Juventus, Conte secondo tra i migliori allenatori d'Europa | JMania

Juventus, Conte secondo tra i migliori allenatori d’Europa

Juventus, Conte secondo tra i migliori allenatori d’Europa

Antonio Conte nell’éelite dei tecnici europei: in due anni e mezzo conquistati 205 punti in 89 partite con una media di 2,34 punti per gara

conte-strateghiAntonio Conte, tecnico della Juventus, è entrato di diritto nell’élite degli allenatore europei. Non è un caso, infatti, se già durante lo scorso campionato, poi conclusosi con la conquista del secondo scudetto consecutivo, l’allenatore della Vecchia Signora sia stato corteggiato da club del calibro di Chelsea, Real Madrid, Manchester United, Tottenham e tanti altri. Bravo tatticamente è anche un grande motivatore: Conte è l’allenatore che qualunque presidente vorrebbe alle sue dipendenze. Per molti in Europa è il Mourinho italiano: le similitudini ci sono, ma lui tende sempre a precisare di essere solo Conte e basta.

I numeri sono dalla sua parte e con gli ultimi risultati conseguiti, l’allenatore della Juventus è balzato al secondo posto tra i tecnici che in questi ultimi due anni e mezzo hanno vinto di più in Europa. ‘Tuttosport’ ha preso in considerazione i campionati più prestigiosi (Liga spagnola, Bundeliga, Premier League inglese e serie A) e i cinque grandi allenatori che hanno guidato le squadre più rappresentative: Josè Mourinho (Real Madrid prima e Chelsea ora), Antonio Conte (Juventus), Sir Alex Ferguson (fino allo scorso anno al Manchester United), Heynkes (fino allo scorso anno al Bayern Monaco) e Pep Guardiola (ex Barcellona, ora al Bayern Monaco).

Al primo posto di questa speciale classifica si piazza Mourinho che ha ottenuto 209 punti in 88 partite con una media di 2.38 a gara; al secondo posto Conte con 205 punti in 89 match e una media 2.34 partita. C’è da considerare ovviamente il fatto che Guardiola è stato fermo un anno e che Heynckes e Ferguson si sono ritirati. Ora, a Conte non resta che avanzare in Champions League: fin qui vincente in Italia, per fare il salto definitivo il tecnico della Juve deve dimostrare di essere competitivo anche in Europa per poter entrare definitivamente nell’Olimpo del calcio europeo nonché di quello mondiale.

Fonte: Tuttosport

3 commenti

  1. @lucio5325 …. sui giovani hai perfettamente ragione … forse e’ il motivo principale per il quale Conte e la juve potrebbero separarsi … comunque, credo non prima di un paio d’anni …. un saluto a te e forza juve

  2. Forse l’unico difetto è la scarsa propensione a lanciare e valorizzare giovani in prima squadra, se non in occasione di emergenze e comunque col contagocce.

  3. Conte, per qualita’ di organizzazione tattica e tipo di gioco assomiglia molto a Guardiola e pochissimo a Mourinho …. magari fuori dal campo, a livello mediatico, tiene atteggiamenti simili al tecnico lusitano …. comunque Conte e’ un allenatore fantastico, e’ gia’ un “top-coach” , ed e’ solo all’inizio del suo percorso … speriamo rimanga a torino il piu’ a lungo possibile … forza juve

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi