Juventus | Il progetto per diventare il quinto club più ricco d'Europa

Juventus, ecco il progetto per diventare il quinto club più ricco d’Europa

Juventus, ecco il progetto per diventare il quinto club più ricco d’Europa

Dopo la presentazione dello Juventus Legends Club, il club bianconero punta ad avvicinarsi al fatturato dei principali top club europei

juventus-legends-club-videoNonostante Antonio Conte non abbia ben digerito il mercato estivo in austerity, la Juventus continua la sua scalata verso il tetto d’Europa a livello commerciale. Dopo il sì del Comune di Torino alla riqualificazione dell’area della Continassa, dove presto sorgerà la nuova sede della Vecchia Signora e i campi di allenamento, il club punta a diventare la quinta potenza economica d’Europa dopo Real Madrid, Barcellona, Manchester United e Bayern Monaco. A due anni di distanza dall’inaugurazione dello Juventus Stadium, all’interno del nuovo impianto è stata aperta al pubblico una nuova area: il ‘Legends Club’. Si tratta di un settore che offre una visione suggestiva del terreno di gioco, con due sale da 162 posti ciascuna ed un ristorante d’alto livello con gli chef che cucinano ‘in tempo reale’. “Un’esperienza unica, come nei paddock di Formula 1”, spiega Francesco Calvo, il direttore commerciale della Juventus.

“Tolti gli inarrivabili Real, Barcellona, Man Utd e Bayern, la nostra ambizione – prosegue Calvo – è di diventare il quinto club al mondo per fatturato. Certo, l’Italia è indietro se si pensi che il Bayern vende i palchi su base triennale e noi non riusciamo ad andare oltre il pacchetto stagionale perché le aziende non fanno investimenti più lunghi”.

Come riporta la ‘Gazzetta dello Sport’, le entrate del club bianconero al 30 giugno 2013 sono state di 275-280 milioni, contro i 199 dell’anno precedente. Un buon passo in avanti, ma una cifra sempre molto lontana dai 500 milioni fatturati dal Real Madrid…

7 commenti

  1. Poi, tento di spiegarmo meglio, ringraziando Maurizio che mi ha dedicato del tempo: Andrea Agnelli ha parlato di “potenza di fuoco pari a 200 mln” per salari ed ammortamenti…tuttavia, se la FC Juventus fattura 270 mln di euro, i restanti 70 mln a quale voce son stati imputati? Una vera curiosità, la mia…frutto, probabilmente, della mia ignoranza.

  2. Conto sulla Redazione per far lumi!
    Intanto, invito tutti i tifosi bianconeri ad informarsi sulla bella iniziativa di azionariato popolare a sostegno della As Roma “MyRoma”…chissà?! Un giorno potremmo farlo anche noi, tutti insieme.

  3. @Redazione JM

    Ottimo!!!

  4. Ne parleremo amico mio, tranquillo 😉

  5. Inarrivabili? E perché? Quinto club più importante d’Europa per volume d’affari… mmm…considerando che la Juventus è fuori dal Consiglio di Lega e da quello Federale, che si avvicina sempre più la “polpetta avvelenata” dei diritti televisivi 2015-2018 ( a proposito a quando un bel articolo su questo tema @Redazione JM?), che l’advisor è Infront di certo non amica della Juventus, io la vedo buia. A&U Agnelli con la Triade era tutta un’altra cosa rispetto a questa dirigenza che sembra avere la “scienza economica infusa” ma che di “sporcarsi le mani” con un po’ di sana politica non ne vuole proprio sapere.

  6. Sono due dati diversi. la potenza di fuoco citata da Agnelli riguarda ingaggi e ammortamenti. ogni giocatore pesa sulla società per una parte relativa all’ingaggio ( es 3mln di stipendio netto pesano come circa 6 lordi) ed una parte relativa all’ammortamento. Se compri un giocatore a 20mln con un contratto di 5 anni ammortizzi 4mln (4×5=20) all’anno. Passati 2 anni per esempio quel giocatore ha un valore pari a 12mln (20-8) e così via… Beh la somma di tutto questa roba deve dare 200

    Il fatturato è invece relativo a quanto incassa fisicamente il club.

  7. Ancora una cifra strana che fa pensare…se 270/280 mln son stati fatturati e se ad essi sottraiamo gli oramai famosi “200 mln di potenza di fuoco”…a quale voce di bilancio son stati imputati i restanti 70/80 mln di differenza??? Chiedo lumi a coloro che sapessero spiegarci meglio…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi