Juventus, Marotta: "Isla non è sul mercato" | video intervista | JMania

Juventus, Marotta: “Isla non è sul mercato” | video intervista

Juventus, Marotta: “Isla non è sul mercato” | video intervista

[youtube width=”620″ height=”370″]http://www.youtube.com/watch?v=CgHFMNTiHmI[/youtube] “In questo momento Isla non è sul mercato”. Il dg della Juventus, Giuseppe Marotta, è stato raggiunto a Chatillon dai microfoni di ‘Sky sport’, ai quali ha fatto alcune importanti rivelazioni di mercato. In primis, il dirigente bianconero, ha chiarito la posizione del centrocampista cileno, che sembrava molto vicino al trasferimento all’Inter: …

[youtube width=”620″ height=”370″]http://www.youtube.com/watch?v=CgHFMNTiHmI[/youtube]

“In questo momento Isla non è sul mercato”. Il dg della Juventus, Giuseppe Marotta, è stato raggiunto a Chatillon dai microfoni di ‘Sky sport’, ai quali ha fatto alcune importanti rivelazioni di mercato. In primis, il dirigente bianconero, ha chiarito la posizione del centrocampista cileno, che sembrava molto vicino al trasferimento all’Inter: “Mauricio è stato oggetto di interesse da parte dell’Inter, – spiega Marotta – ci siamo seduti intorno ad un tavolo per valutare la proposta sia sotto l’aspetto economico che tecnico. In questo momento, d’accordo con l’allenatore, non riteniamo che il giocatore possa essere sul mercato. Isla pertanto è a tutti gli effetti un nostro giocatore”.

Alcuni parlano di mugugni di Mirko Vucinic, che sa di non avere più il posto da titolare assicurato:

“Lui è come tutti gli altri componenti della rosa, un giocatore di valore e da rispettare. E’ normale che la competizione è aumentata con gli innesti effettuati, l’allenatore valuterà i singoli giocatori di volta in volta. La concorrenza è positiva e non negativa. Oggi non ci sono le condizioni per trasferire Vucinic. Mercato in entrata? Per adesso siamo a posto. Se si presentassero delle opportunità le sfrutteremo ma in questo momento non ce ne sono nell’immediato”, replica il dg della Juve.

Riguardo alle mosse di mercato in generale, Giuseppe Marotta evidenzia quali siano le linee guida della Juventus:

“Dobbiamo rispettare i parametri finanziari ed economici – ha concluso -. Il nostro modello è questo, cerchiamo di essere ancora i primi in Italia e di essere supercompetitivi in Europa anche se, guardando ai trasferimenti di questi giorni, è arduo immaginare di non avere difficoltà in campo internazionale”.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

4 commenti

  1. il rendimento di Isla dipende anche da motivi tattici….nell’udinese era abituato a giocare molto sulle ripartenze veloci ed in contropiede…un tipo di gioco che ne esalta le qualita’….alla juve e’ tutta unaltra storia…la squadra di conte schiaccia sempre l’avversario nella sua meta’campo, con il possesso palla, riducendo ulteriormente gli spazi…Isla ha avuto difficolta’ nell’adattamento al nuovo modo di giocare, speriamo che quest’anno riesca a metabolizzare meglio il gioco di Conte, poi e’ chiaro che nello stretto hai bisogno di una certa abilita’ tecnica….forza juve

  2. Isla vuole il mondiale, quindi quando finirà il calcio mercato e non sarà ceduto dovrà stare zitto e correre per guadagnarsi le sue possibilità e la dirigenza ed il tecnico sanno che quest’ anno non può fare il muso e stare fermo per dispetto.Alla fine potrebbe recuperarela forma pre infortunio e sarebbe un acquisto importante.

  3. Il problema non c’è.
    Se vogliono Zuniga lo possiamo prendere a zero il prossimo anno. Ora non ha senso spendere 10 milioni per uno che può venire a zero euro, e soprattutto non stiamo parlando di cristiano ronaldo.
    Isla ultima chance, poi aria per piacere, che di gente che crossa sempre diretto nei piedi del difensore che lo marca ne abbiamo a iosa (Motta? DeCeglie? e tanti altri). Valorizziamo piuttosto Untersee che è un gran bel prospetto.

  4. …bhè alla fine Isla all’Udinese non era una pippa…anzi… Con questo voglio dire che se recupera (e se si impegna recupera) è sicuramente meglio di Juan Camilo Zuniga…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi