Juventus - Inter 2-1: le pagelle | JMania

Juventus – Inter 2-1: le pagelle

Buffon: 6,5 – Inoperoso per gran parte della partita, sfodera un bell’intervento su Samuel ed è una garanzia sulle uscite. Incolpevole sul goal di Eto’o, perde le staffe nel finale con Motta: che mai gli avrà detto? Chiellini: 7 – Solito baluardo difensivo. Nonostante la mascherina per il recente intervento al naso (il quarto!), non …

juventus-interBuffon: 6,5 – Inoperoso per gran parte della partita, sfodera un bell’intervento su Samuel ed è una garanzia sulle uscite. Incolpevole sul goal di Eto’o, perde le staffe nel finale con Motta: che mai gli avrà detto?

Chiellini: 7 – Solito baluardo difensivo. Nonostante la mascherina per il recente intervento al naso (il quarto!), non lesina ardore agonistico in nessun pallone. Si perde Eto’o in occasione del goal e questo gli vale mezzo punto in meno.

Cannavaro: 5 – Deve rifiatare. Le sue prestazioni recenti sono in netto calo rispetto all’ottimo avvio di stagione.

Grosso: 5,5 – Da terzino non brilla, anche se il “compitino” lo svolge ampiamente. Non si propone praticamente mai, anche per colpa della disposizione tattica che ne tarpa le folate offensive.

Càceres: 8 – Il migliore in campo con Marchisio. Con orgoglio posso affermare di aver chiesto a gran voce sin da agosto l’impiego full time di questo ragazzo ed il tempo mi ha dato ragione. Dopo un avvio di stagione altalenante, a causa del modo di giocare diverso rispetto al suo standard, è diventato un titolare inamovibile: crossa molto bene, copre la sua fascia senza patemi, è velocissimo nelle ripartenze, entra in scivolata che è un piacere. Sente la maglia che indossa come pochi altri nella Juve; sembra un veterano per l’impegno che mette in campo. Se dovesse continuare a giocare così, gli 11 milioni necessari per il suo riscatto sarebbero meritati sino all’ultimo centesimo.

Sissoko: 6,5 – Solita partita di quantità da parte di Momo: nonostante Ferrara tenti di relegarlo in una zona del campo predefinita, lui svaria dove gli pare meglio (è la sua natura, prendere o lasciare…in panchina) e sradica decine di palloni dai piedi avversari.

Felipe Melo: 5 – Perde la testa nel finale, come spesso gli è capitato, gli capita e gli ricapiterà. Complessivamente non ha giocato nemmeno malissimo, ma non tiene mai la posizione e continua a perdere palloni preziosi in zone nevralgiche del campo.

Diego: 5,5 – Relegato a centrocampo, è la (brutta) controfigura del regista visto nel Werder. Quella non è la posizione che predilige e nella quale può risultare devastante: prima o poi – speriamo – lo capirà anche Ferrara.

Marchisio: 8,5 – Un leone. Claudio è ormai una certezza: a 23 anni è uno dei titolari inamovibili di questa Juve tutta grinta e sudore. Copre, si propone in avanti con lucidità e giocate sopraffine, nonostante la condizione fisica non sia al top. Il goal è una vera perla di tecnica e cuore. Gigantesco.

Del Piero: 5,5 – Pochi spazi per il Capitano. Giochicchia in avanti assieme ad Amauri, ma non incide mai sulla gara.

Amauri: 6 – Stesso discorso fatto per Del Piero, ma lui almeno ci mette tanto fisico e aiuta la squadra in copertura a centrocampo.

Ferrara: 5 – La Juve ha vinto, W la Juve. Ma il gioco non si è visto nemmeno ieri sera. Non mi ha convinto nemmeno la formazione, ma non è una novità: torno a ripetere che il Melo attuale non puo’ e non deve giocare con Sissoko. Continuiamo a tenere un Poulsen in forma in panchina, concedendo spazi agli avversari che a centrocampo sono sempre in superiorità numerica. Diego è troppo lontano dalla porta, Camoranesi è essenziale in questa Juve ed in un ipotetico “rombo”. Una buona Juve, equilibrata nei reparti, si è vista anche ieri sera con il 4-4-2: che si usi quello, dato che è evidente che negli altri schemi non ne viene fuori nulla.
Le partite non si vincono sempre con la grinta e con il cuore: martedi sera arriva un Bayern affamato che dovrà attaccare per vincere…quale occasione migliore per un 4-2-3-1 con Giovinco a sinistra e Poulsen in rottura?

Fracassi Enrico – Juvemania.it

2 commenti

  1. Probabilmente perchè quando ha giocato bene, a me Tiago è piaciuto un sacco, che ne direste di un 3-5-2: Buffon, Grosso o De Ceglie a sx, Chiellini, Caceres a dx; Diego a sx (con possibilità di accentrarsi), Marchisio, Tiago, Sissoko, Camoranesi a dx; e le due punte? Forse sbilanciati, ma…

  2. Avrei dato 6 a Cannavaro perché rispetto alle ultime uscite mi è sembrato un po’ più attento e tonico. Del Piero e Amauri credo si sina equivalsi. Il loro voto comunque è sempre inficiato dalla mancanza di gioco. Su Melo… non mi pronuncio più, ho già detto tutto. Al momento 4-4-2 tutta la vita.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi