Juventus - Galatasaray, formazioni: Conte pensa a modulo con una punta

Juventus – Galatasaray: Conte pensa al modulo con unica punta

Juventus – Galatasaray: Conte pensa al modulo con unica punta

Juventus – Galatasaray. Con il rientro di Claudio Marchisio, Antonio Conte ha nuovamente abbondanza a centrocampo. Finito il turnover forzato, si avvicina il momento delle scelte per il tecnico bianconero che domani, 2 ottobre 2013, visto il ritorno dal primo minuto di Andrea Pirlo, dovrebbe lasciare fuori uno tra Marchisio e Paul Pogba. Non è …

Torino FC v Juventus - Serie AJuventus – Galatasaray. Con il rientro di Claudio Marchisio, Antonio Conte ha nuovamente abbondanza a centrocampo. Finito il turnover forzato, si avvicina il momento delle scelte per il tecnico bianconero che domani, 2 ottobre 2013, visto il ritorno dal primo minuto di Andrea Pirlo, dovrebbe lasciare fuori uno tra Marchisio e Paul Pogba. Non è ancora detto però, perché in attesa di capire se ci sarà Carlos Tevez (c’è comunque ottimismo sul suo recupero), Conte pensa al modulo con un’unica punta: centrocampo folto, dunque, con Pogba e Vidal a protezione di Pirlo, i due esterni Asamoah e Lichtsteiner e Marchisio a supporto dell’unica punta, Tevez appunto.

Un modulo già collaudato nel finale della scorsa stagione, quando il tecnico salentino fu ‘costretto’ dall’esplosione di Pogba a cambiare strategia. Certo, sulla carta non è un modulo particolarmente offensivo, ma si punterebbe tutto sugli inserimenti dei centrocampisti, che diventerebbero, nelle intenzioni di Conte, più imprevedibili per la difesa del Galatasaray. Il tecnico campione d’Italia lo ha ribadito più volte: “Non è dal numero degli attaccanti in campo che si misura il grado di pericolosità di una squadra. Conta l’interpretazione…”. Ecco perché nel match già decisivo per la qualificazione in Champions League, potrebbe essere provato il modulo ad una sola punta.

Per quel che riguarda la difesa, contro il Galatasaray sarà confermato il trio uscito inviolato dal derby di Torino, BarzagliBonucciChiellini. Buffon confermato tra i pali.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

9 commenti

  1. @Edo….mi piace….solo “per intenditori”…. 🙂 … forza juve

  2. Il modulo ora conta poco, quello che conta e’ l’intensita’ che riusciremo a dare alla partita…..per come vuole giocare Conte, la velocita’ di esecuzione delle giocate e’ determinante…..forza juve

  3. Il 4-3-3 sarebbe bello da vedere però secondo me non abbiamo gli interpreti. Sulla fascia sinistra Chiellini risulta essere un difensore ottimo (anche se qualche errore di leggerezza l’ha fatto anche lui -vedasi contro l’inter-) ma con la palla tra i piedi sembra sempre che non sappia bene cosa fare e mi risulta difficile vederlo alla “Bale”. Peccato perché un centrocampo con Pirlo Vidal e Pogba, due esterni che difendono e sanno crossare e Tevez – Vicinic -Llorente lì davanti, sarebbe il nostro punto di forza.

  4. Ha ragione… meglio pensare a non prenderle, tanto siamo straprimi nel girone ahahahah;)

    Seriamente, spero solo di non dover assistere ad un altro spettacolo indecoroso come nel derby: dopo 45 minuti ero accasciato sul divano con in faccia la stessa espressione di Andrea Diprè dopo che se n’è sparata una delle sue…. 🙂 (per intenditori…)

  5. giocheremo con 2 punte

  6. io fatico a credere che il 4-3-3 non sia fattibile…con i classici terzini che a turno salgono a crossare, un filtro a centrocampo da paura dove possiamo anche scegliere di mettere Pirlo volendo, e un attacco con tevez e vucinic dietro llorente…boh! non sono un allenatore nè voglio sembrare presuntuoso, ma noi contro il Real facciamo brutta figura (e spero vivamente di ricredermi, perchè perfino Ranieri ha vinto al bernabeu) se giochiamo con difesa a 3 che diventa a 5…

    e stessa cosa dicasi per il fatto che a metà partita passiamo al 5-4-1 dando segnali di tirare i remi in barca e accontentarci dell’1-0 che può significare perdere una partita…

    quest’anno il campionato è difficile, la roma sembra forte e idem il napoli…se non ci diamo una svegliata e cambiamo qualcosa, saremo l’ a giocarci l’ingresso in CL

  7. Questo è Conte: prendere o lasciare. Dopo la sorpresa del suo primo campionato, in negativo per gli avversari, non ha avuto il coraggio di osare ancora, dimenticandosi che in Italia oramai tutti conoscono il suo gioco e sanno come fronteggiarlo e all’estero qualche figuretta l’abbiamo fatta. D’altra parte questa squadra non ha gli interpreti adeguati per utilizzare schemi più offensivistici, se non un gioco ultramanovrato e lento. Mancano gli esterni alti, in grado di affondare nelle difese avvesraie o di fornire cross degni di tali nomi. Aspettiamo e forse, come suggerisce @Bennuz, faremo in tempo anche a vedere un 5-5-0……….

  8. Conte è arrivato e tutti parlavano di 4-2-4 , da 4 attaccanti siamo passati a 3 ed in breve a 2, lo scorso anno ha iniziato a giocare perfino con la punta unica ed un interno di centrocampo spostato in avanti.A fine stagione riusciremo a vedere un 5-5-0?

  9. mah!
    io non capisco se hanno capito che la difesa a 3 in Europa non funziona…e non capisco se dobbiamo necessariamente collezionare brutte figure per avere un po’ di duttilità tattica…che di certo non la si ottiene con il 3-5-1-1 che ci bloccherà tutto visto che ci sarà una densità paurosa a centrocampo…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi