Juventus, Conte studia nuove soluzioni tattiche | JMania

Juventus, Conte studia nuove soluzioni tattiche

Juventus, Conte studia nuove soluzioni tattiche

Nuovi progetti tattici frullano nella testa di Antonio Conte. Perlomeno secondo l’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”. Secondo il collega Gian Battista Olivero, il tecnico salentino sta pensando di utilizzare un’alternativa singolare al modulo tanto caro a Conte, vale a dire il 4-2-4. L’alternativa allettante sarebbe quella di trasformare in un colpo solo 3-5-2 …

Nuovi progetti tattici frullano nella testa di Antonio Conte. Perlomeno secondo l’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”. Secondo il collega Gian Battista Olivero, il tecnico salentino sta pensando di utilizzare un’alternativa singolare al modulo tanto caro a Conte, vale a dire il 4-2-4. L’alternativa allettante sarebbe quella di trasformare in un colpo solo 3-5-2 e 4-2-4 in un modulo 3-3-4. Non è una possibilità da scartare perché, come riporta la “rosea”, puntando sul blocco granitico difesa a tre (Barzagli, Bonucci, Chiellini), più centrocampo a tre (Vidal, Pirlo, Marchisio), in avanti si potrebbero sfruttare maggiormente le corsie laterali tanto care a Conte. Un gioco sulle fasce spumeggiante in grado di scardinare ogni tipo di pacchetto arretrato e con i giocatori adatti a praticare al meglio le due fasi, quella offensiva quella difensiva.

A tal proposito Conte in rosa dispone di giocatori duttili e versatili e pronti, per caratteristiche tecniche e fisiche, per giocare sulla fascia anche in fase avanzata. I primi nomi che ci vengono in mente sono quelli di Isla, Pepe e Giaccherini, giocatori molto intelligenti e bravi e che possono essere utilizzati in più zone del campo. È un modulo che risalterebbe, secondo Olivero, anche le caratteristiche di attaccanti come Giovinco e Vucinic. Certo partire dal primo minuto in una partita con questo modulo sembra improbabile, ma a partita in corso certi esperimenti potrebbero essere proposti. Di sicuro, quando a breve Conte avrà l’intera rosa a disposizione, proverà a implementare sul campo di Vinovo le sue alchimie e le sue novità tattiche.

3 commenti

  1. …perchè non provare il mitico 5-5-5 ??? 🙂 🙂

  2. I moduli rimangono solo espressioni numeriche sulla carta…il campo ed il dinamismo dei calciatori, unito all’interpretazione della partita e dell’avversario sono la vera ed unica risposta.

  3. ma ancora non ha capito conte che più gente è in attacco e più confusione si crea davanti all’area di rigore avversaria. questo è il principale motivo delle difficoltà offensive della juve; e non centra la mancanza del top-player. avete notato quanti attaccanti la juve propone nei suoi schemi offensivi? le due punte, più i due esterni, più qualche centrocampista che si inserisce: 5-6 giocatori, più i 7-8 difensori avversari. totale 14-15 calciatori in poco più di 30×20 metri. dove trovare gli spazi per entrare in area? perchè non si utilizza per regola il tiro da fuori area quando ci sono tutti stì giocatori davanti al portiere avversario che vede poco e nulla davanti a se?

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi