Juventus - Fiorentina 1-1 | Europa League | Intervista a Conte | Video

Juventus – Fiorentina 1-1, Conte: “Nessun calo fisico” [Video]

Juventus – Fiorentina 1-1, Conte: “Nessun calo fisico” [Video]

La Juventus poteva e doveva mettere un’ipoteca sulla qualificazione ai quarti di Europa League allo Juventus, eppure contro la Fiorentina sono stati commesse le ingenuità di sempre. Il pareggio ovviamente non preclude nulla, ma bisognerà andare a vincere a Firenze tra sette giorni, visto che ai viola basterebbe anche lo 0-0. “Dispiace non aver capitalizzato …

conte-juventus-fiorentina-1-1La Juventus poteva e doveva mettere un’ipoteca sulla qualificazione ai quarti di Europa League allo Juventus, eppure contro la Fiorentina sono stati commesse le ingenuità di sempre. Il pareggio ovviamente non preclude nulla, ma bisognerà andare a vincere a Firenze tra sette giorni, visto che ai viola basterebbe anche lo 0-0. “Dispiace non aver capitalizzato tutte le situazioni che si sono create. C’è un po’ di delusione – ammette a fine partita Antonio Conte, però queste sono partite che si giocano su 180 minuti, se non dovessero esserci supplementari, e quindi era importante non subire gol. Invece l’abbiamo subito e amen”.

La squadra parte sempre a razzo, poi sembra calare alla distanza: questione di preparazione fisica? Conte lo esclude.

“Mah dai… E’ l’unica cosa che non mi preoccupa, proprio minimamente, assolutamente zero. Magari la volta che andremo sotto, vedrete un secondo tempo all’arrembaggio e direte: cavolo, ma la Juventus sta bene fisicamente. Però speriamo non avvenga. Meglio non finire in svantaggio. Non penso che la Juventus cali nel secondo tempo. Tornando alla partita con la Fiorentina, l’arma migliore dei viola è il palleggio, quindi è inevitabile che per 90-95 minuti tu non possa tenere ritmi altissimi, abbiamo già fatto un bel tot di gare. E c’è l’aspetto psicologico: porta chi sta perdendo, volenti o nolenti, ad attaccare. Magari chi sta vincendo la partita cerca comunque di essere, magari inconsciamente, un po’ abbottonato, un po’ più chiuso, per non dare spazio agli avversari. Nel secondo tempo non è che avessimo dato chissà quali occasioni alla Fiorentina, la vedo più come un discorso psicologico a livello inconscio”.

Ancora una volta Conte si è affidato in Europa League alle punte di riserva, Giovinco e Osvaldo, ma stavolta non si è ripetuto l’exploit del Trabzonspor:

“Penso che gli attaccanti abbiano fatto molto bene – replica Conte -, sia Giovinco sia Osvaldo, anche come movimenti. L’1-1 è un risultato favorevole alla Fiorentina, con un gol pesante. Ora pensiamo alla partita con il Genoa, però: dobbiamo cercare di recuperare un po’ di energie. Vediamo anche la situazione di Marchisio e Giovinco, usciti malconci, poi faremo delle necessarie valutazioni”.

Nessun commento in merito alla polemica tra i tifosi della Curva Sud e la signora Mariella Scirea:

“Sinceramente quando siamo sul campo non ascoltiamo i cori, anche perché sarebbe grave se pensassimo ai cori e non a quello che accade in partita. Però, come ho detto e come ribadisco, anche se so che sono parole al vento, sarebbe bello da parte di tutti, educativo per i futuri tifosi, che gli ultras e tutti quanti tifassero per la propria squadra, senza offendere l’avversaria”, conclude l’allenatore della Juve.

Un commento

  1. Biancuorenero

    Gentilmente un’allenatore che pensi pure aLL’EUROPA cari sigg.agnelli/elkann non solo alla seria a per piacere.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi