Juventus - Inter 3-1: Demolitiori vs Impresentabili

Juventus – Inter 3-1: Demolitiori vs Impresentabili

Juventus – Inter 3-1: Demolitiori vs Impresentabili

Ammazza però quanto sono scarsi! Come sempre capita nella vita, dopo aver sentito quintali di boiate, su rigori non dati, presunti torti arbitrali, congetture, sistemi, classifiche virtuali e reali ma alterate dagli aiutini, poi arrivano sempre i giorni degli esami. E al dunque, non ti puoi nascondere dietro un dito. Se sei preparato passi e …

Juventus v FC Internazionale Milano - Serie AAmmazza però quanto sono scarsi! Come sempre capita nella vita, dopo aver sentito quintali di boiate, su rigori non dati, presunti torti arbitrali, congetture, sistemi, classifiche virtuali e reali ma alterate dagli aiutini, poi arrivano sempre i giorni degli esami. E al dunque, non ti puoi nascondere dietro un dito. Se sei preparato passi e se non lo sei, fai le figure di merda. E gli esami per l’Inter a Torino sono arrivati. Eccome! E non è stato uno spasso. Almeno per loro.

Ci vuole coraggio a presentarsi allo Juventus Stadium così. Il coraggio che trova la Gazzetta dello Sport nel presentare la partita come lo ”scontro” fra due dei centrocampi più forti. Vidal, Pogba, Pirlo contro … udite udite, Taider, Kuzmanovic, Kovacic. Ma che vi siete drogati con l’acquaragia? Ma che vi fumate l’olio delle macchine? Ma il solo Vidal vale tutto il centrocampo dell’Inter messo assieme.

Dicevo ci vuole coraggio a mettere Kovacic un giovane di 19 anni, che dovrebbe essere un trequartista se non erro, in marcatura su Pirlo. Bella cazzata! Mettigli Mudingay piuttosto. Poi Mazzarri va pure in giro a fare il figo e il grande allenatore. De che? Ma che hai vinto in vita tua, una Coppa Italia? E capirai … .

Ci vuole coraggio a presentarsi a Torino nel nostro Stadio con capitano… Nagatomo??? Mamma mia! Chiellini uno dei migliori difensori d’Europa al cospetto di: … Nagatomo. I due capitani! Ma vi pare? E poi personaggi come Bonolis hanno pure il coraggio di coglionarci in Tv. Dove può fare la parte del leone senza contraddittorio. Bonolis ma vi siete visti? Fra l’altro mi dicono che ‘sto fenomeno era allo Stadium ieri. E si sarà divertito a vedere la bella figura di emme che hanno fatto. Poveracci, demoliti, senza una minima lamentela arbitrale anzi, aiutati nella fattispecie da due decisioni arbitrali a favore. La mancata concessione di un rigore su Llorente e la mancata espulsione di Kuzmanovic per fallo da rosso su Vidal. Pensa se le dava? Zitti e a casa. Pure Bergomi non si può attaccare a nulla e deve solo tacere. Non ho Sky ma me lo immagino nella telecronaca e già rido solo al pensiero. Tutti depressi e sconsolati. L’avete visto Hernanes in tribuna? Aveva una faccia tipo: ”Marò ma ‘ndo cazzo so finito”.

Sono pessimi e meritano tutti e 26 i punti di distacco. Meritavano anche una lezione più sonora di quella che gli abbiamo inflitto. 90 minuti in cui Storari non ha dovuto fare neppure una parata. Che se non ci addormentiamo noi nel finale, rischiando di far resuscitare siffatti zombie, non sono in grado di fare neppure 4 passaggi di fila azzeccati. Si salvano Handanovic (che gli ha parato il culo altrimenti finiva 5-0), Palacio (che resta di livello anche in non buone condizioni) e Milito (che è stato un gran giocatore ma ormai è anziano), tutto il resto è paccottaglia messa li alla bene e meglio. Giocatori da zona retrocessione o massimo zona Europa League. Hai voglia a parlare di arbitraggi. Qualcuno si ostina a dire dell’Inter: concorrente della Juve. Ma concorrente in cosa? Nella raccolta punti del supermercato. Anche il Mister loro non è di livello. Invece di scrivere autobiografie che leggeranno in 4 gatti (per poi parlare di cosa di qualche promozione e di una Supercoppa persa meritatamente), pensasse a far giocare a calcio la sua squadra. Sono venuti allo Stadium a fare le barricate. Il 7-1-1-1. Bello schifo! Il primo tiro lo spara alto Palacio a fine primo tempo, dopo che lo ha lanciato un liscio di Bonucci, dopo 40 minuti di assoluto dominio bianconero e di assoluto nulla neroazzurro.  Il primo angolo lo tirano al 25mo del secondo tempo quando noi ne abbiamo tirati già 6. Mi viene da dire: Ma per un ora ‘ndo cazzo siete stati?

Stendiamo un velo pietoso sulle dichiarazioni post partita di Mazzarri in evidente crisi esistenziale e non in grado di dire cose sensate dopo una scoppola così dura. A riguardo della sua rosa dichiara che la Juve ha lanciato un solo giovane, Pogba , mentre loro ne stanno lanciando diversi. Si dalla finestra li stanno lanciando. Pogba da solo costa come tutta la rosa dell’Inter attuale. Ma Mazza’ lassa perde non giustificare l’ingiustificabile. Ammetti una volta l’evidenza.

Mi viene veramente da ridere a sentirli parlare ancora di torti arbitrali. Peccato le partite contro di loro siano finite. Da sempre… è sempre un piacere. Camoranesi docet: ” Quando entravamo in campo noi i giocatori dell’Inter si cagavano sotto”. Amen.

20 commenti

  1. alessandro magno

    assolutamente si 😀

  2. Capitan Sparrow

    Scusa tu, A.M., continueremo tutti a leggerti con gran piacere. Anche io scrivo col cuore, come credo tutti noi.

  3. ah ah ah no tranqui non cambio ….resisto… le tue critiche sono sempre ben accette . 😉

  4. @Alessandro Magno

    Ti prego no, non cambiare modo di scrivere, casomai mi autocensuro io!
    Ora mi sono pentito di quello che ho scritto.
    Per fare una similitudine è come se Rocky Balboa avesse battuto in singolar tenzone Steve Urkel…diciamo così viene anche un pó pena. È che questa Juventus mi sta abituando malissimo!
    Un saluto e mi auguro alla prossima!

  5. cari amici come sempre sapete che scrivo piu col fegato e col cuore che con la testa, anzi per non essere troppo emotivo non scrivo mai subito dopo la partita ma scrivo il giorno dopo dove la mente è piu fredda e fresca….ora in quel momento che ho scritto l’articolo è uscito cosi ar pharazon se ho goduto troppo perchè sono effetivamente scarsi me ne scuso se ho goduto troppo poco capitan sparrow per le cose che giustamente hai citato me ne scuso uguale . la spontaneità del pezzo mi ha dato questo risultato spero vi faccia sempre cosa gradita leggermi e come dice arlecchino sempre umilmente vostro servitore. un abbraccio bianconero a tutti 🙂 ps . è difficile scrivere sempre a ogni partita cercando di essere vario e non banale . faccio veramente del mio meglio 🙂

  6. capitan Sparrow

    Ciao Ar
    condivido il tuo post; nello specifico però non posso non ricordare che la squadra battuta sabato ha cercato, non più di 8 anni fa, di distruggere fisicamente (amministrativamente) la Juventus per vincere uno scudetto di cartone e quattro senza avversari (cioè senza la Juve), ottenendo come effetto collaterale la distruzione del calcio italiano. Sono tifoso juventino dal 1958, e per decenni ho “saputo vincere”, cioè ho rispettato gli avversari, non ho gufato e ho sostenuto le squadre italiane in Europa. Per decenni, finché qualcuno non mi ha insegnato che conta solo la Juve, e tutto il resto è niente. Questo qualcuno ha la maglia nerazzurra. Ci hanno tolto due scudetti, ma soprattutto ci hanno tolto il piacere di vivere il calcio come dovrebbe essere, cioè uno sport in cui gli avversari si rispettano. Per questo guardo solo la Juve; per il resto il calcio che seguo è quello inglese, spagnolo e tedesco, dove ho delle simpatie ma torno ad essere sportivo e posso godermi lo spettacolo senza sperare che qualcuno perda, e apprezzo le belle giocate anche se preferisco la squadra avversaria. Per il resto hai ragione da vendere, speriamo in vittorie più prestigiose. Speriamo che le nostre avversarie escano dalla mediocrità in cui sono cadute e che si possa vedere un campionato equilibrato e spettacolare. Ma speriamo soprattutto di non avere più polemiche prima ancora che la partita cominci, che non si passino minuti a rivedere l’azione del gol sperando di trovare qualcosa di irregolare. In altre parole, che la stessa sportività diventi patrimonio anche di chi canta cori contro l’Heysel, lancia escrementi, aggredisce gli avversari negli autogrill, ecc.
    Un abbraccio, fratello bianconero

  7. Si è vero, volevo solo far notare che vedo ben poche ragioni di godimento con una squadra allo sbando che ha fatto la miseria di otto punti nelle ultime 11 partite. Da demolire non c’era e non c’è proprio niente, si erano già rasi al suolo implodendo da soli.
    Spero che il dio del calcio ci riservi vittorie più soddisfacenti di quelle contro squadre da calciobalilla.

  8. ahahah grande, anzi MAGNO!!!
    Mi sono capottato dalle risate. Veramente Mazzarri ridicolo davanti alle telecamere, se perde e non è colpa degli arbitri allora diventa colpa dei suoi giocatori che non eseguono i suoi ordini (“Taider, mi raccomando, annulla fisicamente quel mollaccione di Pogba, se vinci tutti i duelli fisici con lui possiamo farcela”)

    Spenderei due paroline sulla Roma: non giocare col Parma a loro fa comodo perchè mercoledì hanno il Napoli in Coppa Italia ma soprattutto hanno il derby con una Lazio in gran forma (e avevano mezza squadra diffidata, saltando la partita col Parma sono certi di andarci con la rosa al completo)… tanto per mettere i puntini sulle i … il famoso “sistema Juve”

  9. arpharazon di presa in giro non è mai morto nessuno 😉

  10. Stavolta esco fuori dal coro. Oltre a saper perdere, noi alla Juve dovremmo anche saper vincere. Noblesse oblige.
    Un saluto a tutti i gobbi.

  11. Grande Magno, lucido e sagace come sempre nelle analisi, è per me un vero spasso leggere i tuoi articoli. FJS

  12. evidentemente temevano proprio di non vincere su quel campo…e quindi il “sistema Juve” gli ha concesso questo privilegio…siamo magnanimi…e non vogliamo scuse alla fine…da parte dei perdenti

  13. già … campo praticabile. Però qualche anno fa … con Collina … chissà …
    Oppure è sempre “il sistema” ?

  14. grazie a tutti come sempre umilmente vostro servitore.

    capitan sparrow come giustamente hai detto mi sono dovuto limitare infatti non ho analizzato per nulla la nostra prestazione limitandomi solo allo schifo fatto dagli interisti e come vedi già ce n’era per un articolo. e poi se mi volevo dilungare come non scrivere di quegli altri fessacchiotti del napoli che han preso 3 pizze dall’atalanta alla sagra del gollonzo e di quegli altri furboni dei romanisti che hanno preferito non giocare su un campo PRATICABILE e ora cojoni si ritrovano ancora piu indietro a -9. ma non era meglio giocare e vincere col parma e metterci una qualche pressione? ma hanno proprio l’intelligenza calcistica delle capre aha ha ah ah

  15. miiiiiiiiiiii!!! non ci posso credereee!!! ho segnato alla Juve !!!!

  16. Hanno fatto talmente schifo che il loro miglior giocatore è stato Aldo.

  17. Capitan Sparrow

    Ciao Magno
    penso che se avessi dovuto dire tutto quello che pensavi, stavolta non ti sarebbe bastato lo spazio. Io, oltre a condividere tutto quello che dici, mi vorrei soffermare sulle dichiarazioni di Mazzarri del pre e del dopopartita:
    PREPARTITA: speriamo che sia una partita regolare. E’ stata regolare, sig. Mazzarri? Certo, è stato tirato un mattone contro il pulman dell’Inter: chi l’ha lanciato è stato fermato un’ora dopo. Da tre anni (e nei due precedenti l’allenatore era Lei) i tifosi napoletani hanno aggredito il pulman della Juve a Napoli e lanciato escrementi e rubinetti, maniglie, ecc. in testa ai tifosi juventini a Torino: è stato arrestato qualcuno? Hanno dato al Napoli delle giornate di squalifica? Mi dica, sig. Mazzarri: chi è protetto dalle istituzioni sportive? A Napoli, col pulman colpito da pietre, escrementi, ecc, è stata partita regolare?
    POSTPARTITA: lei ha detto: era una partita di facile lettura. E allora, non sa leggere o non l’ha capita? Dichiarazioni tipo: il primo gol ci sta, il ragazzo si è perso un avversario” e “abbiamo perso tutti i duelli individuali” dimostrano il perché della figura di ieri sera: come si fa ad affrontare una squadra dal gioco corale e organizzato basandosi sui duelli individuali? I ragazzi nerazzurri non capivano nulla della partita, basta guardare le loro espressioni sconcertate impietosamente mostrate dalle inquadrature di Sky.
    Infine una parola ai TIFOSI NERAZZURRI: dopo aver visto i vostri 10 “eroi” (Handanovic con questa squadra non c’entra proprio niente) vi chiedo: siete orgogliosi di aver rifiutato un giocatore come Vucinic? E’ proprio vero che il calcio non è per tutti…..

  18. Nessuno ha osato fare commenti contro. Nessuno ha osato dire niente. Staranno cominciando a temere di pregiudicarsi la reputazione? La realtà è troppo evidente. L’unico argomento a cui ancora si appigliano è la C.L.. Mi auguro che gli faremo mangiare il fegato il prossimo anno. Dopo tutte le sofferenze del 2006, per la legge del contrappasso, questo gli spettava ed è anche poco. Certo non potremo mai dire che ne è valsa la pena, ma per lo meno ci potremo consolare con l’idea che c’era almeno un motivo valido per la nostra sofferenza. Tanto, se continua così, in B ci andranno anche loro, ma per evidenti demeriti sportivi.
    Bravo Magno, a parer mio sei stato anche troppo buono!!!

  19. Magno: in tutti i sensi! Chapeau!

  20. Grande Magno come sempre! Hai ragione, sky non sapeva a cosa attaccarsi… rimandava i replay + volte sui gol per trovare qualche piede aldilà, qualche fuorigioco inesistente… ma niente… tutto inutile povero bergomi… il cartellino per il fallo killer su Vidal di Kuzmanovic per non dare soddisfazione dicevano che era da arancione… La cosa che mi ha fatto + ridere della telecronaca è stato quando Bergomi su una punizione buttata via dell’Inter e battuta malissimo ha detto “però si vede che l’hanno provata in allenamento Fabio” e Caressa (per la prima volta forse) lo ha preso per il culo anche lui rispondendogli “se l’hanno provata in allenamento la devono ripassare…” che spettacolo… che figuraccia la prescrittese… ahahahahaha

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi