Juventus, chi ben comincia... | JMania

Juventus, chi ben comincia…

Juventus, chi ben comincia…

Era importantissimo ripartire con una vittoria, perché era giusto ribadire fin da subito quali sono le gerarchie in gioco anche quest’anno. Il passo falso del Milan poi ieri ne ha data ulteriore conferma, qual’ora fosse necessario su chi si deve riconfermare e su chi invece deve ancora costruire. La vittoria contro la Samp è stata …

FBL-ITA-SERIE A-SAMPDORIA-JUVENTUSEra importantissimo ripartire con una vittoria, perché era giusto ribadire fin da subito quali sono le gerarchie in gioco anche quest’anno. Il passo falso del Milan poi ieri ne ha data ulteriore conferma, qual’ora fosse necessario su chi si deve riconfermare e su chi invece deve ancora costruire. La vittoria contro la Samp è stata ineccepibile checché ne dicano certi commentatori RAI che sono di una bassezza disarmante. La Juventus ha schiacciato i doriani dall’inizio alla fine, Buffon è stato spettatore non pagante non dovendo effettuare nessuna parata. Da questo punto di vista la Samp per me è stata una mezza delusione, tolto il vivace e in parte nostro Gabbiadini, una manica di catenacciari e simulatori. E dire che una volta mi ricordo le squadre di Delio Rossi giocare col 4-3-3… Forse era un altro Delio Rossi… Boh, o erano altri tempi.

Dunque tutti contenti per la vittoria e per i tre punti ma un filo di apprensione per il risultato risicato e un filo di sofferenza di troppo sono le note se è possibile da correggere. Per quanto riguarda questa obiezione non sono troppo convinto della coppia Vucinic – Tevez, molto simili e molto spesso leziosi nel cercarsi (forse pure troppo). Occorrerebbe un poco più di Killer-instinct almeno da parte di uno dei due. Bravissimo Tevez comunque a farsi trovare al posto giusto al momento giusto. Fra l’altro a Vucinic la maglia da super-titolare fa sempre abbastanza male ed è praticamente impossibile vederlo fare due partite di seguito sopra le righe. Non è un caso che si è ridestato dopo che Llorente ha iniziato il riscaldamento (spero non l’abbia notato solo io).

A proposito di cambi, farli all’85mo dopo aver utilizzato gli stessi giocatori messi in campo pochi giorni fa contro la Lazio mi sembra una forzatura da un lato e un eccessiva prudenza-paura dall’altro. Conte si deve fidare un poco di più degli elementi a disposizione, altre 3 partite di fila così e Lichtsteiner è già bruciato per quanto corre, come credo sia stato evidente a tutti che sia Vidal che Pirlo non erano proprio al loro standard normale. Ora se è alquanto difficile privarsi di Pirlo e di Vidal forse magari far giocare Caceres contro la Samp e far rifiatare lo svizzero non è poi così rischioso. Qualcuno obietterà giustamente che Stephan contro la Lazio fu il migliore in campo ed è assolutamente vero, resta il fatto che ci sono 23 elementi in rosa e non vedo un motivo valido di farli giocare 180 minuti di fila alla seconda giornata di campionato. Sempre se il motivo valido è: ”Non cambio per non fare danni”. Però un grande mister come Conte non dovrebbe avere di queste paranoie.

Quella dei cambi pochi e in ritardo è una cosa che contesto a Conte da molto tempo e chi mi legge lo sa, come l’eccessiva cocciutaggine a utilizzare sempre il solito modulo. Il caso ha voluto che sbloccassimo la partita proprio mentre Llorente si alzava dalla panchina per il riscaldamento, devo dire che sarei stato abbastanza curioso di vedere se Conte avesse sostituito Vucinic come credo, o avesse utilizzato tre punte, magari anche senza cambio modulo, magari spostando solo Tevez esterno al posto di Asa o di Lichtsteiner. Chissà? A questo giro è andata bene cosi, chi vivrà vedrà.

Alla prossima e sempre forza Juve.

Di Alessandro Magno

6 commenti

  1. alessandro magno

    giuste considerazioni amici vi leggo sempre tutti anche se in questo periodo ho problemi di connessione. 😉

  2. Io sono soddisfatto di Tevez, ma il problema è che se si sfianca tra attacco e difesa,rischia di diventare come Matri,che fa un ottimo lavoro ma per poi essere poco lucido sotto porta..

  3. Analisi perfetta, come sempre… la critica su Vucinic è verissima, adesso aspettiamo altre 2-3 partite per vedere se si dà una svegliata…

    Tevez forse non sarà un killer d’area di rigore, anche se finora siamo a 2 su 2 😉 ma è sempre nel vivo dell’azione, è veramente l’uomo adatto al gioco che vole Conte.

    Più che altro ho notato che spesso lui e Vucinic si pestavano i piedi, ma ci sarà tempo per affiatarsi, anzi è già inserito alla grande, un pò come Asamoah reinventato esterno sinistro e subito in palla dalla Supercoppa vinta contro i “fuggiaschi”… del resto, se il termine di paragone era la “strana coppia” Vucinic-Giovinco

  4. complimenti AleMagno per l’analisi,
    l’unica cosa che penso è riguardo all’azione del gol, la lucidità di Pogba nel mettere in mezzo quella palla, quando poteva benissimo tirare in porta, quella tranquillità a me ha fatto venire in mente le giocate di un certo Zidane (non insultatemi per il paragone), e finalmente dopo 2 anni un attaccante che segue l’azione e si fa trovare al posto giusto per buttarla in porta.
    Non sono ancora convinto che Tevez sia questo killer da area di rigore, ma di sicuro ha cominciato bene è per ora fa la differenza rispetto all’anno scorso, spero continui così, anche perchè questa partita l’anno scorso l’avremmo pareggiata 0-0 proprio perchè tra i 5 attaccanti nessuno si sarebbe presentato in area in quel modo.
    Fino alla fine Forza Juve!!!

  5. condivisibilissima disamina rem 😉

  6. Analisi quasi giusta.
    Non ho visto una Juve dominante, nè una Samp catenacciara (tranne gli interventi di Eramo, che mi è sembrato proprio adatto più al rugby che al pallone…). Semplicemente loro sono stati bravi a occupare quanto più campo possibile, l’unica strada che avevano era quella, sono capitolati su un’azione molto bella. Noi non abbiamo costruito come solito, mi sembra onesto ammetterlo.
    Per quanto concerne Vucinic-Tevez, credo Conte semplicemente schieri i due migliori che ha. Considerato che ancora Llorente non è al meglio e che Tevez è titolare sicurissimo, gli altri sono tutti più scarsi.
    Soprattutto noto una differenza SIDERALE tra ciò che produce Tevez e quello che era anno scorso (ed è ancora purtroppo) Giovinco. L’apache difende palla come pochi, rientra a pressare gli avversari fino alla propria area, corre come un matto e si fa’ trovare sempre nel punto giusto al momento giusto (infatti è già al 2° gol). Non mi pare cerchi solo il dialogo, ieri ha avuto due palle buone, una quella del gol, l’altra un taglio lungo da Vucinic, l’ha stoppata e ha immediatamente battuto di sinistro in porta (e non in tribuna come faceva Giovinco) costringendo in angolo il portiere.
    Mi sembra proprio quello che cercava Conte, peccato per Llorente che ancora non si è manco visto.

    Per quanto concerne le formazioni, credo anche Conte sia molto teso per com’è andato il precampionato e non vuole assolutamente correre rischi contro nessuno. Bisogna vincere e basta, per ora. Poi si penserà anche ai cambi e alle rotazioni. D’altronde fino a che si gioca una volta a settimana non credo ci saranno troppi problemi per recuperare, quando inizia la Champions invece bisognerà provvedere. Credo che ci sarà la stessa formazione anche contro la Lazio, secondo me non cambierà finchè non iniziano gli impegni infrasettimanali.

    Bene così, ora pensiamo a mettere in squadra almeno 1 esterno in grado di saltare un uomo prima del 2 settembre. Anche se aspettare l’ultimo minuto non ha mai portato grandi risultati. Ma Marotta lo sappiamo com’è, non ha tantissime idee nella sua faretra,

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi