Juventus Conte: "Tifosi delusi? Veniamo da due settimi posti" | JMania

Juventus Conte: “Tifosi delusi? Veniamo da due settimi posti”

Juventus Conte: “Tifosi delusi? Veniamo da due settimi posti”

“Vincere contro il Pescara ci permetterebbe di mettere un altro mattone per la vittoria dello scudetto. Riuscire a vincerlo per il secondo anno consecutivo sarebbe qualcosa di bello, di spettacolare, qualcosa di meraviglioso. Quindi concentriamoci”. Antonio Conte si mette alle spalle la sconfitta dell’Allianz Arena contro il Bayern Monaco e invita la Juventus alla massima …

juventus-antonio-conte“Vincere contro il Pescara ci permetterebbe di mettere un altro mattone per la vittoria dello scudetto. Riuscire a vincerlo per il secondo anno consecutivo sarebbe qualcosa di bello, di spettacolare, qualcosa di meraviglioso. Quindi concentriamoci”. Antonio Conte si mette alle spalle la sconfitta dell’Allianz Arena contro il Bayern Monaco e invita la Juventus alla massima concentrazione in vista della gara casalinga di domani contro il Pescara. “Sono tre punti fondamentali per raggiungere un obiettivo reale – continua Cotne in conferenza stampa – . Il campionato è una cosa che possiamo raggiungere e sarebbe un peccato fallire. Le altre cose sono irreali, dei sogni e come ho detto c’è una bassissima percentuale di realizzazione. Rimaniamo umili, non siamo presuntuosi perché la presunzione uccide”.

Molti tifosi sono rimasti delusi per come è maturata la sconfitta in Champions League: è proprio a loro che Conte si rivolge ricordando il recente passato. “Ricordo che pochi mesi la Juve si è rialzata da due settimi posti, da una bomba come Calciopoli ed è tornata ad essere protagonista in Italia. Questa è la realtà dei fatti – aggiunte ancora il tecnico della Juventus – io per primo, società e calciatori e soprattutto i tifosi, devono capire che sta accadendo qualcosa di straordinario. Se poi c’è qualcuno che pensa che le vittorie le inventi da oggi al domani significa che non ha mai vinto niente. Vincere è una parola facile da pronunciare ma difficile da attuarsi”.

Per quel che riguarda la formazione anti-Pescara, il tecnico leccese annuncia Storiari titolare: “Domani gioca Storari perché Buffon dopo l’Inter aveva accusato un attacco influenzale che lo aveva debilitato. Dopo il Bayern l’influenza si è riproposta, non si è allenato benissimo e preferisco che Gigi si curi bene e che stia bene. Domani ci sarà spazio per Storari. Non avessi la garanzia di un ottimo dodicesimo avrei chiesto a Gigi di giocare”, ha spiegato Conte che poi conclude parlando del suo futuro. “Il mio percorso alla Juve si concluderà nel momento in cui non avrò più entusiasmo. Per adesso ce l’ho, ho l’entusiasmo di vincere insieme con i ragazzi per il secondo anno lo scudetto. Se a qualcuno è scemato questo entusiasmo o sottovaluta lo scudetto o è presuntuoso io dico di guardarsi indietro a prima dell’anno scorso quando si piangevano lacrime amare”, argomenta ancora Conte.

Infine una battuta sui progetti societari della Juve: “Con la società ci poniamo ogni anno un obiettivo e che deve essere quello di entrare quanto meno in Champions. Finché raggiungeremo questo obiettivo non sarà mai una stagione fallimentare”, conclude Antonio Conte.

12 commenti

  1. @sanguebianconero….se rifletti un attimo capirai che conte ha ragione….la partita col pescara e’ importantissima per noi, perche’ e’ la prossima partita che ci puo’ avvicinare realmente al secondo titolo consecutivo, e poi, pensare al Bayern e non al Pescara non e’ l’atteggiamento giusto…ricordiamoci della samp a torino…..quindi Conte ha capito che l’obiettivo piu’ reale per noi e’ il campionato, e sottovalutare il Pescara vorrebbe dire rischiare di perdere pure lo scudetto dato che la vittoria della champions e’ un po’ meno reale per noi…..quindi, in questo senso, giustamente Conte dice che ora conta solo il Pescara…..un saluto a te e forza juve

  2. Le parole di Conte mi hanno lasciato l’amaro in bocca.E’ vero bisogna essere realisti,ma sognare non costa nulla,inoltre credo che il “sogno” meriti almeno la lotta per arrivarci,anche perchè non tutto è stato fatto al meglio per cercare di realizzare il sogno.Se fossi un giocatore della Juventus non mi sentirei molto carico dopo le parole del mister,anzi ci troverei anche qualche giustificazione che di certo non mi predisporrebbe al dare il meglio di me stesso.Spero in ogni caso che Conte almeno col Bayern schieri un 4-3-3 con tutti all’arrembagggio fin dall’inizio,non vedo a cosa servirebbe ancora quel modulicchio scemo con cui giochiamo in una partita del genere. FORZA JUVE.

  3. anche a me non piace molto questa tiritera dei “due settimi posti”, perchè la verità è che veniamo da un PRIMO POSTO conquistato SENZA SCONFITTE e mostrando IL CALCIO PIU’ BELLO D’ITALIA…
    …dopodichè, se mercoledì dovessimo perdere di nuovo, pazienza, io ho sempre detto che il Bayern ci è superiore attualmente, però spero di giocarmela almeno sul piano della grinta e dell’impegno, se non sul piano tecnico.

  4. ARTHUR AVENUE

    continuo….per mercoledi abbiamo gia programmato una serata di vita….ossia di vittoria……

  5. ARTHUR AVENUE

    continuare a ricordare che veniamo da 2 settimi posti…fa parte della storia…..magari sara anche utile che ricordi le vittorie (ALLE QUALI HA PARTECIPATO COME GIOCATORE ) e quelle di Lippi e Cappello …non e che siamo diventati la squadra che vinto un campionato continuera a brindare e ricordare solo quello …for ever…sig.Conte grazie…. ma a pecorina per lei e un po troppo.

  6. sanguebianconero

    ho letto su altro sito web che Conte avrebbe dichiarato che “la partita contro il Pescara è più importante della partita contro il Bayern” !!!!!??????
    ma stiamo scherzando ?????!!!!!
    una partita di (38) di campionato contro una neopromossa ultima in classifica più importante di una partita dei quarti di Champions ad eliminazione diretta contro i pluricampioni del Bayern ?????!!!!!
    ma stiamo scehrzando ????!!!!!
    a mio avviso vincere la Champions è sempre stato e sempre sarà più importante e prestigioso che vincere il proprio campionato nazionale
    purtroppo alla Juve da sempre la pensano diversamente
    per questo abbiamo 30 scudetti, che è bello e ne sono contentisimmo e orgoglioso, soprattutto dopo il 2006, ma anche per questo abbiamo solo 2 Champions !!!!!!
    poche, troppo poche

  7. Comincia a darmi fastidio questo ritornello, ormai obsoleto e fastidioso, del “veniamo da due settimi posti”…. Caro Antonio mi piacerebbe dicessi che veniamo da un’annata, quella scorsa, straordinaria e non abbiamo paura di prenderci le nostre responsabilita’, perche’ siamo tornati ad essere la juventus che ha la vittoria nel suo DNA….ecco questo sarebbe un discorso da juve, e non continuare a nascondersi dietro i 2 settimi posti, anche perche’ quella squadra non aveva ne’ Pirlo, ne’ Vidal, ne’ Pogba, ne’ Asamoah e neanche Antonio Conte…..sempre forza juve

  8. capitan Sparrow

    Come si può essere delusi da una squadra che si sta giocando l’accesso alle semifinali di Champions? Antonio ci sta restituendo la dignità che altri ci avevano tolto; nessuna sconfitta potrà cancellare il lavoro fatto. Le vittorie si programmano; per la Champions ci vorranno ancora alcuni anni e investimenti azzeccati. Detto questo, mercoledì “fino alla fine, forza Juventus”

  9. rogerilmigliore

    la delusione per la prestazione a monaco deve durare lo spazio di un attimo,giusto perche’ dispiace vedere la squadra giocare a quel modo.certi tifosi vorrebbero che la juve,appena ricostruita andasse a vincere su tutto e su tutti. E via, su…un po’ di serieta’. Questi non sono tifosi veri che amano una squadra,ma persone che vogliono stare solo con un vincitore.

  10. macché delusi:conte hai fatto miracoli e te ne sarò sempre riconoscente

  11. Basta leggere la conferenza di Conte, ha la febbre

  12. ho saputo che Buffon sarà in panca contro il Pescara.
    per favore questa spiegatemela…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi