Juventus | Conte-Agnelli | Incontro rinviato | Ecco cosa è successo

Juventus, Conte-Agnelli: incontro rinviato, pressing del Monaco sul tecnico

Juventus, Conte-Agnelli: incontro rinviato, pressing del Monaco sul tecnico

Conte-Agnelli intesa ancora lontana: l’incontro previsto per oggi in sede non c’è stato, il Monaco intanto rilancia con un’offerta faraonica

agnelli-conte-ni19.00 Non c’è stato il tanto atteso incontro Conte-Agnelli: presso la sede bianconera non si è presentato nessuno, probabile che sia stato tutto rinviato o relegato ad un summit nell’abitazione del tecnico o del presidente. Intanto, giungono dettagli sull’offerta del Monaco: a Conte sarebbe stato offerto un triennale da 7,5 milioni di euro annui e 120 da spendere sul mercato. Per la successione del salentino alla Juve, ‘Sportmediaset’ rilancia la candidatura di Massimiliano Allegri.

Conte-Agnelli: il tecnico dice nì al termine del primo incontro. Nella giornata di ieri, il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, alla presenza del dg Beppe Marotta, ha incontrato a Vinovo il tecnico Antonio Conte. L’obiettivo è quello di convincere l’allenatore – che ha ancora un anno di contratto – della bontà del progetto futuro. Conte è stato chiaro nei giorni scorsi: il gruppo è spremuto e ha fatto il massimo, per migliorare soprattutto in Europa, occorre stravolgere la rosa. La volontà della società è quella di blindarlo e a tal proposito ieri sono stati messi sul piatto già un paio di nuovi acquisti: per Nani manca solo l’ufficialità, mentre sarebbe già stato trovato l’accordo con Evra, si tratta a oltranza per Alexis Sanchez.

Tre acquisti di tutto rispetto che sono in linea con il bilancio: il terzino francese arriva a costo zero, il portoghese per 5 milioni, mentre il cileno sarebbe finanziato con qualche cessione. Secondo quanto riportano tutti e tre i quotidiani sportivi – Tuttosport, Corriere dello Sport e Gazzetta – Antonio Conte avrebbe detto chiaramente che apprezza gli acquisti, ma che gli stessi non bastano per primeggiare in Italia e in Europa la prossima stagione. Napoli e Roma si rafforzeranno, così come lo faranno anche le big d’Europa. L’allenatore vorrebbe almeno altri 6-7 giocatori di qualità ed esperienza internazionale, per sostituire i vari partenti (Peluso, Padoin, De Ceglie, Ogbonna, Vucinic, Quagliarella).

Il summit si è concluso con un “ci rivediamo domani”. Oggi l’appuntamento è presso la sede di Corso Galileo Ferraris o, per dribblare i giornalisti, direttamente a casa Agnelli. Il presidente e il dg cercheranno di mettere sul piatto nuovi argomenti (a parte l’aumento di stipendio), per convincere Conte a prolungare: quali saranno? Lo scopriremo nel giro di qualche ora.

11 commenti

  1. RINGRAZIANDO CONTE e con tutto il rispetto…….si decida però…….sta manfrina non puo durare a lungo…ed in ogni caso grazie…..

  2. sangubianconero

    Nani, Sanchez, Drogba, z Guarin, Verratti, Garay, Evra,
    Se Conte dovesse andar via, Lippi su tutti
    Oppure Deschamp
    La Juve agli juventini

  3. Va bene che siamo a “chi le spara più grosse”, ma a sentire i nomi che circolano su un eventuale sostituto di Conte, mi vengono i brividi. Ma veramente si stà pensando a Mihailovic ??? ma questo è un signor allenatore per squadre di provicia che lottano per la salvezza……….. possibile che in casa Juve non sappiano avere ambizioni un pò più in alto???? Quanto ad Allegri………meglio stendere un velo pietoso. Con i tecnici di livello internazionale che ci sono in giro per il mondo, pescare solo nel nostro orticello interno è sintomo di provincialismo. E poi, sarebbe meglio per tutti se Conte ufficializzasse il suo addio: in questo modo la società potrebbe organizzazre una campagna acquisti in sintonia col nuovo tecnico. Che senso ha comprare giocatori a caso in alnticipo????

  4. Bah io francamente non riesco a capire: Nani, Sanchez e un Ranocchia e Verratti sarebbe una campagna acquisti coi fiocchi. Certo non è la squadra più forte d’Europa, ma tolti due o tre nomi, io non ne vedrei di meglio in giro. Forse mi sbaglio, ma non riesco a comprendere l’atteggiamento di Conte.

  5. ne mancini,ne allegri,giuro non quardero piu il calcio,pero’ che un conte non puo vivere con TRE milioni l’anno mi fa molta pena poveretto,e dire che io lavoto per 1100 euro al mese…ma che vita

  6. Enrico Ferrante

    “Stravolgere la rosa…”, “il gruppo è spremuto” e si prende Evra, calciatore di talento ma di 33 anni???
    Attendo fine Giugno per farmi un’idea…di sicuro, la rosa tecnica della FC Juventus ha un’età media elevata e questo non è mai una buon segno…

  7. Capitan Haddock

    Ora, potrei sopportare una Juve senza Conte. Non potrei però sopportare una Juve con Allegri.

    • Capitan Haddock

      Dimenticavo: Evra non serve. E poi, tra gli allenatori italiani solo due nomi: Montella e, molto distaccato, Mancini. Altrimenti all-in su Simeone (che tanto quando rivince con l’Atletico) e, in subordine, George Jesus.

  8. Vorrebbe almeno altri 6/7 giocatori di qualità ed esperienza internazionale ?? ….pensavo che come ho già detto in precedenza che se ne arrivano 3/4 più 3/4 giovani in comproprietà che si sono ben messi in mostra poteva bastare, ma così come è scritta quì sarà davvero dura trovare un accordo

    Aggiungo solo una cosa…vedo anche Obgonna nella lista dei partenti
    voglio dire il ragazzo è stato pagato molto e fortemente voluto dall’allenatore……. dopo solo un anno , una manciata di partite alcune anche ben giocate come contro il Napoli ,viene messo alla porta e sostituito da chi ? Ranocchia o Paletta ,mha non credo che siano tanto meglio…….ma sopratutto penso che le operazioni di mercato dovrebbero essere un pò più lungimiranti……altrementi sarà fatica andare avanti .

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi