Juventus: Conte deluso da Agnelli si sente trattato come Del Piero | JMania

Juventus: Conte deluso da Agnelli si sente trattato come Del Piero

Juventus: Conte deluso da Agnelli si sente trattato come Del Piero

Secondo quanto riferisce G.B. Olivero, giornalista tifoso bianconero della ‘Gazzetta dello Sport’, Antonio Conte sarebbe molto seccato dall’intervista rilasciata da Andrea Agnelli a ‘Sky Sport’. L’allenatore, riteneva interlocutorio l’incontro avvenuto a casa Agnelli, di cui il presidente ha parlato con Ferri a ‘Sky’ ed ha intravisto il tentativo da parte del presidente di scaricare su …

FBL-ITA-SERIE A-JUVENTUS-MILANSecondo quanto riferisce G.B. Olivero, giornalista tifoso bianconero della ‘Gazzetta dello Sport’, Antonio Conte sarebbe molto seccato dall’intervista rilasciata da Andrea Agnelli a ‘Sky Sport’. L’allenatore, riteneva interlocutorio l’incontro avvenuto a casa Agnelli, di cui il presidente ha parlato con Ferri a ‘Sky’ ed ha intravisto il tentativo da parte del presidente di scaricare su di lui l’eventuale colpa del divorzio. A questo punto, dunque, la posizione di Conte sarebbe, se possibile, ancora più rigida di prima: il tecnico della Juventus bis-scudettata si attende risposte alle proprie domande entro questa settimana. I nodi sono noti ormai da tempo: un ruolo tipo manager inglese in modo da mettere la parola in tutte le trattative di mercato, senza essere subalterno a Giuseppe Marotta; rafforzamento della rosa e dello staff; progetto stile Bayern che preveda la crescita graduale ma costante nei prossimi anni.

Non è una questione di soldi, lo ribadiamo, ma di competitività. Non è un mistero che Conte continui a piacere al PSG, club che quanto a competitività sul mercato non è secondo a nessuno. Inoltre, l’imminente addio di Leonardo gli darebbe carta bianca sul mercato. L’unico concetto dell’intervista di Agnelli che è gradito a Conte è quello che riguarda la volontà di restare al vertice, anche se i tempi e i modi non coincidono con quelli dell’allenatore. L’incontro tra presidente e tecnico intanto è slittato (a mercoledì?) e molti intravedono in questa telenovela lo stesso trattamento riservato dalla proprietà ad Alessandro Del Piero. L’intervista di Agnelli a Sky, ricorda tanto il videomessaggio con cui Del Piero, dichiarando di essere pronto a firmare in bianco, scaricò la decisione sulle spalle di Agnelli. Stavolta è invece il presidente a scaricare tutto sul tecnico Conte. Come andrà a finire?

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

26 commenti

  1. Ho la senzazione che l’atteggiamento di Conte sia di pricipio contro la società ,lui vorrebbe decidere vorrebbe fare e disfare ,ma è giusto che la società decida con lui , anche perchè il giorno che và via la società deve ricominciare con lo staff degli acquisti .Poi per quanto riguarda DEL PIERO ha dato tantissimo alla juve e la juve ha dato tantissimo a lui ,appena si libera una pizza gli facciamo un monumento ma poi BASTA ,la società si è comportata benissimo .

  2. @ Salvatore.

    Sarà anche sopravvalutato il Real Madrid, ma ha uno score, un appeal ed un rendimento nettamente superiore a tutte le Italiane a livello INTERNAZIONALE.

    Che poi sprechi i giocatori, li strapaghi, li getti via come figurine sono d’accordo.

    Ma il Real Madrid è il club che ha vinto più Champions, in cui tutti vogliono andare, che anche se non vince la Champions arriva sempre tra le prime 8 se non alle semifinali.

    E questo non succede per 1 anno o 2, questo succede da sempre.

    Sì, possono incappare nell’anno storto, ma il Real Madrid vuoi o non vuoi è sempre lì.

    Il riferimento stava nello riuscire a ottenere gli stessi risultati di club del genere.
    Il Real è uno dei club più vincenti al mondo eh, dai.

  3. @Edo:
    Condivido il pessimo giudizio su Marotta
    che come ho scritto riprende i suoi scempi di mercato.Condivido il fatto che Conte non lo sopporti più.Trovo sbagliato da parte di Conte lo sfogo pubblico.

  4. In realtà la dirigenza è sempre stata parecchio silente sull’argomento calcioscommesse, Conte ha dovuto sempre fronteggiare da solo i suoi detrattori della stampa…

    Per il mercato, Conte ha chiesto che ci sia un processo di crescita, quindi che il mercato sia in una direzione: migliorare la rosa, non fare cassa coi pochi campioni che abbiamo (tipo l’Udinese).

    L’anno scorso partivamo con la certezza di dover migliorare l’attacco e abbiamo sostituito Borriello e Del Piero con Bendtner e Giovinco, a mio parere peggiorandolo addirittura! Fortuna che è arrivato Pogba a salvarci il mercato!

    Quest’anno Conte vorrebbe quantomeno un attaccante in grado di segnare, oltre a mantenere gli attuali titolari.

    Invece ad oggi (bufale a parte) la Juve dovrebbe cedere Vidal, Marchisio, quasi tutto l’attacco e acquistare Diamanti, Poli, Higuain e non so quali altri scarti in attacco.

    Conte ha solo chiesto chiarezza; ma devo ricordarvi che a gennaio non avevamo 7 milioni per Lisandro Lopez? Si stà incensando Llorente come il grande acquisto, il presunto top player, ma Conte vorrebbe sapere se anche quest’anno per l’attacco dobbiamo fare la collezione dei parametri zero!

    Ma quale allenatore serio non ne direbbe 4 ad una dirigenza che gli rifila Bendtner e Anelka come rinforzi del reparto più lacunoso? Ma io mi infurierei con Conte se dicesse che sono stati acquisti funzionali al progetto Juve!

    Se poi siete curiosi di vedere che ne sarà della Juve senza Conte, gestita da Marotta e dal prossimo Del Neri, io mi preparo già alle prese per il culo degli anti-juventini

  5. Mi dispiace dirlo ma stavolta la Gazzetta non c’entra.Situazione gestita che peggio non si può.Che poi ci marcino sopra è normale
    ma gli ingredienti gli sono stati serviti su un piatto d’oro..Provate a seguire le interviste di Conte e di AA una dopo l’altra.. e cosa ancora più triste Marotta riprende i suoi scempi di mercato

  6. E’ un vero peccato,sta rischiando di rovinare tutto

  7. E non vorrei essere troppo pessimista,ma credo che si sia rotto qualcosa anche con il Presidente

  8. io sono di quelli che hanno sempre voluto Conte alla Juve,anche quando ne parlavano un paio d’anni prima che arrivasse,però con le sue dichiarazioni alla vigilia di Juve-Palermo,ha veramente sbagliato.Qui se c’è un offeso dovrebbe essere il presidente.Se una persona ci tiene ad un progetto serio e a lunga scadenza,non mette in dubbio la sua permanenza dopo soli due anni.Ferguson quando arrivò al Manchester non vinse mica subito la Champions.Il Manchester è cresciuto gradualmente,negli anni,ma purtroppo noi Italiani non abbiamo questa mentalità,e non cel’ha neanche Conte,l’ha dimostrato con le sue dichiarazioni.Se da ora in poi,ogni volta che si arriva a fine stagione deve mettere in dubbio la sua presenza per la stagione seguente,allora per me se ne puo andare anche subito.

    P.S.
    Comunque questo è il suo ringraziamento per una società che l’ha sempre difeso a spada tratta nella vicenda Scommesse.
    Per quanto mi riguarda dopo queste dichiarazioni a perso un sacco di punti

  9. Credo che una delle qualita’ di Andrea sia quella della chiarezza e nella franchezza delle sue dichiarazioni…..Non e’ da ora, ma dal primo giorno che ha preso in mano la juventus che c’e’ un progetto di sviluppo chiaro e ben delineato, e che sara’ portato avanti con o senza Conte…..Antonio due anni fa’ accetto’ di far parte del progetto Juve, se ora a Conte questo progetto non va’ piu’ bene se ne puo’ andare, rovinando un rapporto nel quale la juventus gli permesso di raggiungere dei grandi risultati……d’altronde, ancora oggi va di moda la favola dell’allenatore che vince e non i giocatori, anche se questi si chiamano Pirlo, Buffon, Marchisio, Chiellini, Barzagli, Vidal, Pogba ecc… certamente tutti dei “brocchi” …. forza juve

  10. I giornalacci anti-juve proseguono la loro campagna mediatica secondo cui ci sarebbe rottura tra Conte e la dirigenza: io non so più che pensare, a parte che senza Conte eravamo da 7° posto, e mi rifiuto di credere che AA, JE e chi per loro non riconoscano i meriti del tecnico.

  11. Lo ripeto sono assolutamente pessimista sulla permanenza di Conte.Io per primo manderei Marotta via ma Antonio con le due interviste dove ha sollevato dubbi sulla sua permanenza alla Juve,è stato lui non la stampa, HA SBAGLIATO.E AA gli ha reso pan per focaccia restituendogli il cerino in mano.Ma così si fa il gioco degli avversari
    NON IL BENE DELLA JUVE.Sono dalla parte di Conte quando non vorrebbe più aver a che fare con Marotta ma questi è uomo di JE,colui
    che le chiavi di casa, e allora che si fa?SE SI AMA VERAMENTE LA JUVE, in privata sede,si presenta un piano cessioni/acquisti che rispetti il budget concordando il tutto con AA poi lo si presenta a Marotta.SE il piano rispetta i parametri Marotta non ha scuse e così il cerino passa in mano sua.Se non sarà in grado entro giugno di segiure il programma, come son sicuro,si attirerà il giudizio che AA ha riservato a Del Neri e si avrebbero luglio e agosto per rimediare.

  12. “Squadre come il real madrid” guardate che il real madrid e davvero una squadraccia.. apparte ronaldo non ha nessuno e strapaga buoni calciatori per fuoriclasse(modric su tutti) ma anche lo stesso higuain che tanto ci interesserebbe,si divora gol con la pala.. e una squadra sopravvalutata allenata da un sopravvalutato(il che e tutto dire).

  13. @ Simenon.

    Non per forza è come la vedi tu, magari.

    Conte poteva anche sapere del budget, ma la Juventus viene da 2 scudetti di fila.

    L’ha presa in mano che era un club che veniva deriso per 2 anni di fila disastrosi, senza un progetto e senza un futuro roseo nel breve periodo per via di scelte sbagliate (sia come allenatori, sia come acquisti/cessioni).

    In 2 anni ha riportato la Juventus al suo posto.
    Con i risultati, con le vittorie, ed a livello MEDIATICO.
    Ogni attacco, ogni polemica contro di noi ha sempre difeso il gruppo e la società, da Juventino vero.

    Ora, analizzando tutto ciò, ci può stare che (da tifoso Juventino qual’è, tra l’altro) voglia la garanzia di un progetto serio? Di gettare le basi per non 2 scudetti, ma per una Juventus sempre competitiva nel corso degli anni, anche in Europa?

    Il che significherebbe fare un mercato di gran lunga diverso da quelli fatti finora, in cui sono arrivati ottimi giocatori (Vidal, Lichtsteiner) ma ora ci vorrebbe quel qualcosa in più per arrivare ai livelli di squadre come il Real Madrid.

    Saranno capaci di farlo?
    Io comincio a temere che Llorente sarà l’unico rinforzo in attacco.

    Che al massimo arriverà Diamanti e partirà Quagliarella.
    E che verrà preso un Bonera di turno per ampliare la difesa.

    E così sprecheremmo 1 anno, senza crescere a livello qualitativo, quando invece dovrebbe essere l’unica cosa che dovremmo fare, crescere IN QUALITA’.

    Abbiamo tanti attaccanti bravi ma nessuno che fa la differenza, in Europa questo pesa eccome.

    Sinceramente, se non fossero capaci di far questo e Conte dovrebbe ritrovarsi nuovamente a fare la Champions conscio del fatto di non poter puntare oltre i quarti di finale, un po’ scoccerebbe pure a me.

    E’ questione di stimoli, amare un club può anche essere manifestato non condividendo le decisioni di chi lo gestisce, non per forza assecondarle.

  14. @Simenon

    ti quoto in pieno, parola per parola….purtroppo ci sono molti tifosi che credono sia un santo…sicuramente è un grande ma non dimentichiamoci che lui fa solo il suo mestiere ed è soprattutto SUO interesse vincere(prestigio,fama, soldi)… è quindi logico che “pompi” la società sugli acquisti…

  15. Secondo me in tutta questa storia ha ragione Agnelli e non Conte. Anzi credo che Conte stia tirando un po’ troppo la corda. D’altronde ha firmato un contratto triennale quasi un anno fa e non credo che non sapesse quale era il budget annuale a disposizione della Juventus. Ricordo anche che Conte è stato è stato sostenuto dalla Juventus anche quando c’era l’ombra del calcio scommesse ed aveva una squalifica di quasi un anno. La società ha fatto quadrato e si è tenuta stretta il suo allenatore anche a costo di sembrare la Juventus implicata nello scandalo calcio scommesse e non il solo Antonio Conte. Io sono juventino nel midollo e ringrazierò sempre Antonio Conte per quello che è riuscito a fare ma Conte può andarsene mentre la Juventus resterà per sempre. In ultimo voglio ricordare al Sig. Conte cosa fece Lippi quando passò dalla Juventus all’Inter (una squadra senza società dietro), se questo è il futuro a cui il tecnico ambisce…

  16. redazione jm per me e per tutti gli Juventini i giornali come la gazzetta e corriere sono ANTIJUVENTUS E ANTIJUVENTINI

    Agnelli ieri non ha detto che non investirà sulla Juventus ma ha detto NO alle spese folli tipo 70/80 mln per un solo giocatore per come vedo Higuain e Jovetic uno vale 23mln altro 30mln la società exsor può darci solo 50mln per il mercato la società deve essere brava a VENDERE CERTI GIOCATORI quaglia,matri,e altri per far fruttare il budget a 60/70mln

  17. un’ultima cosa…AA ha anche detto che abbiamo una “potenza di fuoco” di 200milioni…Marotta, Paratici, Nedved e Conte posso smontare e rimontare la macchina l’importante è rimanere in questi parametri. Ricordo inoltre che l’anno passato il Sig.LLORENTE aveva una clausola rescissoria di ben 37MILIONI DI EURO… se l’avessimo preso a quella cifra sarebbe stato top player, ma adesso, per alcuni visto che è gratis, non più!!!

  18. redazione…un tifoso juventino non lavora per la Gazzetta…mi spiace!!!

  19. Ho letto tutta l’intervista…passo per passo, parola per parola e credetemi…non c’è niente di tutto quello che la carta da culo rosa scrive…Agnelli ha esplicitamente detto che c’è la volontà di continuare a vincere e c’è la volontà di farlo con antonio conte. Ha anche ribadito che gli piacerebbe che diventi il ns/Ferguson…QUINDI…

  20. Purtroppo l’esperienza con il nostro solito e unico capitano DELPIERO insegna. Agnelli non sa trattare questi casi e parte dal presupposto che è lui a decidere.

    Il problema è che così facendo sta distruggendo un bel giocattolo….
    Forza juve sempre ma con la testa. CONTE E’ IL NOSTRO CONDOTTIERO!!!!

  21. L’autore dell’articolo della Gazzetta, è Olivero, tifoso juventino che ha sempre buone fonti per quello che scrive. Non è un cazzaro. Detto questo, anche la redazone spera si sbagli

  22. attenzione che diversi siti juventini(OJ ad esempio) sostengono la tesi della Gazzetta.Il tempo dirà chi ha ragione ma non sono ottimista: sul mercato AA ha detto chiaramente che i soldi sono quelli già previsti nessun centesimo in più nessun sforzo extra..e che Conte è stressato..
    mah..

  23. minchia..siam tornati a vincere dopo che han tentato di distruggerci per sempre.
    usiamo la testa e non autoeliminiamoci.
    conte da tenere assolutamente,comprare qualcuno,evitare le favole come van persie si van persie no.
    svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  24. ….anzi il mio consiglio e’ di non riportare mai titoli del giornale rosa non diamo loro questa importanza o avete gia’ dimenticato cosa ci hanno fatto tra il 2006 e Conte? Basta a noi non interessano i loro articol!

  25. Alla Gazzetta non e’ bastato che e’stata bugierata da Conte in conferenza che parlava di sua intervista pompata ad arte. Quella fa il gioco delle milanesi, come il Corriere fa quello di romane e napoletani perché a tutti farebbe comodo un Conte lontano dalla Juve. Non possono piu’ inventarsi un’altra farsa ne un’altra accusa infamante al nostro allenatore e quindi cercano con titoloni tensioni mai esistite!! Si rassegnino ormai i metodi li conosciamo!!

  26. solite cazzate dei giornali conte resta

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi