Juventus - Chievo 2-0: le interviste post partita | JMania

Juventus – Chievo 2-0: le interviste post partita

Juventus – Chievo 2-0: le interviste post partita

Quattro vittorie su quattro in campionato e imbattibilità prolungata sia per la Juve, che per il tecnico Massimo Carrera, che ha l’arduo compito di non far rimpiangere in panchina Antonio Conte. Si vede che i due durante la settimana lavorano perfettamente in sinergia. Al termine della gara vinta per 2-0 sul Chievo, dunque, Carrera non …

Quattro vittorie su quattro in campionato e imbattibilità prolungata sia per la Juve, che per il tecnico Massimo Carrera, che ha l’arduo compito di non far rimpiangere in panchina Antonio Conte. Si vede che i due durante la settimana lavorano perfettamente in sinergia. Al termine della gara vinta per 2-0 sul Chievo, dunque, Carrera non può che essere soddisfatto: “Stasera abbiamo avuto altre risposte positive – dichiara a Juventus Channel – Non era facile perché abbiamo trovato un Chievo che ha giocato molto chiuso, abbiamo avuto la giusta pazienza e vinto meritatamente. Non abbiamo smesso di giocare neppure dopo il raddoppio, ma questa è la nostra mentalità, giochiamo sempre per fare gol e così facendo possiamo migliorare ancora. Quagliarella? È in un ottimo momento e l’ha confermato, sono contento per lui e per i nuovi come Pogba, Lucio e Isla che oggi hanno fatto bene”.

[metacafe width=”540″ height=”370″]http://www.metacafe.com/watch/9139352/juventus_chievo_2_0_intervista_a_massimo_carrera/[/metacafe]

Tre gol in meno di 90 minuti tra lo Stamford Bridge e lo Juventus Stadium: momento magico per Fabio Quagliarella che a Juventus Channel esprime tutta la sua gioia.

E’ bello per qualsiasi giocatore, quando esci da uno stadio e si alzano tutti in piedi ad applaudirti, significa che hai fatto il tuo dovere. Oggi per me era la partita della vita, dove dovevo dimostrare che stavo bene, che ero pronto e che quando vengo chiamato in causa cerco sempre di rispondere presente. Non era una partita semplice, lo sapevamo, perché era un po’ che non battevamo il Chievo. Il mister ha cambiato 4 o 5 uomini e tutti volevamo dimostrare il nostro valore. Abbiamo dominato e credo che solo un grande Sorrentino abbia tenuto a galla il Chievo. Sul primo gol sarei dovuto andare a battere l’angolo, poi ho visto Giaccherini da quelle parti e allora sono rimasto in area. Il secondo è piuttosto simile a quello segnato a Londra, mi sono trovato a tu per tu con Sorrentino e questa volta ho cercato di piazzare la palla nell’angolino, l’ha toccata ma è andata bene. A Stamford Bridge invece, l’unico modo per segnare era calciare tra le gambe di Cech, che è una vera montagna e copriva tutta la porta.

[metacafe width=”540″ height=”370″]http://www.metacafe.com/watch/9139302/intervista_quagliarella_juventus_chievo_22_09_2012/[/metacafe]

Rientrava dal primo minuto dopo un infortunio alla caviglia, l’ex interista Lucio, che dopo qualche diffidenza da parte dei tifosi, ieri sera ha ottenuto applausi dallo Juventus Stadium:

Oggi avevamo una gara difficile e abbiamo ottenuto una vittoria importante. Abbiamo giocato con grande intensità, questa deve essere la nostra mentalità, dobbiamo essere aggressivi e giocare sempre con la voglia di vincere. Qui siamo tutti importanti e dobbiamo farci trovare pronti per fare sempre più forte la squadra. La mia prova? Intanto sono contento di aver recuperato in fretta dall’infortunio, sono soddisfatto della mia prestazione, ho dato il mio contributo. A destra ho già giocato nel 2002 quando abbiamo vinto il Mondiale, mi sto riabituando e sto migliorando.

[metacafe width=”540″ height=”370″]http://www.metacafe.com/watch/9139383/lucio_post_juventus_chievo/[/metacafe]

Ormai è un moto perpetuo Kwadwo Asamoah, che in ogni prestazione coniuga alla perfezione tecnica, forza fisica e tanta volontà. Anche ieri con il Chievo, l’ex Udinese è stato tra i protagonisti.

E’ grazie a loro se mi sono ambientato bene, perché, con loro, è facile giocare. Questa squadra corre, lotta e non molla mai e stiamo crescendo di partita in partita. Dalla Supercoppa contro il Napoli a oggi siamo migliorati molto».«Il Chievo è una squadra tosta si difende bene e ha giocatori di qualità. Noi però abbiamo giocato una grande partita, creando tante occasioni e segnando due reti meritate. Isla?  Sta recuperando dall’infortunio e non può essere ancora al top. Io conosco bene le sue qualità, so quanto vale e che giocando, non potrà che crescere.

[metacafe width=”540″ height=”370″]http://www.metacafe.com/watch/9139446/intervista_ad_asamoah_post_juve_chievo/[/metacafe]

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi