Juventus: Lichtsteiner stop lungo? Asamoah rientro vicino

Juventus: Lichtsteiner rischia lungo stop, Asamoah vicino al rientro

Juventus: Lichtsteiner rischia lungo stop, Asamoah vicino al rientro

Juventus: una brutta e una buona notizia. Stephan Lichtsteiner salterà di sicuro il Napoli e il Siviglia, ma potrebbe stare fermo ancora più a lungo. È quanto riportano oggi alcuni quotidiani sportivi, secondo cui il terzino svizzero, dopo essere stato trasportato in ospedale alla fine del primo tempo di Juventus-Frosinone, continua ad essere sotto osservazione. …

Juventus: una brutta e una buona notizia. Stephan Lichtsteiner salterà di sicuro il Napoli e il Siviglia, ma potrebbe stare fermo ancora più a lungo. È quanto riportano oggi alcuni quotidiani sportivi, secondo cui il terzino svizzero, dopo essere stato trasportato in ospedale alla fine del primo tempo di Juventus-Frosinone, continua ad essere sotto osservazione. Ufficialmente, la società bianconera ha parlato di “malessere con difficoltà respiratorie”. Il fatto che sia stato dimesso dopo poche ore, lascia trasparire un cauto ottimismo nello staff di Allegri: potrebbe essere stato un semplice attacco di panico dovuto allo stress. Al momento non si fanno ipotesi sui tempi di recupero, ma decisivi saranno gli esami che svolgerà nelle prossime 48 ore.

Buone notizie, invece, da Kwadwo Asamoah: dopo i 20 minuti disputati qualche settimana fa contro la Cheraschese, ieri il centrocampista ghanese ha disputato 50 minuti nell’amichevole che ha visto di fronte una formazione mista di Primavera-Allievi contro il Castellazzo (Serie D). La partita si è conclusa con il punteggio di 2-1 ed Asamoah ha giocato da interno di centrocampo, a conferma che appena sarà pienamente recuperato, Allegri avrà una nuova arma in più.

Quanto agli altri calciatori in infermeria: per Sami Khedira manca davvero poco al rientro, mentre qualche settimana in più servirà per rivedere in campo Claudio Marchisio. Procede il recupero di Mario Mandzukic, pronto tra 15 giorni, mentre poco si sa su Martin Caceres.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi