Juventus - Milan 3-2: commento, tabellino e tutti i video dei gol

Juventus – Milan 3-2: tabellino e video gol (doppietta Muntari, Pirlo, Giovinco, Chiellini)

Juventus – Milan 3-2: tabellino e video gol (doppietta Muntari, Pirlo, Giovinco, Chiellini)

La Juventus batte il Milan 3-2 e si riprende la seconda posizione nella classifica di Serie A: commento, tabellino e video dei gol

Juventus v AC Milan - Serie ALa Juventus batte il Milan 3-2 e si riprende la seconda posizione nella classifica di Serie A. La doccia fredda per i bianconeri arriva già dopo 20 secondi: un tiraccio di Nocerino finisce tra i piedi di Muntari che insacca di destro. La Juve si scuote subito ma è molto imprecisa nei passaggi, mentre due dei suoi uomini chiave, Marchisio e Vidal, non sembrano essere in serata. Il pareggio arriva comunque al 15’ su una punizione di Andrea Pirlo.

Nella ripresa Conte inserisce Paul Pogba al posto di Padoin nel ruolo di laterale destro e poi Sebastian Giovinco per Fabio Quagliarella. Proprio la Formica Atomica mette a segno il gran gol del 2-1 al 69’, mentre al 75’ è Chellini a mettere a segno il gol del 3-1. Partita chiusa? Niente affatto, un errore di Pogba dà il là ad una ripartenza del Milan che con Muntari (tiro deviato da Bonucci) insacca il 3-2. Qualche apprensione finale per Antonio Conte, ma la Juve porta a casa i tre punti.

Moviola: nel primo tempo manca un rigore alla Juventus per fallo di Constant su Tevez; nella ripresa, pugno in testa di Mexes a Chiellini, sarebbe rosso e rigore, ma arbitro, assistente d’area e guardalinee non vedono nulla.

JUVENTUS-MILAN 3-2, IL TABELLINO

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Padoin (10′ st Pogba), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Tevez (40′ st Llorente), Quagliarella (22′ st Giovinco). A disp: Storari, Rubinho, Ogbonna, Motta, De Ceglie, Peluso, Isla. All.: Conte

Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Constant; Nocerino (31′ st Niang), De Jong (40′ st Poli), Muntari; Montolivo; Robinho (31′ st Zaccardo), Matri.  A disp.: Amelia, Gabriel, Emanuelson, Saponara. All.: Allegri

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 1′ Muntari (M), 15′ Pirlo (J), 24′ st Giovinco (J), 30′ st Chiellini (J), 45′ st Muntari (M)

Ammoniti: Bonucci (J); De Jong, Constant, Muntari (M)

Espulsi: 30′ st Mexes (M) per somma di ammonizioni

JUVENTUS-MILAN 3-2, IL VIDEO DEI GOL

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

9 commenti

  1. Incassiamo la vittoria come auspicio per il futuro, ma quanti errori anche stavolta!!! Troppi passaggi sbagliati, troppi errori nei tiri in porta. Credo che quanto già rammentato da A. Magno nei giorni scorsi (vedi allenamenti nei tiri che Liedholm imponeva a Tassotti per migliorare le sue pestazioni balistiche )non sarebbe male applicarli anche ai nostri. Non è possibile che professionisti che giocano a calcio da ventanni sbaglino clamorosamente i tiri, senza neanche centrare lo specchio della porta……….E poi, si confermano le carenza di giocatori tipo Padoin (vedi mancata chiusura su Muntari nel primo goal e affondi sulla fascia che rasentano a mala pena la sufficienza): spero che la dirigenza provveda per un esterno nel mercato invernale.
    Quanto ai singoli, tanta gente sottotono nel primo tempo. Confermo anch’io il giudizio su Vidal e i suoi troppi errori nel primo tempo. A Pogba dovrebbero dare una bella lavata di capo per quell’errore nel disimpegno del secondo goal del Milan, ma è giovane deve ancora maturare. Però da uno che chiede un rinnovo del contratto a 4 milioni l’anno, …..si può e si deve pretendere di più!!!! Bene Giovinco, così così Quagliarella: bello in champions mediocre in campionato. OK per il cambio di Conte non fatto a 5 minuti dalla fine, come suo solito. Manca comunque ancora tanta intensità di gioco che ieri sera abbiamo visto solo a tratti. Un ultimo appunto vorrei farlo sulla reazione di Bonucci ( reazione da calciatore poco intelligente!!!) dopo uno scontro con Robinho . La moviola ha fatto vedere che a fronte di una reazione stupida che comunque non doveva esserci, in realtà Bonucci si appoggia con la testa a quella di Robinho, senza colpirlo con violenza. Il nostro “caro” TUTTOSPORT, parla già di fallo da prova tv non visto dagli arbitri: quando si dice “dai nemici mi guardo io che dagli amici mi guardi Iddio”…….

  2. mah! vittoria a parte, come Chiellini (che a Sky è andato fustigandosi per i due gol subiti xD ), è giusto fare autocritica…io non credo sia problema di condizione, altrimenti nel secondo tempo non avremmo corso…il problema (se così si può chiamare) è che Conte, secondo me, in questo aspetto sta cercando di fare maturare la squadra. E’ vero che non c’è il pressing dell’anno scorso, ma probabilmente non vogliono giocarsi tutte le energie ad inizio campionato visto i cicli di una partita ogni tre giorni…secondo me non è sbagliato! E’ vero che magari fa impressione, ma gestire le energie non è male! Certo, detto questo, non può andarci bene sempre come ieri sera, e non dimentichiamo che due vittorie le abbiamo agguantate per errori clamorosi degli arbitri…
    la cosa preoccupante per me sono i passaggi sbagliati in mezzo al campo; troppi! incluso vidal, pirlo e marchisio. Ieri in attacco c’è girata bene, avremmo potuto segnare di più e chiudere la partita molto prima, ma è già una gran cosa che Conte abbia iniziato a fare i cambi molto prima rispetto ai suoi standard. E onestamente io lo riproporrei di nuovo Pogba esterno. Può dare ulteriore qualità e sostanza in attesa del rientro di Licht.

  3. Si, la Juve non è brillante quest’anno ,per diversi motivi, ma finora una sola squadra ha giocato contro di noi a viso aperto, la Lazio, e ne ha beccati 8 in 2 partite.

  4. @edo: non credo sarai il solo ad aver notato l’assurdità della prestazione di vidal che comunque nel secondo tempo si raddoppiava e correva, ma solo dopo aver perso la palla sempre con inutili passaggi e pure sbagliati. onestamente penso la sua peggior partita di quest’anno e forse da quando è alla juve. capita … e purtroppo è capitato pure a pogba …

    che la sosta sia con noi 🙂

  5. Gol di Giovinco, GOL decisivo …. mi son perso una decina di minuti di partita ma ho portato la macchina in garage, visto il mal tempo ed il non aver rinnovato l’assicurazione contro la grandine vorrei mai brutte sorprese.

  6. Solito discorso, partiamo distratti (un gol subito dopo 15 secondi, era il solo record negativo che ci mancava…) e ci tocca sempre recuperare il risultato, cosa che oggi ci è riuscita solo perchè davanti avevamo il PEGGIOR Milan di tutti i tempi (sia chiaro, se giocava Balotelli, quelli ce ne rifilavano 4), riuscendo a far segnare una doppietta a un taglialegna come Muntari (il Dio del calcio si stà tagliando le vene in questo momento…)

    Siamo molo indietro di condizione, il nostro centrocampo non riesce più a fare nè pressing nè filtro, e siamo assenti sotto il profilo della concentrazione: la grinta perviene solo in situazione di svantaggio!

    Ma solo io ho notato che Vidal per 45 minuti era quasi assente, mentre nel secondo tempo recuperava palloni su palloni, raddoppiava su chiunque gli capitasse a tiro, pressava a tutto campo come se non ci fosse un domani?
    (sia chiaro, ho menzionato Vidal perchè mi sembrava l’esempio più eclatante) possibile che abbiamo le energie per aggredire l’avversario nel secondo tempo, mentre non facciamo nulla per disturbarlo nel primo tempo? E’ evidente che qualcosa a livello mentale non và .

  7. C’era rigore su Tevez, ma quello clamoroso non concesso era la trattenuta evidente piu’ il pugno di Mexes … era rigore sacrosanto piu’ espulsione….. comunque in generale abbiamo meritato senza pero’ entusiasmare …. sono molto contento per Giovinco, questo gol gli fara’ molto bene a livello psicologico, gli potrebbe dare quel qualcosa in piu’ a livello mentale per esprimere tutto il talento che ha …. ha fatto un gol da fuoriclasse …. forza juve

  8. Qualche fiammata qua e là e la giusta voglia messa in campo, ma in generale siamo ancora alla lentezza monocorde. Lenti nell’andare sul pallone e lenti nel far girare la palla, sembra sempre che gli altri corrono di più. Soprattutto un’infinità di passaggi sbagliati ed errori: l’occasione di Robinho e il loro secondo gol nascono da gravi errori con palla giocata da noi, dovevamo solo gestire e invece questi ripetuti errori continuano a creare gol per gli avversari e difficoltà inenarrabili per noi. Abbiamo rischiato di farci raggiungere da una squadra in 10 con mille assenti, tipo balotelli, elsharawi, kaka, desciglio, pazzini, vari difensori, ecc.ecc. La brillantezza dista da noi anni luce in questo momento.
    C’è da dire di positivo che è l’ennesima partita recuperata dopo essere andati sotto.
    E c’è da dire che in tutta questa mancanza di brillantezza le abbiamo vinte tutte e regalato i 3 pareggi con errori clamorosi nostri (Isla a Milano da 1 metro, Isla col Gala e una miriade di gol sbagliati in danimarca).
    Se potessimo usare un minimo di umiltà in più quando gestiamo la palla (magari 1 palla in tribuna non è che fa’ schifo se stiamo vincendo) prima o poi spero che ritorni anche la brillantezza in modo da chiudere la saracinesca anche in difesa. Siamo lontani dall’essere la miglior difesa in questo momento. E in campionato vinci se hai la miglior difesa.

  9. Capitan Haddock

    che fatica! cmq bene così, stiamo agganciati a Roma e Napoli e poi li lasciamo sul posto. nel primo tempo rigore non dato alla Juventus per fallo su Tevez, non ne parlerà nessuno.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi