Juventus-Manchester City 1-0 | Editoriale

Juventus-Manchester City 1-0: l’editoriale

Juventus-Manchester City 1-0: l’editoriale

Juventus-Manchester City 1-0: finalmente un raggio di luce; col City ci sono stati miglioramenti anche se non mi trovo d’accordo con i titoli dei giornali

Juventus-Manchester City 1-0. Finalmente un raggio di luce. Col City ci sono stati buoni miglioramenti anche se non mi trovo d’accordo con i titoli trionfalistici dei giornali. Ottimo l’approccio mentale dei giocatori. Molto meno quello di squadra e dell’allenatore. Molto bene alcuni come Buffon, Sturaro, Pogba, Mandzukic e soprattutto Alex Sandro. Decisamente male altri tipo Marchisio e Chiellini. Certo se paragonata alla Juve vista con il Milan è stato un passo decisamente avanti. Visto quello che si è visto in campo, invece, è bene dire soltanto “buona Juve”; che comunque è sempre meglio di niente. I miglioramenti a parere mio sono dovuti principalmente a tre fattori: il modulo supercollaudato del 352, la stessa formazione del secondo tempo del Milan, la presenza di Alex Sandro, assolutamente migliore in campo.

Juventus-Manchester City: perché Evra nel finale?

Sul modulo c’è poco da dire. A me non piace e men che meno in Europa; e ancora meno come lo utilizza Allegri per cui mi pare, sia un modulo superdifensivo. Tuttavia è l’unico modulo che questa squadra conosce veramente a memoria avendolo adottato negli ultimi tre anni e mezzo. Il mandare in campo poi la stessa formazione di tre giorni fa, anche se ha escluso nuovamente Morata e Cuadrado, ha dato chiaramente un poco più di intesa e automatismi. Infine Alex Sandro: il brasiliano è stato nuovamente assist-man e assoluto mattatore. Sul piano difensivo poi è stato eccellente, annullando completamente Jesus Navas che non è l’ultimo arrivato e invece ha ritrovato un poco di vitalità quando è entrato Evra. A proposito: cambio sconsiderato e scellerato pro City a dieci minuti dal termine. Bella mossa di emme. Dannosa e inutile. Oltre questo cambio, davvero senza un perché visto che Alex Sandro era ancora bello pimpante, non è andato bene l’atteggiamento di squadra, tutti a difendere l’1-0 dopo il gol, atteggiamento che senza San Buffon ci sarebbe costato il primo posto nel girone. Davvero non si comprende il motivo di tutto questo di fronte a un City che era palesemente in difficoltà a livello difensivo e su cui si poteva infierire. In ultimo è andato molto male Morata autore di una prova bella ed egoista. Entra sfiora il gol un paio di volte peccato decida di non passare la palla a nessuno. Dovrebbero fargli vedere i gol che ha fatto il Barcellona alla Roma cosi da imparare.

A proposito di Barcellona. Io non capisco come sia possibile che da quando esiste il calcio, ogni novità vincente è stata presto adottata da tutto il mondo. Mi riferisco alla zona, la tattica del fuorigioco, i terzini fluidificanti, il pressing, il calcio totale eccetera. Questo ha fatto sì che il calcio nel tempo si sia evoluto. Bene sono ormai dieci anni che il Barcellona pratica il tiki taka e salvo loro, Bayern, Spagna e ultimamente Germania, tutto il mondo continua a giocare bellamente come quindici anni fa. Compreso la Juve. Ora salvo i tre davanti, Iniesta e a suo tempo, Xavi Hernandez e Ronaldinho il Barca pratica e ha praticato questo gioco con giocatori bravi ma non marziani. Non tutti per lo meno. Allora perché tutte le altre squadre che si onorano di avere in rosa 3-4 campioni e tanti altri bravi giocatori, continuano ancora a giocare come negli anni 90? Mistero. Mi appello a tanti allenatori di squadre giovanili che conosco. Studiate il Barcellona e il Bayern. Studiate la Spagna e la Germania. Studiate soprattutto Guardiola. È quello il calcio del futuro.

4 commenti

  1. Ciao Magno . daccordo sù tutto ….
    quando mai si sostituisce il migliore in campo che è stato senza dubbio Alex Sandro e non il peggiore? …. Mha?? avrà voluto dare qualche minuto ad Evrà , però abbiamo rischiato

    Cmq l’attacco è migliorato e non si prende gol……….un pò di sollievo c’è
    ora in attesa di Marchisio/Kedira/Hernanez/ vinciamo a Palermo e si recupera ancora qualcosa.

    A proposito siccome si parlava già del fallimento di Allegri e di un possibile ritorno di Conte
    ricordo che dopo aver giocato la finale lo scorso anno, con una squadra rifatta partita malissimo in campionato….in champions siamo primi del girone con 11 punti e nessuna sconfitta ,
    roba che Conte neanche con Tevez se la sognava

    saluti e forza Juve

  2. O del passato: tolta preparazione fisica ( relativa con questo sistema ) e modulo ci giocava così l’Austria di Sindelar.

  3. I giocatori del Barca da te elencati non sono pochi, sono stati i pilastri di 2 cicli, anche se gli altri non erano marziani, abbiamo visto sulla nostra pelle quanto possono essere fondamentali anche solo 2 giocatori (Pirlo e Tevez). Questo per dire che non credo all’applicabilità del tiki taka ad ogni contesto. Poi non è nemmeno sempre così divertente…a meno che non si abbia Messi e Neymar davanti e la difesa della Roma di fronte….

  4. Finalmente, era ora! Una partita vista senza grossi torcimenti di pancia. Per il resto sono d’accordo con te Magno. Grande Alex Sandro, buon Pogba e discreto Sturaro. Il solito San Buffon e qualche sbavatura da parte di alcuni. C’è ancora da migliorare e molto, ma lo spirito deve rimanere questo!!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi