Juventus mercato | Idea Pato, rinnovo faraonico per Giovinco

Juventus mercato: idea Pato, rinnovo faraonico per Giovinco

Juventus mercato: idea Pato, rinnovo faraonico per Giovinco

Juventus mercato: idea Pato per l’attacco, intanto Giovinco prolunga fino al 2017 con ingaggio di 2,3 milioni annui più bonus

Alexandre-Pato-CorinthiansJuventus mercato: idea Pato. Secondo ‘Tuttosport’ di oggi, la Juve starebbe facendo un pensierino ad Alexandre Pato, 25enne attaccante brasiliano con un passato nel Milan. Tornato in Brasile con poca fortuna, prima al Corinthians e ora al San Paolo, Pato ha continuato ad avere numerosi problemi fisici, ma a quanto pare la Vecchia Signora è convinta che nelle mani del proprio staff atletico l’attaccante migliorerà notevolmente le sue condizioni. Nei giorni scorsi Pato è stato accostato anche a Napoli e Fenerbahce.

Intanto, si prospetta un rinnovo faraonico per Sebastian Giovinco: 30 presenze lo scorso anno, di cui solo metà da titolare, la Formica Atomica ha trovato ieri l’intesa con la Juventus per prolungare dal 2015 al 2017 in cambio di uno stipendio annuo da 2,3 milioni di euro più bonus. Entro una settimana la firma e l’annuncio ufficiale: difficile, dunque, che Giovinco sia inserito in qualche trattativa di mercato, magari con l’Inter per Guarin.

8 commenti

  1. TRIADE_FOREVER

    Ma dove l’avete letto che Giovinco è in vendita??????

  2. L’unica cosa sensata che mi viene in mente è che, siccome a giovinco scade il contratto nel 2015 viene rinnovato il contratto per avere maggiore potere di acquisto in caso di controportatita o vendita del giocatore stesso ( tipo scambio con guarin ). Se nn fosse cosi ci sarebbe da sputare in faccia a chi ha proposto una cosa del genere !

  3. Da 1,7 più bonus passa a 2,3 più bonus:

    1) non si capisce cosa abbia fatto per meritarlo avendo giocato 15 partite da titolare;
    2) continuiamo a far schizzare in alto il monte ingaggi r gli stipendi faraonici che diamo ai panchinari;
    3) qualunque altro panchinaro ora può avanzare pretese di aumento

    • Enrico Ferrante

      Il monte ingaggi della FC Juventus è scandaloso…non parlo dei titolari o calciatori di qualità vera e determinante bensi per i tanti, troppi calciatori in cerca di se stessi ed affermazione definitiva da anni ed anni…
      Fosse vero, personalmente sarei scandalizzato.

      • Hai colto il problema… La nostra potenza di fuoco, come la chiama il presidente, è di 200 milioni: con quelli ci devi pagare gli stipendi e gestire la stagione (trasferte etc.). Se dai ingaggi faraonici ai panchinari e viaggi verso un monte ingaggi di 160 milioni, al netto delle spese per il resto del personale, le strutture, i viaggi, etc. che resta per il mercato? ZERO.
        Con tutto il rispetto per chi indossa la nostra maglia, anche il meno impiegato, quest’anno giocatori dati in prestito a gennaio, come Motta e De Ceglie a fine campionato hanno incassato qualcosa come 2 milioni a testa tra stipendio e bonus per scudetto etc. Non è sostenibile

        • Enrico Ferrante

          Concordo pienamente, Redazione JM, ma pare che nessun dirigente od azionista della FC Juventus sollevi il problema che è, invece, cruciale.
          La gestione della FC Juventus appare sempre di più dubbia e nebulosa…e la Società non è attualmente sostenibile poiché al monte ingaggi si sommano anche altre spese “ampiamente discutibili” come i 45 mln annui di “spese esterne”…inconcepibili ed inesplicabili…

  4. capisco che il rinnovo è necessario perché l’anno prossimo è in scadenza e decresce la valutazione ma con quell’ingaggio mi dite chi diavolo se lo compra poi?!

  5. Enrico Ferrante

    Il rinnovo con aumento d’ingaggio a Giovinco sarebbe tutto da spiegare…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi