Juventus-Inter 1-1, Allegri: "Non potevamo reggere 90'"

Juventus-Inter 1-1, Allegri: “Non potevamo reggere come il primo tempo”

Juventus-Inter 1-1, Allegri: “Non potevamo reggere come il primo tempo”

Juventus-Inter 1-1, Allegri a Sky Sport parla della partita e anche di mercato: “Troppa sicurezza dopo il vantaggio, Sneijder? Ci serve eccome”

Juventus-Inter 1-1, Allegri a Sky Sport. Mastica amaro Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus che si è vista raggiungere dall’Inter dopo aver dominato il primo tempo. Come contro la Sampdoria, i bianconeri non chiudono la gara e nella ripresa cominciano a fare accademia, venendo puntualmente puniti dalla bestia nera Icardi. “Sapevamo delle difficoltà della partita – dice Allegri a Sky – , ma credo che la squadra abbia giocato nel primo tempo una delle migliori partite della stagione, giocando bene davanti e non subendo un tiro in porta, non potevamo giocare 90 minuti così. Chiaro che bisogna migliorare, perché anche prima del gol avevamo preso qualche rischio e sbagliato qualcosa; poi dopo il pareggio abbiamo avuto un attimo di sbandamento, concedendo due occasioni, quando bisognava cercare di riprendere la partita con tranquillità. Abbiamo rischiato anche sul finale di prendere un contropiede assurdo 11 contro 10. Nel primo tempo penso che non ci sia stata partita, dispiace non aver iniziato la partita, ma la prestazione complessiva è stata buona, più che ottima nel primo tempo, appena sufficiente nella ripresa”.

Con la vittoria di Udine, la Roma è ora a solo un punto di distacco, mentre la Juventus ha 6 punti in meno rispetto allo scorso campionato:

La Roma è stata spesso a meno uno – continua l’allenatore della Juve – , vincere era importante, però ci sono tanti punti in palio, la Roma sarà l’antagonista fino alla fine, ma non ci toglierà la tranquillità che serve per vincere il campionato. I cambi? Credo che Morata abbia fatto anche bene, entrando meglio rispetto alle ultime partite; Pereyra ha sbagliato qualche passaggio di troppo, può capitare che uno entra e non dà quello che aspetta. I cambi erano importanti perché Llorente era stanco e mi serviva qualcuno che potesse attaccare in velocità, Morata lo ha fatto bene.

Dopo aver letteralmente dominato il primo tempo, nella ripresa la troppa sicurezza ha giocato un brutto scherzo ad elementi come Bonucci e Chiellini. Un vero peccato…

Sono d’accordo, abbiamo perso lucidità dopo un errore. Nel primo tempo non riuscivano mai a prenderci soprattutto a centrocampo, dobbiamo migliorare nel non dare punti di riferimento per tutta la partita. Nel secondo tempo Vidal avrebbe dovuto dare una mano ai centrocampisti nell’alleggerire la pressione dell’Inter, invece li abbiamo agevolati in questo.

Ora ci si aspetta qualcosa dal mercato: si parla sempre di Rolando in difesa, ma soprattutto di Sneijder per la trequarti:

Per migliorare questa squadra ci vogliono grandi giocatori, lui è uno di questi, ma è un giocatore del Galatasaray, magari può arrivare qualcun altro. Più alziamo il livello tecnico più possiamo fare cambi, avere 5 centrocampisti per tutto un campionato non basta, anche se Coman e Giovinco possono fare il trequartista. È difficile migliorare questa squadra, non cambierei i miei centrocampisti con nessun altro, ci sono pochi giocatori che possono essere utili, però se c’è la possibilità di farlo bisogna farlo. Sneijder ha 30 anni, Tevez è arrivato l’anno scorso e ha dimostrato di essere nel pieno della carriera. Non potrebbe giocare in Champions – ammette – , ma se dovesse arrivare potrebbe tornare utile quando giocheremo una volta ogni 3 giorni.

La Juventus ha vinto l’ultima partita a Cagliari il 18 dicembre: è l’unica vittoria nelle ultime sei partite:

Direi che a parte un paio le altre sono state partite dominate in cui abbiamo sciupato, dobbiamo migliorare nella gestione della partita, anche nel finale, sono cose che ad una grande squadra non devono succedere – conclude – , deve giocare 90′ come il primo tempo.

5 commenti

  1. mezza squadra di ieri da riserva e nemmeno.

  2. A parte che non mi sembra che abbiamo dominato il primo tempo casomai i primi 15’…….cmq caro Allegri questo modulo è fatto apposta per reggere giocando ad alta intensità come fanno le squadre che giocano in champions, inoltre i giocatori erano freschi dalle ferie e anche l’Inter ha tenuto un ritmo forsennato cosa abbastanza anomala

    L’ho detto anche dopo la supercoppa , questo modulo così non và , sarebbe molto meglio tornare subito al 3/5/2….abbiamo almeno 3 giocatori fuori ruolo Marchisio a destra ,Vidal trequartista , Chiellini centrale……. Llorente e Pirlo che sono poco mobili…….e ci manca la superiorità sulle fascie che ci davano Lichstainer e Asa.

    Cmq secondo mè le responsabilità sono tutte dell’allenatore che ha riproposto lo stesso identico schema visto a Doha compresi i cambi…….

  3. LA TIRCHIAGGINE NON PAGHERA’ MAI. NON VINCEREMO MAI IN EUROPA SOLO IN ITALIA. PECCATO, SOLO GRAZIE A QUESTO CENTROCAMPO PIRLO/VIDAL/POGBA/MARCHISIO FACCIAMO LA DIFFERENZA IL RESTO NIENTE. PECCATO POTEVAMO VINCERE TANTO MA L’ESSERE TIRCHI NON CI FARA’ MAI ALZARE LA COPPA DALLE GRANDE ORECCHIE ED IN ITALIA SOFFRIREMO TANTO. PECCATO COME TIFOSO SONO DISPIACIUTO DELUSO E SVUOTATO.

    • …ma pensa a squadre come il PSG o Man City che spendono e spandono e comunque difficilmente vinceranno la Champions…preferisco la Juve mille volte!!!!!

      • Si si hai ragione credi che alla società importa qualcosa di noi tifosi avidi come sono?
        Illusi ci fanno credere di avere un’ottima squadra quando ci mancano 5 buoni giocatori titolari lasciando solo come buoni gigi (con un degno sostituto alle spalle non storari) lichsteiner poi il centrocampo e solo tevez in avanti il resto è fuffa. Manca il terzino sx mancano due centrali difensivi di qualità e due attaccanti(trequartista e punta).

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi