Juventus, Coman: "Con l'Atletico andremo all'attacco"

Juventus, Coman: “Con l’Atletico andremo all’attacco”

Juventus, Coman: “Con l’Atletico andremo all’attacco”

Kingsley Coman, attaccante francese della Juventus, ha parlato oggi ai microfoni di JTV: campionato e Champions League, l’ex PSG va all’attacco

kingsley-coman-juve-5-anniKingsley Coman, attaccante francese della Juventus, ha parlato oggi a JTV, il canale ufficiale della Vecchia Signora. Contro la Fiorentina, ieri, l’ex PSG ha collezionato la seconda partita da titolare ed ancora una volta ha confermato di avere qualità importanti. Ora, però, la concentrazione è massima per la sfida di martedì contro l’Atletico Madrid: “Nelle prime partite del girone abbiamo perso punti importanti – dice Coman a Jtv -, poi siamo stati più efficaci. Contro l’Atletico sarà una grande partita, aperta a ogni risultato. Non dobbiamo difendere o pensare al pareggio, bisogna attaccare per vincere e conquistare il primato del girone”.

Con un pareggio la Juve sarà automaticamente agli ottavi di Champions, ma una vittoria con due reti di scarto darebbe ai bianconeri la certezza del primato nel girone e la possibilità di incontrare un avversario più malleabile al turno successivo. Quanto al campionato, Coman torna alla gara di Firenze e sulla lotta scudetto mette in guardia i compagni dalla forza della Roma:

A Firenze è stata una partita difficile, siamo ritornati al 3-5-2 e inizialmente abbiamo fatto un po’ di fatica a livello difensivo, ma poi è andata bene. Prima di scendere in campo mi hanno incoraggiato tutti, anche i magazzinieri, mi hanno dato tutti una bella mano, in particolare Pogba e Evra. È un punto importante ma penso che con la nostre qualità avremmo potuto portare a casa i tre punti, sarebbe stato meglio, ma alla fine anche il pareggio va bene. Lo scudetto? Il duello con la Roma è impegnativo, entrambe le squadre devono dare tutto in ogni partita per rimanere davanti o continuare a inseguire. Il calcio italiano è molto più tattico e riflessivo di quello francese – conclude – , meno fisico ma più di testa.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi