Juventus-Frosinone: tutto questo è inaccettabile

Juventus-Frosinone: tutto questo è inaccettabile

Juventus-Frosinone: tutto questo è inaccettabile

Juventus-Frosinone 1-1. Non mi piace parlare di sfortuna. Non credo alla sfortuna. Credo che ognuno è responsabile del proprio destino. Credo che la fortuna e viceversa te la crei attraverso le scelte che fai. La sfortuna può capitare una volta. Se invece accade sempre allora c’è qualcosa che non va. 5 punti in 5 partite …

Juventus-Frosinone 1-1. Non mi piace parlare di sfortuna. Non credo alla sfortuna. Credo che ognuno è responsabile del proprio destino. Credo che la fortuna e viceversa te la crei attraverso le scelte che fai. La sfortuna può capitare una volta. Se invece accade sempre allora c’è qualcosa che non va. 5 punti in 5 partite è inaccettabile. 7 punti persi su 9 in casa è inaccettabile. 10 punti di distacco dalla prima in classifica dopo 5 giornate è inaccettabile. Se fossi Allegri mi dimetterei e se fossi Agnelli respingerei con fermezza le dimissioni del tecnico. Sarebbero atti formali ma darebbero un segnale alla piazza che ora basta. La ricreazione è finita. Non si può pareggiare una partita come ieri. Sprecando completamente un tempo con l’ennesima formazione sbagliata del mister.

Una formazione molle e senza idee con Allegri che predica calma. Calma? Fra poco si addormentano in campo con tutta questa calma. Messa da parte la formazione “senza palle” del primo tempo si rivedono un poco di occhi della tigre nel secondo tempo e infatti alzato un poco il ritmo si fa gol e si creano una decina di occasioni da gol tutte giustamente buttate nel cesso come consuetudine di quest’anno. A quel punto succedono due cose, entrambe sbagliate. 6-7 giocatori si mettono a barcelloneggiare. Colpi di tacco, piroette, finte e doppie finte. Giro palla alla “non serve a un cazzo”. Mancano solo gli olé del pubblico che giustamente invece è cosciente che stiamo giocando solo col Frosinone. Gli altri della rosa, compreso il mister, invece pensano che l’1-0 può anche bastare e iniziano a tirare i remi in barca. Due errori abominevoli. Infatti il pari arriva a tempo quasi scaduto su un calcio d’angolo, che ancora non mi spiego come è possibile che noi battiamo venti angoli e tutti “a muzzo” e loro, il Frosinone, ne battono uno ed è perfetto.

Cosi dopo aver dato gli unici tre punti a una squadra modesta come l’Udinese regaliamo il primo punto in serie A a un’altra modestissima: il Frosinone. Siamo in perfetta media salvezza. Un punto a partita. Non voglio sentire scuse. Squadra giovane da collaudare. La Juve non ha tempo e non può fare queste figure. Questa è una situazione inaccettabile. Datevi da fare. In primis il mister. Avevamo un inizio di campionato piuttosto semplice con solo la trasferta di Roma fra le “complicate”. Abbiamo fatto schifissimo fino ad ora. Spero la squadra e tutto lo staff ne sia consapevole.

17 commenti

  1. Sia l’articolo che alcuni commenti si vede bene che sono stati scritti a caldo e di pancia. Anch’io ieri sera c’è mancato poco che spaccassi la Tv al pareggio a tempo scaduto.
    Guardando le cose con un minimo di calma la cosa che mi fa’ incazzare di più è che si debba discutere di moduli, formazioni e turnover per andare ad affrontare un frosinone qualsiasi. Ragazzi, con la qualità che abbiamo in rosa, io do per scontato che la Juve batta il frosinone in casa, a prescindere da chi giochi e da che modulo usiamo, che sia 1 punta o 4 punte, difesa a 3 o a 5, noi DOBBIAMO battere il frosinone a casa nostra, senza se e senza ma.
    Questa è la cosa che deve capire allegri e che deve far capire ai suoi uomini, cioè siamo la JUVE, l’avversario non esiste, la sconfitta non esiste, siamo la Juve e cioè i più forti, non esistono i moduli o i turnover, c’è la vittoria lì da prendere e quella è l’unica cosa che conta.
    Questi qua non l’hanno ancora capito ed è lì che deve lavorare allegri, sul piano psicologico. Possiamo discutere la formazione sbagliata o questo o quel giocatore, ma quando scendi in campo devi mangiarti l’erba, come diceva Conte. Non è nemmeno concepibile 1-1 in casa col frosinone.
    Io spero che allegri sappia che aldilà di moduli e giocatori l’aspetto principale è quello mentale, la forza che esprimi in campo è il risultato del lavoro psicologico che ogni giocatore mette in gioco. Ieri si è capito che ci sono alcuni della vecchia guardia (barzagli, bonucci, chiellini, licht) i quali non stanno riuscendo a trascinare i nuovi nella MENTALITA’ JUVENTUS. Ne’ ci sta riuscendo allegri, che non so se l’ha capito lui stesso.
    Poca cattiveria in area di rigore, poco cinismo, alcune leziosità, preoccupante secondo me il fatto che spesso si faccia fatica a recuperare il pallone nonostante ci siano giocatori eccezionali in questo tipo di giocata, Lemina, A.Sandro, Pereyra, lo stesso Cuadrado, Zaza, Mandzukic sono eccezionali singolarmente in fase di non possesso, però messi tutti assieme non sempre si muovono all’unisono e anche squadre più scarse arrivano facilmente nella nostra area. Questa cosa non è concepibile.
    Possiamo discutere di formazioni e moduli, ma qui c’è tutto un lavoro psicologico da fare sulla squadra e sui singoli, le individualità ci sono e sono ottime, una volta che questi hanno capito di stare alla JUVE e non in una squadra semplicemente forte, allora verranno risultati solidi e veri. Finora questi giochicchiano lasciando sempre spiragli agli avversari, il Pogba col 10 che non riesce a trascinare i propri compagni è sintomatico, purtroppo anche lui non ha dentro l’animo del trascinatore alla tevez, Pogba è una splendida decorazione su un bel quadro, non è il cuore della situazione. Serve il lavoro in settimana e io non sono sicuro che allegri riesca a farlo, che riesca a far capire ai propri giocatori che andare a giocare a Napoli significa andare là per vincere senza alcun dubbio in mente, vincere schierando i migliori giocatori possibili (che sappiamo tutti quanti chi sono) col modulo più aggressivo e offensivo che hai.
    Mi piacerebbe vedere la carica di un Conte o un Klopp lì in panca, uno che trasmetta sicurezza, carisma e certezza di essere i più forti, invece non so se allegri ce la farà.

    • Il problema è che gli anziani che hai nominato tutto hanno tranne che carisma.Non si può pretendere carisma da pogba che sta rischiando di petdersi. Anzi alla fine è l unico insieme a lemina che mostra di avere palle. Ma hanno 40 anni in due sono due ragazzini. Cuadrado non è il giocatore di carisma da cui si può pretendere leadership. Quelli che avevano carisma sono andati via in un colpo solo. Il fatto è che il giocatore di carisma non può essere il portiere o il difensore il carisma è in mezzo al campo che ci vuole e ovviamente in attacco dove devi terrorizzare i difensori e i centrocampisti avversari. Si deve fare in modo di non farli neamche arrivare gli avversari al limitededella nostra area. Una volta li il gol può scappare. Dopo di che si è molto scarsi sulle palle inattive e questo è un aspetto migliorabile durante la settimana in allenamento. Io vorrei essere a vinovo per capire come si allenano questi

  2. al solito vi leggo tutti ovviamente spero che l’amico giuseppe si sbagli come credo in cuor suo speri pure lui e speriamo tutti in un riascatto che ci porti per lo meno nelle prime tre come è nelle potenzialità di questa rosa. questa partenza è uno schifo ed è sotto gli occhi di tutti noi e non possiamo non dirlo come non possiamo non fare nostra la considerazione di alfanapo che la prossima si va a napoli e se per caso e potrebbe pure succedere si perde davvero siamo di brutto in zona retrocessione. per cui ok ottimismo ma pure realismo. qui non basta dire stiamo calmi che i risultati arriveranno. datevi da fare punto. io sono del 72. dice sto schifo non accadeva dal 75 ecco per cui io non mi ricordo una partenza di questo genere ma nemmeno con maifredi o del neri. per cui ripeto , sudare zitti e lavorare . ma di brutto proprio

    • Certo che ci spero come voi sono juventino da 38 anni e come me mio padre che non ricorda neanche lui un annata così nera neanche il periodo post platini dei famosi nove anni senza vittorie

    • A me x certi versi (non x punteggio, non x qualità di gioco, non x cattiveria, non per grinta e non x coesione di squadra) mi sembra la prima Juve di Conte nel senso che si creavano montagne di palle gol e se ne buttavano dentro in minima parte spesso non chiudendo le gare x tempo con diversi pareggi in quell’anno (trionfale senza nessuna sconfitta). Tuttavia la prima Juve di Conte pur non avendo grandissimi attacanti finalizzatori (Matri e Vucinic, Del Piero giocava solo in Coppa Italia) sfruttava tantissimo gli inserimenti dei centrocampisti che segnavano un sacco di goal. Poi è arrivato Tevez che ha incrementato alla grande i goal dell’attacco : basta ricordare quanti gol ha segnato lo scorso campionato. Ecco mi pare che ora abbiamo perso l’attacante più prolifico degli ultimi anni e non abbiamo il centrocampo che segna. In queste prime partite ho visto una difficoltà enorme a buttarla dentro anche con il Frosinone. Poi come dici tu Magno possibile che sui nostri corner non ci sia mai uno al posto giusto mentre gli altri al primo corner segnano.Tuttavia non si può pensare di gestire un 1-0 in casa con il Frosinone: bisogna segnare minimo un altro gol e chiudere e basta se no non andiamo da nessuna parte.

  3. Per fortuna non ho visto la partita. Neppure, in tutta la mia vita, un inizio di campionato cosi’ disastroso. Siamo in zona retrocessione e dobbiamo attuare con una mentalita’ adeguata, ‘ come solo a Manchester si e’ visto.

  4. Ieri sera sono riusciti veramente a farmi incaxxare. Sono riusciti a farmi sbattere i pugni sul tavolo. Non è accettabile, non è ammissibile, non possono esserci giustificazioni. Abbiamo giocato male, punto. Nel secondo tempo abbiamo fatto cinquanta azioni, 25 tiri in porta. Abbiamo preso due traverse e forse c’era anche qualche fallo da rigore da entrambe le parti. Ma era il Frosinone, porcaccia miseria, non il Real Madrid. Si doveva vincere e basta. Fare il turnover e ottenere questi risultati non serve a niente. Allegri deve chiedersi se gli interessa anche il campionato e agire di conseguenza. Gli acquisti andrebbero anche bene, ma bisognerebbe usarli con logica. Sabato già non promette niente di buono. Quindi mi auguro che comincino a mettere la testa a posto un po’ tutti e cominciamo a risalire veramente dalla discarica nella quale siamo entrati.

  5. Mi sono espresso sul 4-3-3 in tempi non sospetti ma ieri dovevano giocare questi: Buffon, Lichsteiner, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Pereyra, Hernanes, Pogba, Dybala, Zaza, Cuadrado. Questa è a mio parere la formazione che doveva giocare. Attaccarsi alla scusa ” poteva finire uno a zero ” è ridicola quando gliene dovevi fare sei. Si dice ” manca personalità ” e Buffon perché non ha giocato? Hernanes, che nelle partite che ha giocato e quando è stato chiamato in causa ha giocato bene improvvisamente da titolare fisso passa a panchinaro, per non parlare dei 40 mln di suppellettile di lusso chiamato Dybala che chissà per quale maledizione non parte titolare manco una partita. La responsabilità? Di Allegri non c’è dubbio. L’unica responsabilità che è da ascrivere a Marotta è l’aver preso Hernanes e Cuadrado all’ultimo, ma non ce lo ha messo Marotta nè Agnelli le prime due partite Padoin davanti la difesa titolare per poi manco iscriverlo alla lista Champions, questo per far capire il ” magic moment ” del mister che sembra che la formazione gliela suggerisca uno schizzato o che faccia a sorteggio. Ah dimenticavo ! Bella mossa passare al 3-5-2 sull’ 1-0 in casa con una squadra che dopo quattro giornate non aveva fatto neanche un punto per poi accampare scuse quando non c’è ne sono. Tolta l’Inter a +10, le altre non sono lontanissime, ma ora siamo nella ” bella ” situazione che sabato dobbiamo vincere in una partita da dentro fuori col Napoli ( che sta più o meno come noi ) sempre se non vogliamo buttare un campionato nel cesso !!!

    • Caro amico possiamo suggerrire tutte le formazioni che vogliamo, possiamo mettere tutte i giocatori che abbiamo, la verità è che siamo fritti e senz’anima. La juve è finita con la finale di champions ed è finita per sempre. Così vuole la dirigenza. la nostra fine è programmata dal 2006. Abbiamo solo vissuto 4 anni di rivalsa grazie a conte che una volta capito l andazzo è scappato a gambe levate. Quattro anni che sono serviti ai finti Agnelli per risollevarsi dalla merda in cui si erano gettati a capofitto. Quattro anni in cui ci hanno solo presi per il culo. Vidal, pirlo e tevez sono andati via dichiarando ai quattro venti che alla juve non si sarebbe vinto niente di importante. Tevez, poi, non ha rispettato il contratto perché aveva ben chiaro che tutto era finito. Ora andremo in serie b meritatamente facendo contenti tutti i nostri avversari di merda. È questo che mi fa più incazzare.

      • E che disfattismo, con tutto il rispetto ma il gesto apotropaico è d’obbligo. La Juve sulla carta è la miglior squadra del campionato allenata da uno un po’ ” lallato ” ( ubriaco ).

      • L’ottimismo Giuseppe è il sale della vita… Capisco lo scoramento generale, il pareggio di ieri è stata una mazzata… Ma non lo condivido, vado controcorrente. Io dico che a parte le gare iniziali con l’improbabile Padoin regista, ho visto una Juve sfigata in fase realizzativa, ma in netta ripresa e interessante con un 4 3 3 che ha ampi margini di miglioramento. Roma e Inter non sono inarrivabili. Sono convinto che recupereremo, e finiremo non tra le ultime 3 ma tra le prime 3. Fino alla fine Forza Juventus!!!

    • Guardate il movimento di Neto sul gol: tre passi avanti, ops non ci arrivo, due passi indietro ed è incapace di tuffarsi perché sbilanciato. Sarebbe meglio di non far fare turn over a Buffon; e già che ci siamo cerchiamo un portiere….

  6. Ormai è chiaro che non la buttiamo dentro neanche giocando da soli e che al primo tiro ci fanno gol, è chiaro che la personalità non si compra… il vero grande errore è stato vendere Vidal e non Pogba e che senza il carattere di chi è andato via dimostra tutta la sopravvalutazione ormai imperante nel calcio. Francamente non ho capito neanche perchè regalare Llorente che magari le avrebbe buttate anche dentro un paio delle 150 occasioni capitate in 3 partite casalinghe piene di cross e calci d’angolo per nessuno. Non mi si vengano a raccontare storie… si è proprio toppato tutto con cessioni e acquisti e va bene che non si potevano trattenere con le catene Tevez e Pirlo, ma forse bisognava avere in mente un’idea di squadra e tenere qualcuno che almeno le palle ce le mette sempre (Vidal) e un’attaccante che la mette dentro. Facciamo schifo, facciamo ridere.. finora l’unica partita degna di questo nome è stata col City, per il resto la confusione regna sovrana senza idee e senza anima. Mi fa una rabbia immensa però pensare che stiamo regalando un campionato più che mediocre all’Inter di quel presuntuoso di Mancini, che fa il compitino e gioca da schifo e che ha cambiato ben 11 giocatori, da vincere in carrozza anche con questa squadra sconclusionata e priva di gioco…

  7. Ragazzi… ieri sera, avessi avuto Allegri davanti, al gol del Frosinone, avrei fatto come Hannibal Lecter nei 3 film rinchiusi in pochi minuti e su una sola persona…. E sono pure vegano….. Però poi la rabbia pian piano lascia spazio al pensiero pragmatico… E’ vero, stiamo facendo schifo, però non possiamo dopo 4 anni di scudetti, coppe italia, supercoppe e semifinali/finali europee sputare addosso agli artefici dei nostri successi… Se a giugno fossimo ancora così e con un cammino europeo fallimentare allora si potrebbe muovere qualche accusa ma adesso no.. E’ troppo presto.. E parlo nonostante io sia il primo a buttare nell’indifferenziato i vari Lichsteiner (già dall’anno scorso), Evra (idem) e un paio d’altri.. Però dai, abbiamo dei classe 90,91,92,93 che farebbero invidia a squadre come il bayern monaco (Coman docet), consoliamoci pensando che il futuro non potrà essere più grigio di questo…
    detto ciò un abbraccio ai fratelli juventini a partire dal grande Magno e sempre forza Juve!!!!

  8. Che tristezza di allenatore d’altronde col milan ha fatto lo stesso dopo il primo anno che vinse.
    Che tristezza di giocatori senza rabbia senza voglia di chiudere la partita dopo l’uno a zero come faceva conte.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi