Juventus-Lazio | Conferenza stampa di Conte | video

Juventus-Lazio, Conte: “Più deboli senza Giaccherini e Matri”

Juventus-Lazio, Conte: “Più deboli senza Giaccherini e Matri”

Nel corso della conferenza stampa della vigilia di Juventus – Lazio, Antonio Conte fa alcune puntualizzazioni sulle ultime mosse di mercato


Domani sera la Juventus affronterà tra le mura amiche la Lazio: i biancocelesti cercheranno la rivincita alle 20.45 sul terreno di gioco dello Juventus Stadium. Antonio Conte vuole evitare cali di concentrazione: il fatto di aver già battuto i biancocelesti nella Supercoppa Italiana non deve influire: “La partita di Supercoppa era unica e segnava un trofeo. L’abbiamo vinta e siamo contenti ma adesso si riparte dall’inizio – puntualizza Conte nella conferenza stampa della vigilia -. Sappiamo che la Lazio è una squadra molto ostica, che può lottare per le prime posizione. Avranno qualcosa in più dato proprio da quella sconfitta. Al terzo anno non penso che debba spiegare che dobbiamo tenere alta la concentrazione, incontreremo difficoltà ma ne creeremo anche. Fra noi e loro non c’è tutta questa differenza, mi aspetto una gara molto dura”.

Si parla inevitabilmente di mercato e Conte lascia intendere che Matri e Giaccherini siano stati ceduti non per scelta tecnica, bensì per fare cassa:

“Matri? Tecnicamente la sua cessione non era prevista come non lo era quella di Giaccherini. Stiamo parlando di un calciatore che ha fatto più gol in due anni e fra i più fedeli. Però ci fa capire che il momento attuale che sta passando l’Italia e uno in cui bisogna vendere. Arrivate le richieste siamo stati costretti a vendere Giaccherini e Matri per prendere Llorente, Tevez e Ogbonna”, puntualizza Conte.

Entrando nel discorso strettamente tecnico, Conte parla chiaramente di indebolimento della rosa in seguito alle due cessioni:

“Noi con l’uscita di Matri e Giaccherini ci siamo indeboliti – prosegue il tecnico bianconero in conferenza stampa – ma è giusto che l’allenatore debba andare incontro alla società. Se mi aspetto qualcosa in uscita? Con la società ci siamo parlati, sanno benissimo il mio pensiero sia sulle entrate che sulle uscite. Dobbiamo fare i conti con la realtà economica che è quella di grandissima difficoltà. Perché cedere Matri al Milan? Perché il Milan è quello che ha fatto la richiesta, se ci fossero state altre offerte avremmo dovuto fare delle riflessioni. Prima c’era il Napoli, poi ha cambiato idea e adesso è piombato il Milan e la società ha accettato la richieste. Forse qualcuno non ha capito bene le difficoltà, o fa finta di non capirle: io non avrei mai sacrificato Matri e Giaccherini”.

Lo stesso Conte, poi, lascia intendere di aver chiesto ancora qualche acquisto alla Juventus:

“Ci manca forza sulle fasce a livello numerico? Non voglio entrare nei dettagli, ne abbiamo parlato con la società e vedremo cosa accadrà, se ci saranno possibilità. Noi oggi subiamo certe situazioni, non possiamo aggredire a livello economico. Noi ci auguriamo che si arrivi ad un giorno in cui mi dicono: ‘Mister, ci sono 30, 40 o 50 milioni. Si diverta!’Per affrontare tre competizioni, cinque attaccanti sono il minimo indispensabile; non mi sembra di dire castronerie o abbondare”, continua ancora il mister della Juve.

Il calciomercato terminerà il 2 settembre prossimo e Conte, dunque, si aspetta che qualcosa succeda:

“Riflessioni se non dovesse arrivare un esterno? Io faccio un’analisi soggettiva sulla squadra – replica Conte – , sono entrati tre elementi e ne sono usciti due importanti. Io vedo che gli altri si sono rinforzati e noi siamo costretti a fare rinunce dolorose; io ero a conoscenza di questa situazione. Quando ho parlato di anno zero nessuno ci ha fatto caso perché non è un titolone come Nani. Giaccherini è in Nazionale e Matri è quello che in due anni ha fatto più gol di tutti. Per me non cambierà assolutamente niente a fine mercato perché ero a conoscenza di questa situazione, ma in campionato, in Champions e in Coppa Italia ci sarà da battagliare come sempre per dare soddisfazione ai nostri tifosi e a noi stessi”.

Nonostante tutto, però, i bookmakers continuano a dare la Juventus come favorita assoluta per il campionato:

“Io non sono preoccupato – conclude Antonio Conte -, è inevitabile che non mi fa piacere rinforzare gli altri e perdere giocatori importanti. Se vedo le altre squadre, Napoli, ma anche la Fiorentina, sappiamo che sarà difficile. I bookmaker ci danno avanti? Non ci faccio molto caso, spero che abbiano ragione”.

21 commenti

  1. Fonte tuttojuve.com LETTERA DEL TIFOSO Sebastiano: “Se vi avessero venduto Vidal che avreste fatto? Harakiri in diretta tv?”

  2. Questo è un post che volevo fare già da parecchio, precisamente dalla partenza di giaccherini. Ora, io capisco l’affetto che ci lega ai nostri (ex) calciatori ma qui si sta realmente esagerando.
    Come detto, l’isteria di massa è partita con la partenza di Giaccherini Emanuele, classe 1985 (quindi 29enne quest’anno) per una cifra intorno ai 9 mln bonus compresi. Per chi non lo sapesse (come mi pare di capire) il sopracitato quest’anno ha giocato 1008 minuti subentrando 7 volte. Non sto qui a dirvi lo scatafascio che ci fu manco avessimo venduto il lampard dei tempi migliori. Ma vabbè, lasciamo passare, in effetti ha sempre fatto il compitino, qualche vedova ci può stare.
    Capitolo Matri: giocatore anch’egli 29enne, 5 scelta del mister che l’anno scorso, pur di non schierarlo, ha adattato marchisio seconda punta fregandosene della penuria di qualità nel gioco offensivo. Grande freddezza sotto porta e grande professionista ma qualità tendente allo zero, visto gli stop malriusciti in quasi 3 anni. Acquistato per 17 mln complessivi (15 più Ariaudo) venduto a 11 con annessa plusvalenza di 0,6 mln. Reazioni: apriti cielo. Critiche a Marotta, a Conte e chi più ne ha più ne metta. Ma vabbè, anche qui qualche nostalgico ci può stare.
    Il non plus ultra invece si sta sfiorando con Marrone. Giocatore che ha totalizzato 794 minuti in stagione, quasi mai usato a centrocampo nè, tantomeno, proprio usato. Venduta la metà a 3,5 (valore quindi 7 mln, spropositati per me) ad una società (quasi) amica. Cosa leggiamo? Indovinate un po’…addirittura ho letto “ci stiamo vendendo i migliori”. Ora, potrei anche capire che è venerdì sera e quindi possibilità che vi sia alzato troppo il gomito c’è, ma qui veramente si sta raschiando il fondo. Allora se vi vendevano Vidal che facevate? Harakiri in diretta tv?
    Addirittura si leggono critiche al mercato quando si è portato a casa un campione (agli stessi soldi di matri eh), una bella scommessa e un ottimo giocatore (Llorente) che senza mai giocare ma soprattutto senza mai averlo visto giocare, è oggetto di critiche. Credo sia superfluo a questo punto leggervi, ad esempio, il nostro centrocampo, uno dei migliori in Europa.
    Per concludere io vorrei capire tutte queste paure che avete che fondamento hanno? Perchè tutto questo “moriremo tutti”?

  3. Dice Conte: “noi oggi subiamo certe situazioni, non possiamo aggredire a livello economico”, in questa frase sta tutta la realtà del mondo Juve. Troppi hanno dimenticato il colpo quasi mortale e devastante che ha subito la Juve con FARSOPOLI. 450 MILIONI DI DANNI! Roba da “ammazzare” qualsiasi società, big europee in primis. Responsabilità della triade? In parte forse. Complotto dei ” milanesi”, sicuro al 100% col risultato di distruggere una società forte e potente e ben condotta a tutti i livelli, ma il colpo mortale lo hanno dato a tutto il calcio italiano. La crisi economica di questi anni ha fatto il resto. Oggi la Juve ha uno stadio suo, unica in Italia!Si Sta adoperando con investimenti massicci per costruire un VILLAGGIO JUVE a ridosso dello stadio. Una struttura stabile si costruisce su basi solide. Hanno ceduto Matri e Giaccherini? Suvvia, il primo tecnicamente è penoso e il secondo ha volontà da vendere ma rimane appunto….Giaccherini. Abbiamo un centrocampo di valore mondiale, abbiamo tenuto tutti Big, abbiamo un reparto difensivo che ci invidiano tutti! Antonio, da persona intelligente, cerca di abbassare, giustamente, la tensione attorno alla sua squadra e fa bene. Io sono orgoglioso e contento della Juve. Hanno tentato in tutti i modo di farci fuori e ne siamo usciti più forti di prima, si più forti viste le forze estremamente ostili, a tutti i livelli, che continuano a imperversare! Abbiate più fiducia e ricordate che LA JUVE è UNA FEDE che non deve mai venir meno. FOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOORZA MITICA MAGICA JUVEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

  4. Non sono riuscito a capire dove siano finiti i soldi dello stadium e delle entrate dalla Champions.
    Non possiamo permetterci nemmeno di investire qualche milione per un esterno che manca da 7 anni?
    A me pare assurdo anche solo dover svendere un Marrone a 3,5 per la metà (anche se accetto che, dovendo scegliere, lo si faccia col Sassuolo in chiave futura per Berardi e Zaza). Ma a centrocampo chi ricambia i 4 titolarissimi? Padoin e Asa (che sta a sinistra)? Ma stiamo scherzando?
    Potevamo fare davvero una bella squadra quest’anno, invece rimaniamo sempre incompiuti, manca e continua a mancare qualità sulle fasce.
    Boh, sono discretramente deluso dopo un ottimo inizio di mercato. Non abbiamo completato l’opera, la sensazione è questa.

  5. Io sono un tifoso della juve da 30 anni e mai avevo sentito delle dichiarazioni così offensive verso la propria società che coraggio mister….io l’adoro perchè pur rischiando il culo ha detto una grande verità che tutti sanno ma dimenticano marotta non vale il posto che ha e che agli elkann/agnelli non gliene frega una mezza cippa della nostra juve in quanto vogliono solo lucrare sulle spalle della cara juve dell’avvocato: La verità è che conte vuole vincere per la terza stella + la champion come non dargli torto.

  6. Io sono uno che al bar ho fatto e farò un casino di battaglie(nel senso buono)contro interisti e milanisti, quando si parla della mia juve, la difendo sempre non riesco a parlare male mai, neanche di fronte a una sconfitta importante come la finale di champions, invece qua ci sono presunti tifosi che criticano prima e mi sa tanto che quando si vince ci rimangono male perchè così non possono dire “io lo sapevo”. per quanto riguarda MATRI, CONTE era d’accordo sulla cessione basta guardare quanti minuti a fatto MATRI, per me arriva NANI. forza JUVE

  7. Volete sapere il mio parere ? quest’anno usciremo molto prima dalla champion , chi vuol fare delle scommesse si faccia avanti!

  8. allora rimpianti per Matri che giocava con il contagoccie…..Immobile Gsbbiadini Boyake tutti andati via ed ora manca un attaccante…io riconfermo di capirci molto meno di tanti che scrivono,,ma questa storia non mi e piaciuta assolutamente….anche perche Conte fa la parte offesa…..le responsabilita non sono di uno solo poiche un manager sa quale e la situazione della sua Soc….faccio un esempio . il Milan preso MATRI ( ancora grazie Alessandro ) deve vendere Boateng per pareggiare. Questo e il calcio di oggi a meno che non si ha un Cavani che porta una cinquantina di milioni…Non credo ci sia qualcuno che per soldi darebbe via Pogba……teniamoceloo fino a quando l amico del giaguaro decidera che deve traslocare…….chiudo…e noi vogliamo vendere i ns giovani,,,

  9. Seguo sempre questo sito, leggo + o – tutto e ogni tanto scrivo … non mi professo esperto di calcio, di mercato o di bilanci … ma ora mi sembra veramente di “sognare” a leggere certi commenti.
    @mino … ti ho letto diverse volte, mai un commento positivo, un qsa di buono … ma i giorni seguenti l’acquisto di Tevez sei “scomparso” … almeno un po’ coerenza e di coraggio!!! … scrivici la tua squadra, la tua dirigenza, il tuo allenatore … magari anche gli avversari e se ci tieni i risultati del campionato e della champions … almeno riusciremo a capire che cosa ti aspetti da questa squadra!
    Io non sono entusiasta del mercato e nemmeno di Marotta … ma questo passa il convento e in ogni caso penso che la squadra si sia rafforzata. Conte sparge fumo tanto per togliere pressione alla squadra … è talmente evidente che in effetti rasenta il ridicolo!
    Rivinceremo lo scudetto?!? … dove arriveremo in Champions?!? … nessuno lo sa, ma pensare che esistono tifosi juventini (???!!!??? ho qualche dubbio) che non vedono l’ora di vedere la propria squadra perdere solo per poter scrivere “io lo sapevo … l’avevo detto” mi sembra veramente racapricciante!!! … Da parte mia, sempre e solo Forza Juve, se ci sarà da fare critiche si faranno, ma disfattismo gratuito mai!!!

  10. Un top team con una dirigenza-proprietà con il braccetto corto…..finora é andata alla grande…..ma non sono sicuro che potrà durare…..Napoli, Fiorentina e perfino Inter sono favorite rispetto a questa Juve, a meno che ……. Tevez non faccia miracoli e Llorente non si svegli ……..

  11. E’ incredibile come la stampa ed i media in genere siano gia’ partiti con la “campagna di demolizione psicologica” di Llorente, prima ancora di vederlo in campo in una partita vera, ed e’ altrettanto incredibile che qualche tifoso juventino caschi regolarmente in queste trappole mediatiche facendosi prendere dallo sconforto…..Per Llorente sara’ il campo, ma pure Conte, a decidere se vale o no…punto….io sullo spagnolo sono molto fiducioso, sicuramente e’ meglio di Matri….forza juve

  12. Mauro The Original

    Analizzando bene, Conte si incazza sempre con Lichtsteiner e Quagliarella, però col cavolo che li fa vendere. Lui sa quali qualità hanno e anche il Quaglia lo tiene. Non dimentichiamo che l’anno scorso gli ha salvato il culo in Champion contro il Chelsea e sa che quando il Quaglia è in giornata risulta devastante. Ma davvero credete che il Napoli non volesse il Quaglia? O altre squadre? Se il Quaglia viene venduto sarà solo all’estero e solo quando Conte avrà al suo posto un super attaccante. Se Matri è andato al Milan, ma poteva andare pure al Napoli, Conte non si è opposto poichè non lo considera al livello del Quaglia, tutto quì.

  13. Mauro The Original

    Llorente

    sarà il primo attaccante che doivremo vendere. Non dico che sia scarso, anzi ottimo attaccante ma con delle caratteristiche non idonee al gioco di Conte. Una torre che non ci serve a nulla e che giocherà pochissimo, quel tanto a giustificare il suo acquisto. Ergo ci servirà al più presto una prima punta diversa, oppure spostare Tevez a prima punta e utilizzare il Quaglia, che con tutto il rispetto è un gran giocatore.

  14. Mi sembrano lacrime da coccodrillo e condite di un pò di ipocrisia. Se Conte riteneva indispensabile Matri, lo avrebbe trattenuto. Evidentemente hanno portato il calciatore a prendere una decisione col rischio in alternativa, di finire spesso in panchina o tribuna. Se il problema è economico, si potevano cedere giocatori molto più sostituibili di Matri e Giaccherini o evitare di acquistarne tanti nelle ultime stagioni, da non poterli o quasi, più rivenderli per gli ingaggi elevati o per scarsa richiesta di mercato. Insomma un bel mea culpa ancrebbe fatto da tutta la dirigenza, allenatore compreso. Perchè non mi si dica che Peluso o Padoin o Giovinco siano più indispensabili di Matri. il problema è che a parte Tevez preso a saldo , llorente preso in scadenza e Ogbonna strapagato, non si riesce a trovare un esterno decente con cui concludere la trattativa. Possibile che neanche all’estero non esista uno pari o meglio di Zuniga da trattare e acquistare senza spendere cifre folli? Forse mancano validi talent scout a cui affidarsi o forse manca il coraggio di puntare su giovani di valore che però non hanno ancora il nome altisonante e che non costano ancora più di dieci milioni. prendere esempio dal Borussia Dortmund please…………..

  15. Per carita’, rispetto per tutti, per Giak e Matri molto rispetto .. pero’ adesso, indeboliti..
    Bah, tentativo di abbassare l’attenzione sulla squadra e sulle aspettative che tutti hanno, x togliere pressione forse.
    Non una conferenza stampa particolarmente geniale comunque…

  16. Mister Conte ma come si permette, abbiamo vinto due scudetti,basta con questo disfattismo, e non è mai contento, ma che modi sono…ma non è che per caso lei è interista? Sa dopo questa intervista il dubbio viene…

    ps: la battuta sulle “affermazioni di circostanza” è fenomenale…Grande Conte, ecco chi ha capito veramente cos’è la Juventus!

  17. Conte e’ un grandissimo allenatore, ma si fa’ prendere troppo dall’ansia e dalla paura di non vincere….e cosi’ tra fuori tutte le sue perplessita’ in modo, a dir poco deleterio….. caro antonio, secondo me ti serve un po’ piu’ di pazienza e coraggio, farsi ossessionare dal bisogno di vincere non ti aiuta a fare bene il tuo lavoro….. sempre grande antonio conte e forza juve

  18. Quello che leggo io:

    1- se abbiamo vinto e se vinceremo ancora è perchè siamo i più bravi in campo, non perchè spendiamo più di altri, come sostiene, ad esempio, Water Mazzarri

    2- Questo è l’ultimo anno che siamo costretti a fare i conti col bilancino del farmacista.

    3- Se arriva l’esterno bene, sennò è uguale.

    4- Quaglia può andare, l’importante è che mi portino un sostituto all’altezza.

  19. Agghiacciante!!!!!!!!
    a mio parere il 1 vero passo falso di Conte
    alla Juve:
    1) i panni sporchi si lavano in società
    2) maldestro tentativo di mettere le mani avanti
    3)Evidenti contradizzioni:figuriamoci se vendono uno senza l’avvallo dell’allenatore..
    4) se voleva 30-50mln da spendere bastava vendere Vidal e Marchisio/Pogba..
    sono molto deluso

  20. Forse servirebbe cedere anche Quagliarella, che ha 30 anni fin che ha ancora marcato e sostituire Matri, Giaccherini e lui con un giovane affermato e di sicuro affidamento, ma a quanto si capisce la juve non é il Real Madrid, ma nemmeno l’inter, per cui un Sanchez o uno come jovetic o Liajcic non arriveranno mai, per cui rassegnamoci ad un lento declino….se poi Conte se ne andrà dovremo sostituire la parola lento con una piú appropriata.

  21. E’ da mesi che dico che senza il valore aggiunto di Conte eravamo una squadra da settimo posto……servirebbe una dirigenza ma sopratuto una proprietà nuova, ma il calcio oltre che una scienza inesatta é anche una realtà totalmente staccata da chi lo ama e lo segue, antidemocratica, appartiene a chi controlla la maggioranza e che spesso usa il calcio per i suoi scopi, non sempre i piu’ nobili. Non parlo di questa proprietà….anche se questa, ripeto, si mostra a volte inadeguata alle esigenze di una top come la juve……Moggi lo aveva fatto capire a suo tempo, e forse per questo lo hanno escluso.
    C’é da essere seriamente preoccupati ……

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi