Juventus, Marotta: "Matri andava ceduto, tutto Ok con Conte"

Juventus, Marotta: “Matri andava ceduto, tutto Ok con Conte”

Juventus, Marotta: “Matri andava ceduto, tutto Ok con Conte”

Il dg della Juventus, Giuseppe Marotta, è stato intervistato da Sky Sport prima di Juve – Lazio: ecco cosa ha detto sul mercato e su Conte

marotta-intervista-juventus“Una cessione dolorosa ma che andava fatta”. Giuseppe Marotta, dg della Juventus, commenta così a freddo la cessione del bomber al Milan. Parlando a ‘Sky Sport’ poco prima dell’inizio di Juventus – Lazio, il dirigente bianconero è poi tornato sullo sfogo di Conte“L’esternazione di Conte ci sta quando si perde un calciatore importante, che ha dato un contributo a raggiungere obiettivi importanti. Ma una società deve essere realista e cercare di vincere in tutte le competizioni e per questo serve costruire una squadra competitiva, non si può prescindere dalle cessioni. Con il tecnico non c’è nessun problema, ci ho parlato oggi. La cessione di Matri è stata dolorosa, l’ho fatta con sofferenza ma andava fatta. Però sono sicuro che abbiamo preso giocatori altrettanto forti che sanno già cosa vuol dire indossare la maglia della Juventus”, ha proseguito Marotta.

Infine una considerazione sulla Champions League e sulla favorit del girone della Juventus:

“Io ho fatto un discorso dicendo che ce la giocheremo con il Galatasaray perché credo che il primo posto sia del Real Madrid, però l’anno scorso il Borussia Dortmund ha battuto il Real quindi non sempre vige la regola per cui chi può spende più vince”, conclude il dg della Juventus a Sky.

2 commenti

  1. Ad oggi la Juve ha fatto mercato praticamente senza spendere una lira. Se da un lato, sotto il profilo della gestione economica, questa strategia è encomiabile, in quanto la squadra si è rinforzata senza uscire un soldo (Tevez è proprio un gran bel giocatore), dall’altro lato, un team che vuole tornare grande anche in Europa, è veramente un peccato che non faccia un piccolo sforzo in più. Anzi, è un po’ avvilente per chi, come me,tifa la vecchia Signora da molto tempo prima del 2006 e, pertanto, ansima trasognante di vincere la Champions da più di dieci anni a questa parte.
    Per quanto riguarda Conte, invece, il giochino del mettere le mani avanti per giustificare eventuali fallimenti mi ha stancato. Non sono uno statistico, ma qualcuno mi sa dire quante partite ha giocato da titolare lo scorso anno Giaccherini? E qualcuno mi sa dire come si possono pretendere sei attaccanti in rosa, quando a malapena ne giocano due alla volta? Capisco che lui avrebbe preferito che fosse partito il Quaglia, ma, purtroppo, non sempre è facile vendere, sopratutto quando tutti sanno che devi farlo per forza. Perciò, checché se ne dica, 12 milioni per Matri sono un’ottima cifra, e il Marmotta ha fatto bene a darlo via, anche se, al contempo, è deprimente pensare che non siamo ancora in grado di mettere a segno colpi di un certo livello se non si tratta di parametri zero o di giocatori in saldo. E non parlo di acquisti da quaranta o cinquanta milioni, ma almeno da una ventina cavolaccio, speravo di si. Ma come diavolo è possibile.

  2. CONTE E MAROTTA sono in piena sintonia, lo sfogo e solo pre tattica per far abbassare la tensione ai ragazzi

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi