Juventus: incassati 80 milioni ma serviranno a pagare i debiti | JMania

Juventus: incassati 80 milioni ma serviranno a pagare i debiti

Juventus: incassati 80 milioni ma serviranno a pagare i debiti

Ebbene si! In questa stagione la Juventus ha raggiunto dei profitti notevoli, la stragrande maggioranza dei quali derivanti dalla Champions League. Si parla di una cifra che si attesta intorno agli 80 milioni di euro. Ai “piccoli” proventi ricavati dalla vittoria del campionato (circa 7 milioni), dalla trasferta di Pechino (1,5 milioni) e dagli sponsor …

Parma FC v Juventus FC - Serie AEbbene si! In questa stagione la Juventus ha raggiunto dei profitti notevoli, la stragrande maggioranza dei quali derivanti dalla Champions League. Si parla di una cifra che si attesta intorno agli 80 milioni di euro. Ai “piccoli” proventi ricavati dalla vittoria del campionato (circa 7 milioni), dalla trasferta di Pechino (1,5 milioni) e dagli sponsor (circa 5 milioni), si vanno ad aggiungere i 70 milioni incassati per il cammino in Champions League! Ciò in virtù della qualificazione ai quarti di finale dei Piemontesi ed anche perché le squadre Italiane in Europa League non hanno fatto bene, lasciando la maggior parte dei ricavi dei diritti TV a Juventus (55%) e Milan (spintosi fino agli ottavi di Champions).

Ma attenzione a non farsi tante illusioni; questa cifra, sebbene di tutto rispetto, servirà alla società per ammortare l’aumento degli stipendi di quest’anno e molto probabilmente della prossima stagione (circa 10-15 milioni in più). In particolare serviranno alle casse juventine per avviarsi (finalmente) all’autosufficienza economica che dal passivo del 2011 di ben 95,4 milioni potrebbe passare ai “soli” 10 milioni di quest’anno.

Insomma a livello societario-economico la Juventus ha fatto un gran passo avanti, cosa che non possono dire gli altri club di Seria A. Sta ora alla dirigenza operare con criterio sul mercato: “niente follie” parole di Agnelli.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

Un commento

  1. Chiaro che i ricavi coprano le posizioni passive ma nel calcio i calciatori vanno considerati come “mezzi di produzione a fecondità ripetuta” ossia son essi gli strumenti primi della produzione…son veri e propri investimenti (son spese solo nel caso dei vari Martinez, etc etc). Con l’organizzazione minuziosa ed il durissimo allenamento siamo arrivati ove siamo oggi ma per l’ulteriore passo in avanti occorrono i talenti veri.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi