Juventus - Lazio: le interviste a Conte, Bonucci e Pogba | JMania

Juventus – Lazio: le interviste a Conte, Bonucci e Pogba

Juventus – Lazio: le interviste a Conte, Bonucci e Pogba

Tre vittorie su tre partite ufficiali. Il pre-campionato stentato è stato ormai archiviato, con buona pace dei critici che davano la Juventus in difficoltà. Anche con la Lazio i bianconeri danno un’importantissima prova di forza: “Oggi abbiamo fatto i primi 25 minuti di alto livello, sotto tutti i punti di vista – dichiara Antonio Conte …


Tre vittorie su tre partite ufficiali. Il pre-campionato stentato è stato ormai archiviato, con buona pace dei critici che davano la Juventus in difficoltà. Anche con la Lazio i bianconeri danno un’importantissima prova di forza: “Oggi abbiamo fatto i primi 25 minuti di alto livello, sotto tutti i punti di vista – dichiara Antonio Conte al termine della vittoria sui biancocelesti -. Ma abbiamo subito troppi tiri da fuori area e gente come Hernanes, Candreva e Klose può fare male. E ne troveremo altri nelle prossime partite, quindi è un aspetto da migliorare, comunque stasera bravo Buffon a rimediare. Stasera siamo stati molto concentrati contro un avversario temibile come la Lazio che sapevamo aveva voglia di rifarsi dopo il 4-0 in Supercoppa. Finora ha giocato quasi sempre la stessa squadra, ma qui non ci sono gerarchie e tutto può cambiare in fretta. Ho un grande gruppo che mi segue ciecamente e si sacrifica. In questo momento il simbolo è Barzagli che continua a giocare nonostante il dolore. Io devo tutto a questi ragazzi, che mi hanno permesso di diventare un allenatore vincente. Per questo mi dispiace quando qualcuno di loro deve lasciarci ed essere ceduto”, conclude l’allenatore della Juve.

Protagonista assoluto di Juventus – Lazio, Leonardo Bonucci ha confezionato due assist, uno per Vidal e l’altro per Vucinic. “E’ andata bene, i miei lanci li proviamo anche in settimana e siamo stati bravi a punire la Lazio su queste situazioni – ha detto il difensore bianconero a ‘Mediaset Premium’ – . Noi ci basiamo sull’organizzazione di gioco. La partenza di Matri e Giaccherini si farà sentire, ma noi siamo scesi in campo con grande concentrazione. Tevez? Carlitos è un campione, non lo scopriamo adesso. Lui si mette a disposizione della squadra, corre per novanta minuti e ci aiuta molto. Buffon? Aveva ragione ad arrabbiarsi, abbiamo concesso troppi tiri da fuori perchè faticavamo ad accorciare. Champions? L’esperienza dell’anno scorso ci aiuterà, molti giocatori non l’avevano mai giocata, come ad esempio io”. Infine una considerazione sul girone di Champions League: “Dovremo andare sempre a mille, senza sottovalutare Galatasaray e Copenaghen. Ci teniamo a passare il turno e poi giocare al Bernabeu sarà una grande emozione”.

Soddisfatto anche Paul Pogba, protagonista dell’ennesima prova da veterano:

“Ancora una grande Juve, dobbiamo continuare così, perché facciamo bene e quando siamo cattivi così non ce n’è per nessuno – spiega il francese a ‘Sky Sport’ -.  L’assist a Vidal? L’ho visto che partiva e sono stato fortunato che ha segnato, sono contento. Dove posso arrivare? Voglio continuare così, con questa squadra, sento la fiducia di tutti i giocatori e dello staff, è un piacere giocare con loro. Le parole di Raiola? Io non dico niente, penso solo al campo e alla Juve”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi