Juventus | Conte rinnova e chiede rinforzi per cambiare modulo

Juventus, Conte: pronti un contratto super e il cambio di modulo

Juventus, Conte: pronti un contratto super e il cambio di modulo

C’è l’intesa tra Conte e la Juventus: stipendio aumentato a 5 milioni l’anno, rinforzi importanti e cambio di modulo, si passa a 4-2-3-1 e 4-3-3

juventus-antonio-conte-conferenceDurante il suo intervento di ieri all’Unesco, a Parigi, Andrea Agnelli ha ribadito che Antonio Conte sarà il tecnico della Juventus ancora a lungo. “Il percorso futuro della nostra squadra sarà certamente con Conte in panchina. Il rapporto è ottimo – ribadisce il presidente – , al di là del fatto che abbia un altro anno di contratto. Abbiamo cominciato insieme quasi tre anni fa per seguire un percorso individuato congiuntamente, abbiamo anche iniziato a vincere in anticipo rispetto ai programmi. E per Conte e per la Juve vincere non è importante, è l’unica cosa che conta. Il sogno di Antonio e il sogno mio coincidono, cercheremo allora di realizzarlo insieme”.

Nonostante le offertone già arrivate dall’estero – l’ultima del Monaco che propone 6 milioni l’anno per tre stagioni – Conte resterà alla Juventus con un contratto che verrà prolungato fino al 2017 con un ingaggio, questa la novità di oggi, che passerà da 3 a 5 milioni l’anno (e non 4 come precedentemente scritto da alcuni giornali). Per la ratifica, però, Conte chiede garanzie dal mercato, nuovi e importanti investimenti alla stregua di quello fatto per portare a casa il top player Carlos Tevez. La Juventus, però, farà anch’essa qualche richiesta, ossia una maggiore duttilità tattica per provare a dominare anche in Europa.

Il 3-5-2 è un modulo che in tre anni ha consentito ai bianconeri di schiantare la concorrenza in Italia, ma all’estero non è molto ‘produttivo’: nella prossima stagione si prevede il ritorno alla difesa a quattro con due possibili varianti, 4-2-3-1 e 4-3-3. Con questi punti fermi, ci cercheranno giocatori adatti ad interpretarli: in difesa piacciono Ranocchia, Alex, Hummels e Vermaelen, oltre ai terzini Coentrao e Basta; per il reparto offensivo i nomi sono quelli di Menez, Van Persie, Morata, Cuadrado e Nani, con la possibilità di riportare a casa qualcuno tra i giovani in giro per l’Italia (Gabbiadini, Berardi o Zaza).

3 commenti

  1. La Juve vuole ritornare tra le prime d’Europa…! e Conte appunto x questo e’ l’elemento primario per poter realizzare i nostri desideri, anche noi tifosi ci rendiamo conto di quanto sia difficile competere con club che dispongono di risorse inesauribili e pazzesche, noi potremo ambire ad arrivare tra i primi otto in Europa, per la vittoria finale purtroppo ci sono 6 club che e’ praticamente impossibile raggiungere.
    Comunque ci vuole pazienza, fortuna e tanta fantasia, quest’anno ci vorrebbe di trovare un vero faro in difesa, centrale x intenderci, ed infine 2 ottimi laterali ed un paio di attaccanti, tra parametri zero giocatori in prestito e quant’altro, si puo’ sicuramente pescare qualche jolli…., da parte mia che dire…! fiducia alla societa’, che in questi anni ha azzeccato tantissimi affari, magari qualcuno no..! ma ci sta.
    Oggi ci aspettiamo il massimo contro i viola.., tre punti e via.

  2. Per poter vincere in Europa non basta cambiare modulo, ma ci vogliono gli interpreti che sappiano interpretarlo. Nella nostra rosa oltre all’inadeguato Bonucci(Ranocchia rappresenta il suo sosia naturale), Pirlo trova fatica, nella C.L., ad esprimere tutto il suo talento e quindi è un giocatore che già dal prossimo anno, la Società dovrà affiancargli un sostituto(Marchisio è già pronto che scalpita). Per quanto riguarda Pogbà che molti vorrebbero già dalla prossima stagione al PSG, credo che una proposta indecente da parte dei francesi, debba essere presa in seria considerazione. Il ricavato della cessione permetterebbe alla Società, come lo fu con Zidane, di potenziare la nostra squadra e permetterci di lottare per la conquista della C.L., alla pari con le più titolate avversarie europee. Credo che i bianconeri, sin dalla prossima stagione, possano fregiarsi di avere a disposizione, anche se in comproprietà, alcuni dei tanti gioiellini disseminati sia in Italia che all’estero; c’è solo l’imbarazzo della scelta, accompagnata da una sapiente scelta nei ruoli in cui necessitano.

  3. Conte fino al 2018
    acquisti riscatto di Osvaldo,Menez,come esterno di QUALITA’ Di Maria o Walcott,Lennon,NANI mediano Guarin,Ranocchia

    CESSIONI Quaglia,Vucinic,Giovinco,Motta,De ceglie,,Immobile,

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi