Juventus - Fiorentina: la storia | JMania

Juventus – Fiorentina: la storia

Sono 7 i precedenti tra Juventus e Fiorentina giocati in campionato nel mese di ottobre. Se la storia ha una sua coerenza, la gara di sabato dovrebbe allinearsi a un filotto di partite caratterizzate da molti gol. Una serie che lascia intuire come questo sentito incontro sia sempre stato vissuto all’insegna della spettacolarità. Il primo …

juve-fiorentinaSono 7 i precedenti tra Juventus e Fiorentina giocati in campionato nel mese di ottobre. Se la storia ha una sua coerenza, la gara di sabato dovrebbe allinearsi a un filotto di partite caratterizzate da molti gol. Una serie che lascia intuire come questo sentito incontro sia sempre stato vissuto all’insegna della spettacolarità.
Il primo precedente risale al 1939 ed è un 3-2 favorevole alla Juventus, con gol in apertura e chiusura di Bellini (e a conferma di quanto scritto in precedenza, dopo appena dieci minuti il risultato era già di 2-1!).
Nel 1946 la Fiorentina chiude il primo tempo in vantaggio di 1-0. Un parziale totalmente rovesciato nella ripresa, con la rete di Sentimenti III e la doppietta di Candiani a determinare un netto 3-1
Nell’ottobre 1955 i viola trionfano 4-0 a Torino. E non è un caso, perché quello è il campionato che sancisce la vittoria del loro primo scudetto, mentre la Juve è relegata in un anonimo centro classifica.
Nel 1963 è pareggio in stile sudamericano. Il gol dei padroni di casa è del brasiliano Nenè, la risposta dei toscani è dell’argentino Maschio.
Tornano le vittorie d’ottobre ricche di gol nel 1975. Il 4-2 vede andare a segno per i bianconeri Gori, Causio (due volte) e Anastasi, per quella che è l’ultima delle sue 131 reti segnate con la maglia della Juventus.
Il 23 ottobre 1977 il 5-1 determina la crisi Carmignani, portiere viola già juventino, che va in confusione totale dopo che Boninsegna va in rete approfittando di una sua distrazione al momento del rinvio. In otto minuti, Tardelli e un autogol di Della Martira portano il punteggio sul 3-0. Nella ripresa tocca alla riserva Giovanni Galli subire da Causio e Benetti altri due gol nello spazio di 5 minuti, ma per il portiere è comunque l’avvio di una stagione che lo eleggerà a titolare.
Infine, le grandi emozioni del 5 ottobre 1997. La gara è in mano viola fino a dieci minuti dal termine, per effetto dell’autorete di Pessotto. Nel finale, Inzaghi e Del Piero determinano il ribaltone e regalano alla Juve di Lippi un’altra vittoria in rimonta sulla Fiorentina, meno clamorosa del famoso 3-2 di Vialli e Del Piero ma ugualmente importante.
(Credits: Juventus.com)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi