbattuto nel girone di ritorno, non mi pare che i rossoneri abbiano fatto questa grande partita, nè tantomeno meritassero qualcosa di più di un misero punticino, né ancora di più dopo il gol del nostro vantaggio siano stati arrembanti o furiosi di raggiungere il pari. Anzi nonostante l’ingresso di Bojan è andata più vicino la Juve al 2-0 che non il Milan al pari. Boateng si era prefisso di venire qui a fare una grande partita e a tirare più forte per far gol. Ritenta sarai più fortunato. Sarà per la prossima volta. Salutate la capolista.

7 commenti

  1. Il saggio Conte ne capisce di calcio e sapeva che contro questo milan bastava tenrli li a tirare da lontano che tanto le nostre palle goal le avremmo avute comunque, penso solo a marchisio fermato con un criticabilissimo fuorigioco davanti al portiere con tiraccio sul primo palo, succedesse altre 10 volte 9 non fischierebbero il fuorigioco inesistente e 8 sarebbe entrata la palla del 1 a 0…e parleremmo di tutt’ altra partita, ma si sa il calcio è così.
    Il mister sapeva che per vincere il campionato contro Milan e Lazio era necessario non perdere troppi punti e uindi ha innalzato una linea Maginot, che per nostra fortuna a differenza delle fortificazioni francesi ha retto e pure bene, punti pesantissimi per passare da 2 settimi posti a due scudetti da record.tanta roba.

  2. ciao ragazzi, si credo che alla fine siamo un poco stanchi pure noi. magic credo che marchisio davvero non ha piu’ benza conte dovrebbe essere sincero nei suoi confronti e farlo riposare non credo che marchisio s’offenda. luke che ti devo dire del milan? quelli hanno le classifiche e i ranking ad hoc per loro ma alla fine sono lo stesso a 18 punti. verratti non credo arrivi piu secondo me ormai costa troppo e la juve a centrocampo è abbastanza coperta. quaglia probabile abbia sgonnfiato le gomme alla macchina di conte facendosi beccare non c’è altra spiegazione. 🙂

  3. La prossima stagione ci sarà sicuramente una maggior rotazione dei calciatori, aumentando la qualità dei calciatori a disposizione e questo gioverà a tutti poiché, non dimentichiamolo, gente come Marchisio e Pirlo hanno giocato quasi 60 partite ad alto livello ed alti ritmi.
    Aumentare la qualità media dei titolari ci farà un bene enorme.

  4. brutta gara.
    brutta Juve.
    Comprensibile, è stanca.

  5. Ma questo odio di Conte verso Quagliarella, da cosa scaturisce? C’è altro o è solo la conseguenza di quella reazione che ebbe il giocatore quando fu sostituito?
    Da quando è infortunato Giovinco (che comunque non ha mai inciso in campo), pur di non far giocare Quaglia, si è inventato sto 3-5-1-1!!!
    Non sono per niente d’accordo con il mister!
    …E poi, un Vucinic così lo tieni in campo 87 minuti??
    Con questi errori/cocciutaggini del mister in Italia si va avanti lo stesso visto lo scarso livello degli avversari, ma in Europa, abbiamo già visto che è tutt’altra musica…
    Conte, devi essere più modesto e più saggio!

  6. Sai Ale, questo Milan è il frutto di svariate scelte scellerate di società (Pirlo, Seedorf, Nesta…giocatori che potevano essere ancora molto utili e che invece sono stati sbolognati peggio degli appestati) e allenatore (God save Max!).

    La Juve è agli sgoccioli, energeticamente parlando e forse pure psicologicamente. Pirlo sta scazzando diverse partite, Vucinic è tornato l’apatico indisponente che troppo spesso abbiamo “ammirato”, Marchisio è irriconoscibile e pure Vidal va a singhiozzo. Licht al 60° era con la lingua di fuori e Asa si sta riprendendo ora (ieri due ripiegamenti difensivi che valgono un gol). Logico pensare ad una Juve più cauta, che eviti di sbilanciarsi imponendo il proprio gioco senza garantire i km di corsa necessari per la fase difensiva (pressing alto, raddoppi e via dicendo). Ben vengano le vittorie anestetizzate, punti e tempo sono dalla nostra, perché rischiare?

    Se dall’altro lato si presenta un Milan che fa melina come se la Fiorentina fosse a 10 punti, senza qualità a metà campo e con le uniche frecce pericolose in attacco, ancora meglio.
    Personalmente, come ho letto in diversi articoli, penso che la partita di ieri sia stata anche una grossa testimonianza del livello del calcio italiano: una Juve ai 2 all’ora, senza attacco, vince contro una delle squadre top in italia che a inizio anno veniva additata come possibile vincitrice del campionato.

    A noi non resta che colmare il gap europeo.
    Agli altri colmare il gap con noi.
    Certo è che senza competenza degli avversari (Allegri, Mazzarri-De Lamentiis, Stramaccioni-Branca, Baldini…) avremo vita più facile.

  7. Il primo tempo e’ stato uno dei piu’ brutti in assoluto in questi 2 anni…..poi nella ripresa la squadra ha meritato, pur col minimo sforza, complice anche un Milan un po’ sulle gambe (si era intravisto anche col napoli) che nella ripresa non ha opposto resistenza…..Marchisio e’ 2 mesi che non si vede, ogni anno, incomprensibilmente la stessa storia…..sinceramente lo proporrei PSG in cambio di Verratti……forza juve

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi