Juventus: Giovinco ha fallito, a fine anno addio per sempre, si stringe per Llorente | JMania

Juventus: Giovinco ha fallito, a fine anno addio per sempre, si stringe per Llorente

Juventus: Giovinco ha fallito, a fine anno addio per sempre, si stringe per Llorente

I conti si fanno sempre alla fine, ma se il buongiorno si vede dal mattino… Sebastian Giovinco ha sin qui messo a segno (giocando sempre da punta e privo di compiti di ripiego, come chiesto dal suo procuratore prima del ritorno a Torino) tre reti tutte ininfluenti: due contro l’Udinese in 10 e una contro …

I conti si fanno sempre alla fine, ma se il buongiorno si vede dal mattino… Sebastian Giovinco ha sin qui messo a segno (giocando sempre da punta e privo di compiti di ripiego, come chiesto dal suo procuratore prima del ritorno a Torino) tre reti tutte ininfluenti: due contro l’Udinese in 10 e una contro la Roma. Troppo poco per colui il quale nelle intenzioni della Juventus avrebbe dovuto sostituire un certo Alex Del Piero, colui il quale “con la sua presenza ingombrante gli impediva di crescere e affermarsi”. Una storia vecchia, che in passato si è sentita portare in auge per altri presunti top player che si sono avvicendati a Torino: un certo Miccoli, Palladino, Bojinov e  addirittura Martinez. Un Del Piero mangia campionissimi, dunque, che pare che anche dall’Australia continui a fare ombra a chi ne ha preso il posto.

Un investimento importante quello fatto da Marotta per Giovinco, con la benedizione di Conte: 11 milioni per la metà del cartellino, ma finora quello che era visto come il possibile “uomo della provvidenza” tecnicamente e tatticamente ha aggiunto alla formazione dello scorso anno un valore pari a zero. Anzi, qualcosa ha tolto perché l’impressione è che il ragazzo abbia sin qui giocato di più del meritato: per giustificare l’investimento, per non perderlo psicologicamente, d’accordo, ma alla fine ne perde il collettivo. Il fisico lo penalizza non c’è che dire, anche se la robustezza sin qui acquisita ci fa chiedere come mai uno come Giaccherini, che fisicamente è identico se non più leggero della ‘Formica Atomica’, riesca a reggere meglio gli urti… Si dice sempre che Giovinco sia forte negli spazi stretti, eppure è proprio lì che sta avendo le maggiori difficoltà: basta una spallatina e lo fanno volare via, con gli arbitri che 9 volte su 10 non fischiano.

Ora tocca a Conte e a Marotta decidere: continuare ad insistere su questo tasto o cercare di correre ai ripari al più presto per poi dire addio per sempre alla ‘Formica Atomica’ a giugno. L’obiettivo nell’immediato è quello di recuperare psicologicamente Alessandro Matri, uno che di gol ne ha sempre fatti, ma che forse causa i compiti di ripiego chiestigli arriva spesso davanti la porta sfiancato. A gennaio, poi, si punterà tutto su Fernando Llorente: si cercherà di convincere l’Athletic Bilbao a incassare 10 milioni piuttosto che perderlo gratis a giugno. Ma c’è forte la concorrenza di Arsenal e altre inglesi. Difficile arrivare a Huntelaar, più probabile per giugno, quando si svincolerà a parametro zero. In partenza, oltre all’indesiderato Iaquinta, potrebbe esserci proprio Matri o Quagliarella.

26 commenti

  1. Mauro The Original

    Gianni quotato in pieno!!!!!
    Abbiamo un vero campione come Pogba che arriva dal Manchester United mica dalla serie C e lo teniamo in panchina…..Ma secondo voi chi è che vorrebbe comprare Giovinco? Per me dee fare solo panchina ed entrare in caso di vittoria già acquisita stop

  2. Mauro The Original

    Purtroppo, e lo sapevamo tutti, Giovinco NON è da Juve…..Quante possibilità ha avuto prima di andare a Parma??? Ebbene, pensate che dopo qualche mese uno si trasforma e diventa Superman??
    Hanno fatto una cazzata bestiale a riprenderlo ed ora non sanno più che fare….Quindi ce lo dovremo sorbire fintantochè non troviamo il fesso di turno che se lo compra, questo è il concetto.

  3. sarei curioso di capire perche’ tutta questa fiducia a Giovinco mentre si lasciano fuori giocatori come Matri,che lo scorso hanno con i gol ci ha fatto vincere il campionato e Quagliarella osannato dopo di Londra e depositato in panchina la partita sucessiva Ma non si diceva che alla Juve non esistevano titolari? mi sa’ tanto che molti hanno la maglietta gia’ appesa la domenica come in tutte le squadre.Avete visto il recupero di Vidal e Pirlo su Guarin,chissa forse Pogba lo avrebbe ripreso.

  4. @Bennuz….mi piace la soluzione offensiva…..purtroppo marchisio a sx e pogba o vidal a dx non li’ vedo bene a chiudere sulle fasce……al posto di marchisio vedrei meglio Asamoah e a dx pepe o magari caceres……forza juve

  5. Problema di mentalità e modulo, ma certi tipi di “pendagli” non si comprano in gioielleria.
    Sarei curioso di vedere una mossa stravagante da parte di Conte.

    na cosa tipo

    Barza-Bonucci-Chiello
    Pogba-Vidal-Pirlo-Marchisio
    Giovinco
    Quaglia Vucinic

    Con giovinco e Vucinic che si scambiano spesso accorciando una volta a testa o allargandosi entrambi quando serve…con un po’ più di anarchia potremmo vedere cosa inventa il piccolo bianconero.

  6. Salve a tutti.
    Secondo me non è come dice Mazzarri(riferito all’errore di Aronica):”E’ come una papera del portiere,ci può stare”,invece questi calciatori di oggi per tutti i soldi che prendono non dovrebbero commettere MAI nessunissimo errore.Adesso ho fatto l’esempio di Aronica ma è riferito anche a Giovinco&company,uno che prende milioni di euro l’anno,mentre tutta l’italia è in crisi e ci sono migliaia di disoccupati,non può permettersi di non fare quello che dovrebbe fare,perchè per noi che giochiamo con gli amici a calcetto se fai un errore non muore nessuno,invece questi pezzi di merda si pensano che è un gioco,come infatti il calcio è un gioco,però loro prendono un sacco di soldi e tutto il denaro che prendono loro in un anno noi non li avremmo mai neanche in una vita.Ad esempio l’anno scorso Buffon,in juventus-lecce 1-1 ha regalato quel gol al lecce clamoroso,e uno che prende 6 milioni NETTI all’anno non può permettersi di fare quelle cose.

    Questa è la mia opinione.

  7. Sinceramente, farei i conti a fine stagione e valuterei l’evoluzione della squadra per il futuro.
    L’operazioe Giovinco non mi è affatto piaciuta ed ho faticato a comprenderla, specie dalle parole di Marotta “ora vale 15 milioni”, non credo ma, poi, se valesse davvero 15 milioni perché pagarne la metà BEN 11 milioni?!
    A mio avviso, condivido (ovviamente) il concetto di far giocare i più in forma ma andrebbe trovato un assetto tipo per la squadra e dar fiducia ai propri calciatori che devono pur prendere il ritmo partita.
    Il modulo attuale, sebbene non creda molto alle formule ma solo al dinamismo dei calciatori, non consente ai calciatori di esprimere il proprio potenziale: Lichsteiner è irriconoscibile, Asamoah adattato sulla fascia, cioé fuori dal gioco vero e dalla battaglia fisica, Giovinco troppo accentrato, Matri e Quagliarella spesso in panchina…
    La sconfitta farà del bene se avremo l’umiltà di apprendere dagli errori.

  8. tranquilli ragazzi risolve Marotta, lo rivende a 2 e si ricompra di nuovo la metà a 11mln tra 2 anni… Il top player è lui… RobinVanMarmottens 😉

  9. Giovinco e meno scarso di quanto ci ha fatto vedere sino ad oggi …ma e presuntuoso…..e troppo veneziano…….vuole entrare in porta con la palla e con cagnacci tipo Samuel………Bendtner….e un buon giocatore ma se lo si vuol fare giocare raso terra addio………..sfruttiamolo per quello che sa fare meglio : entrare a testa bassa nelle difese……anche perche se il ns gioco continuera a essere questo..COSA CI VIENE A FARE LORENTE…..IO FAREI UNA COSA SOLA PRIMA DI ANDARE A IMPELAGARCI CON GENTE CHE NON E TOP……anche perche i top chi li ha se li tiene………..recuperiamo MATRI E NON FACCIAMOLO DIVENTARE UN ALTRO KRASIC…….ed ora avanti con la Coppa……poi sabato abbiamo il Pescara che con tutto il rispetto dovrebbe permetterci ci tentare il recupero di gente come Matri ……

  10. Avatar, ma di che parli, capisco essere avviliti per aver perso contro i prescritti, ma non meriti questa squadra se dici queste cose. Se invece te la prendi perché ultimamente giochiamo da sbrufoni e non da Juve, allora sono d’accordo con te. Noi dobbiamo massacrare l’avversario, non fare passaggi leziosi alla DeCeglie-Chiellini a Nordsjaelland.

  11. Avatar una curiosità che sono le 4 che dovrebbero arrivarci davanti? 🙂

  12. condivido quanto detto da Magno…ma sono un tantino più radicale io lo vedo solo esterno nel 4-3-3!!!!

  13. Scusate ma che si sta dicendo?!
    siamo primi e credo che giochiamo anche meglio dell’inter e del napoli,magari un pò di appannamento c’è..ma è normale credo.
    Aspettiamo Conte..lui si ci manca..e lui fa bene a dar fiducia a Giovinco, nn come chi lo contesta ancora da prima che arrivasse.
    E smettiamola coi processi, abbiamo perso una partita!

  14. Ai ragione, ma non cosi’

  15. Avatar…
    1 ogni 50 si può pur perderla!

  16. Siete tutti troppo buoni, con questi signori (giocatori e dirigenti ) ci vuole la frusta sono troppo arroganti.
    Spiacente ma quest’anno siamo da 5° posto, aprite gli occhi.
    Paghiamoli a rendimento sti milionari strafottenti.

  17. @Alessandro Magno e Marameo: in parte i vostri interventi si completano.

    Il modulo: il 4-3-3 era la soluzione più logica da contrapporre al tridente nerazzurro perché 1-in difesa si è più coperti sugli esterni e 2-il tridente (Vucinic – Bendtner – Giovinco) sarebbe più autonomo nel rendersi pericoloso senza richiedere SEMPRE il dispendioso inserimento dei centrocampisti, con conseguente sbilanciamento.

    Gli interpreti: non è un’esaltazione forzata (per due sole partite) di un giovane, è la considerazione che ha sempre fatto Conte:”gioca chi sta meglio”. E’ palese quanto stia bene Pogba mentre non si può dire lo stesso, da diverso tempo, di Vidal.
    E’ palese anche quanto sia utile Nicklas. Con i picchiatori che hanno il Napoli, l’Inter, il Chelsea (e via dicendo), si deve usare la boa.
    E Bendtner sa rendersi MOLTO utile in partite come quelle. Purché affiancato da giocatori agili che sappiano sfruttare le sue sponde e le sue triangolazioni.

    Giovinco, partendo “esterno” nel tridente, avrebbe sicuramente più possibilità di trovarsi, al limite dell’area, con degli interessanti 1 vs 1. Sia per la posizione sia perché con gli altri due attaccanti (Nicklas e Vucinic o Matri e Quaglia) si terrebbero occupati gli altri difensori avversari.
    E non si tratta di un cambio di modulo per voler far giocare per forza Sebastian, quanto piuttosto di un saggio “bilanciamento” della squadra. Giocare ai 200 all’ora come l’anno scorso non è più possibile. O si dà maggior peso all’attacco o si mantiene questo modulo ma giocando con molta più umiltà e meno strafottenza (come col Napoli).

  18. Per me Giovinco dovrebbe andare in tribuna per un bel bagno di umiltà. Sinceramente proverei qualche mossa azzardata tipo cambio modulo (anche l’anno scorso il modulo iniziale devastante era il 4-3-3 !!!) e magari anche qualche azzardo tipo Pogba come trequartirta con Vucinic prima punta…..

  19. Oltre alla personalità c’è a mio avviso un problema di modulo e di collocazione in campo in zone troppo “affollate” dove raramente riesce a giocare 1 vs 1. Il ragazzo non è un campionissimo di prima fascia ma ha delle qualità importanti. Bocciarlo definitivamente dopo 11 partite mi sembra prematuro.

  20. articolo semplicemente perfetto!
    Giovinco è sempre stato sopravvalutato,abbiamo mandato via Miccoli, che ancora oggi ne vale almeno 10, per molto meno.
    Con l’attacco attuale rischiamo di non portare a casa nulla quest’anno

  21. Alessandro Magno

    giovinco puo’ giocare esterno in un 4-3-3 o al massimo trequartista in un modulo che lo preveda. a volerlo forzare a giocare mezza punta andrebeb fatto giocare con matri che è un centravanti. giovinco vucinic è una coppia assurda. due non punte che han gli stessi movimenti tuttie due segnano poco entrmabi puntano alla giocata e non alla porta.
    non so se giovinco partirà perchè credo che l’investimento fatto sia importante ( io non l’avrei fatto 11 milioni per la metà son tantini ne danno una valutazione di 22 che è eccessiva) pero’ sicuramente io non ne fare un titolare inammovibile, non lo farei neppure di vucinic a maggior ragione non mi pare seba.

  22. Forza raggazi ma mister deve cambiare la modulo. Perche non fai giocare Isla?

  23. Io non lo volevo in estate e non lo voglio adesso!
    Anche se a dire il vero gli basterebbe capire che basta fare, non deve per forza strafare. Il suo problema è lì, vuole strafare quindi sbaglia.

    Ad oggi troppo fragile psicologicamente.

    Che non fosse un campione si era già capito ma poteva essere utile alla causa se però continua così utile non lo è per niente

  24. Titolo simile lo ha fatto oggi LA Stampa

  25. Che titolo pretestuoso e pretenzioso…

  26. Mi attirerò le antipatie di tanti fratelli ma ……. Non lo vedevo nella Juve di Ranieri come non lo vedo nella juve di Conte.

    Non è un problema di ruolo, ne di qualità (credo sia alta molto alta) non ce la fa a livello mentale.

    Nell’inter di Mou correvano come pazzi gli attaccanti ma avevano qualità tecniche e mentali eccezzionali e ciò non influiva sulla freschezza in zona goal.

    Spiace per Sebastian (prodotto de vivaio) ma non ci dovrebbe essere posto per lui in questo momento. Poi gioca sempre…

    Se facciamo un parallelo sui goal fatti e punti realizzati grazie a questi ultimi….il risultato è impietoso.

    Sento dire di aspettarlo,…. posso essere d’accordo…. la domanda è…. per quanto tempo???? ancora????

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi