EDITORIALE | Juventus-Milan 1-0 | JMania

EDITORIALE | Juventus-Milan 1-0

EDITORIALE | Juventus-Milan 1-0

Juventus-Milan 1-0 – Siamo alle solite, ormai è una costante. Juve che gioca male a tratti malissimo, partita risolta da una giocata, tre punti e via

Juventus-Milan 1-0. Siamo alle solite, ormai è una costante. Juve che gioca male a tratti malissimo, partita risolta da una giocata, tre punti e via. Infelici e contenti. Si salva solo il risultato. Per fortuna almeno la difesa non prende gol e così abbiamo raggranellato la terza vittoria consecutiva. Stiamo facendo la rimontina. D’altronde trovare continuità con un mister che pare si diverta a fare turnover e a cambiare modulo ogni volta, non è semplice. Ieri abbiamo provato il 4-1-2-1-2 con regista davanti alla difesa e trequartista. Giusto per non farsi mancare niente. Alla fine per vincerla e giocare più o meno discretamente si è dovuti tornare al 3-5-2 di contiana memoria, inserire un difensore al posto di un trequartista, e si è dovuto fare male l’unico, l’insostituibile, l’imprescindibile Evra. Che nemmeno a Manchester nei tempi d’oro aveva avuto mai tutta questa importanza che secondo me la partita se non c’è Evra, Allegri non la comincia. Ad ogni modo abbiamo segnato grazie a un azione di tre a cui la classe non manca e si vede. Di corale s’è visto poco. Di gioco frammentato e disordinato se n’è visto parecchio. Ora prendiamo al solito i tre punti e tiramm’nanz ma onestamente è giusto pretendere di più. Non mi dilungo oltre sulla partita perché tanto è dall’inizio di quest’anno che scrivo sempre delle medesime cose e mi sono anche un poco stufato. Diciamo che di miglioramento al momento pare ci siano solo i risultati. Attacchiamoci a questi.

Juventus-Milan: Hernanes bistrattato

Visto dunque che sulla partita c’è poco da dire, ne approfitto dunque per dire due cose su Hernanes, perchè mi sembra iniziata contro di lui una campagna d’odio come ai tempi di Krasic e lo trovo assolutamente ingiusto. Prima di tutto è bene dire che ieri il brasiliano ha giocato abbastanza male. Questo lo diciamo per dovere di cronaca e per correttezza. Analizzando la prestazione ha giocato male nella media di uno che non gioca bene non è stato certo una catastrofe come più di qualcuno ha voluto rimarcare. Hernanes ha giocato un solo tempo e da trequartista, posizione che a lui dovrebbe esser congeniale. In un primo tempo dove a parte Dybala e Barzagli sono tutti, ma proprio tutti, gravemente insufficienti e dove non si è costruita nessuna azione da gol se non su qualche percussione solitaria dell’argentino, Hernanes cosa ha fatto di buono (se lo ha fatto) e cosa di ”profondamente” sbagliato?

Allora, intanto è bene dire che a differenza di altri che nel primo tempo non sono proprio pervenuti, Hernanes almeno era presente, e cercava di fare qualcosa. Se non dimentico nulla Hernanes si è visto per un paio di cose buone, un paio sbagliate e una diciamo a metà. Veniamo alla sbagliate. Le due cose veramente sbagliate e brutte sono due palle perse a centrocampo (una davanti alla difesa), diciamo perse perché ci si è addormentato sopra e da cui abbiamo subito due ripartenze del Milan che fortunatamente non sono sfociate assolutamente in nulla se non in un minimo di onesta apprensione. Palle così evidentemente non si devono perdere questo è chiaro, ma ahinoi capitano. Specie quando comunque un’intera squadra sta giocando di merda e nessuno fa movimento. Due palle perse sono un errore grave soprattutto se si concretizzano in gol subiti e non è questo il nostro caso. Se per due palle perse devo criminalizzare un giocatore mi chiedo quante palle ha perso Pirlo nell’ultimo anno e anche prima, oppure a Felipe Melo che è il recordman di palle perse con annesso gol subito che cosa gli dovevamo fare a suo tempo? Oppure ancora ultimo ma non ultimo Vucinic: quello che per un anno fatto bene ha campato di rendita altri due con i tifosi che lo chiamavano ”Mirkolino mio” che era irritante all’ennesima potenza per tutti i palloni che perdeva sistematicamente.

Le due cose buone fatte da Hernanes invece sono due tiri uno dopo un doppio passo di sinistro alto di poco, l’altro su una punizione battuta velocemente che anche grazie a una deviazione fortuita di un difensore milanista, costringe Donnarumma a un mezzo miracolo ed è stata senza se e senza ma, l’azione da gol più pericolosa (ma anche forse l’unica degna di nota) del primo tempo. L’ha fatta Hernanes non l’han fatta altri.

L’altra cosa metà e metà è la svirgolata di sinistro in area quando cicca un pallone dopo una bella azione di Pogba. Intanto Hernanes inizia questa azione con il polpo e poi giustamente la va a chiudere andando a farsi trovare al posto giusto nel momento giusto con i tempi giusti come deve fare un trequartista. Ora sfortuna o scarponaggine vuole che cicchi la palla di sinistro che fra l’altro non è neppure il suo primo piede, ma a onore del vero di recente ho visto ciccare palle in area sia a Dybala che a Mandzukic e in passato sia a Morata che a Zaza e persino a Tevez e non mi risulta si siano alzate crociate contro questi giocatori.

Ora veniamo al dunque: Hernanes non è un fenomeno e lo si sapeva. E’ stato preso per ripiego perché non si è riusciti a prendere Draxler, e anche questo si sapeva. Hernanes è una scommessa, probabilmente fin qui persa, di Marotta è anche questo si sapeva, perché non credo nessun Juventino ad Agosto (neppure io) aveva il desiderio di prendere questo giocatore. Hernanes inoltre è il trequartista che Allegri chiedeva a tutti i costi per giocare con il trequartista in una squadra che per lo meno negli ultimi quattro anni (tutti e tre gli anni di Conte più il primo di Allegri) ha giocato sempre senza questo ruolo. Hernanes ci è stato dato dall’Inter perché non era ritenuto uno dei migliori dei loro quindi va da sé che se non era un fenomeno lì non è che in quattro e quattr’otto lo diventava da noi. In definitiva non è colpa di Hernanes se la Juve ha preso Hernanes cosi come non è colpa sua se Allegri lo utilizza quando probabilmente ora come ora ci sono in rosa giocatori, non dico tecnicamente migliori, ma sicuramente più incisivi. Dunque io trovo ingiusto che lo si becchi a ogni passaggio sbagliato quando altri sbagliano come lui e più di lui (faccio un esempio Sturaro). Forse qualcuno ce l’ha sul naso per le dichiarazioni su calciopoli o perché proviene dall’Inter e per carità tutto ci sta. Ognuno ha le sue simpatie. Quello che non ci sta è mettere in difficoltà uno che è già in difficoltà di suo. Soprattutto quello che non ci sta è pensare che questa Juventus giochi male per colpa di Henranes oppure che il problema di questa Juve sia Hernanes. Lui è uno dei tanti enigmi di questa Juve certamente sì. Non è l’unico e non è neppure il più grave.

7 commenti

  1. Non scherziamo però Hernanes non ha colpa la colpa e’ di chi lo fa giocare ma lui è veramente scarso. Lento e impacciato. Lento di pensiero e di gambe.
    La partita di sabato come tante quest’anno e’ stata una cosa VOMITEVOLE tutte la squarda andava a 2km orari.
    Si e’ corso 5 minuti di orologio nel secondo tempo ed abbiamo fatto subito goal.

    Non e’ certo colpa di Hernanes ma da certo il suo contributo perche’ i compagni non si fidano a dargli la palla.

    Poi oltre ad heranes ci sono altri scarsi come o piu’ di lui ad esempio manzukic che se Simeone la cacciato dall’atletico con infamia un motivo c’e’.
    Nelle partite giocate fino ad oggi gli ho visto sbagliare dei goal che non vedi sbagliare nemmeno in terza categoria.

    L’assioma e’ uno solo = dai via i forti e compri i tristi rompi il giocattolino.

    Persi Tevez e Pirlo non andava venduto per nessun motivo Vidal perche’ era l’ultimo Juventino che aveva personalità adesso a livello di personalità abbiamo una squadra di agnellini. Se dovevi per forza vendere un altro a centrocampo era meglio Pogba ma non VIDAL che vi faccio notare il Bayern ha preso per sostituire Schweinsteiger non proprio un giocatore qualunque.

    Con la gente che abbiamo non siamo da terzo posto punto.

  2. grazie a tutti per aver capito il senso di questo articolo che è non cerchiamo scuse e capri espiatori la juve quest’anno gioca male indipendentemente da chi gioca. almeno fino ad ora.

  3. ciao Magno concordo in tutto per me sei anche troppo buono nella tua disamina io o visto 9 scarponi l’unico che si salva è Dybala e Buffon . L’unico che sa giocare a pallone gli altri incapaci di fare 2 passaggi 2 di fila, non c’è nessun gioco un involuzione incredibile di gioco, di voglia ,di forza ,di stare in campo. E abbiamo vinto perche quell’altra è peggio di noi. Non facciamo azioni da gol lenti macchinosi contro un avversario di una pochezza disarmante . Volevo fare se possibile 2 domande al di fuori dell’editoriale. a te e a tutti che leggono questo editoriale, Marotta dice sempre che la juve ha preso appeal e che tutti ora vogliono venire alla juve, ma chi sono questi tutti vorrei sapere 2 nomi, almeno 2. Poi o visto la primavera contro La spezia e fiore 2 partite vinte andiamo a cercare giovani in giro per il mondo quando lo spezia non credo abbia queste possibilita ci tiene ai paletti per quasi tutta la partita cosi come la fiore da dire comunque che la juve nel bene e nel male le ha vinte tutte e 2

  4. Quest’anno gira così. Speriamo che passi presto e resti solo un brutto ricordo. Comunque penso che Allegri la prima squadra che mette in campo la sogni la notte, salvo poi ravvedersi e cambiare in corsa. Sembra che voglia dimostrare qualcosa o prendersi qualche soddisfazione che non arriva mai. Chi, infatti, non si è meravigliato quest’anno sentendo chi erano i titolari di parecchi degli incontri giocati? Ritengo che sia lui a non avere le idee chiare e questo si ripercuote sui giocatori che non sono tranquilli. Probabilmente se Hernanes facesse un gol si sbloccherebbe e probabilmente migliorerebbe anche il rapporto con i tifosi. Purtroppo non è arrivato con i migliori auspici e c’era da aspettarselo. +3 e andiamo avanti.
    Ciao a te Magno e a tutti i fratelli juventini.

  5. Concordo in tutto, e aggiungo che il Milan ci ha messo maggiormente in difficoltà ad inizio del secondo tempo, nonostante fosse rimasto fuori hernanes. Si sono messi a giocare da fermo e le uniche percussioni sono arrivate dai difensori, le migliori naturalmente da Alex Sandro.

  6. Come sempre disamina perfetta, caro A.M. Parlerei di buona partita se avessimo affrontato R. Madrid, Bayern o Barcellona. Non un modesto Milan. E’ arrivato il risultato, quindi Allegri ha avuto ragione. Pero’ temo e spero di sbagliarmi, che questo non gioco alla fine non ci portera’ a nulla.

  7. pino da Mannheim-Germany

    A gennaio via hernenes e kedira non sono giocatori da JUVE

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi